Francia

La Francia è il paese della cultura per eccellenza, grazie al suo ricchissimo patrimonio. Anche la geografia del territorio è molto variata.

Francia

Da Dunquerke, nel Dipartimento del Passo di Calais, alla località corsa Bonifacio. La Repubblica si estende in forma esagonale su un territorio che è 13 volte più grande della Svizzera. La Francia, situata fra il Mar Mediterraneo e l'Oceano Atlantico, offre un paesaggio variegato ideale per ogni tipo di vacanza.

A prima vista

Generalità

Clima

Nella Francia metropolitana il clima è temperato e varia a seconda delle regioni. A ovest, il tempo è influenzato dalla presenza dell’oceano e resta quindi fresco e umido, anche in estate. Nella parte orientale e nei massicci montuosi, il clima è semicontinentale con estati calde e inverni freddi. Nella regione del Midi, il tempo è invece più mite in inverno e le estati sono calde.


Stagioni turistiche
I turisti affluiscono in Francia specialmente a partire da metà luglio a metà agosto. I periodi che si estendono da metà maggio a metà luglio e da metà agosto a fine settembre sono quindi ideali per visitare il paese senza imbattersi in folle di turisti.

Geografie

Da Dunkerque – nel Pas-de-Calais – a Bonifacio – in Corsica – la Repubblica dalla forma esagonale si estende su un territorio 13 volte superiore a quello della Svizzera. A cavallo fra il Mar Mediterraneo e l’Oceano Atlantico, la Francia possiede una diversità geografica che si adatta a numerosi tipi di vacanza: vacanze balneari, vacanze attive e vacanze in famiglia.

La Francia è suddivisa in 101 dipartimenti, di cui 96 in territorio continentale e 5 oltremare (DOM). Confina con la Germania, il Belgio, il Lussemburgo, la Svizzera, l’Italia, la Spagna, Andorra e ingloba anche il Principato di Monaco.

Comportamento

Divieto di fumo
È vietato fumare nei luoghi pubblici chiusi e coperti, come ad esempio bar, ristoranti, alberghi, scuole, ecc.


Consumo e vendita di bevande alcoliche
L’età minima per acquistare e consumare alcool è 18 anni.

Alcune autorità locali vietano la vendita di bevande alcoliche negli orari serali. A Lione, Nizza e in alcuni quartieri di Parigi vige infatti il divieto di vendere alcool dopo le ore 22.00.

Moneta

La valuta nazionale è l'euro - EUR.

  • Banconote: EUR 5.-, 10.-, 20.-, 50.-, 100.-, 200.- e 500.-
  • Monete: 1, 2, 5, 10, 20, 50 centesimi e EUR 1.-, 2.-

Importazione ed esportazione di valute locali ed estere
Qualsiasi montante che supera gli EUR 10'000.-, o l’equivalente, dev’essere dichiarato prima di passare la frontiera.


Mezzi di pagamento
Le carte di credito sono accettate nella maggior parte dei ristoranti, dei negozi e dei pedaggi autostradali. Prima della partenza si consiglia di informarsi presso la propria banca sulla commissione prevista a ogni transazione.


Budget
Il budget quotidiano medio previsto per il vitto si situa fra gli  EUR 20.- e gli EUR 50.-, mentre quello previsto per i pernottamenti fra gli EUR 70.- e gli EUR 180.-. Se scegliete dei ristoranti o degli alberghi di qualità superiore il vostro budget giornaliero supererà le somme riportate qui sopra.


Mance
Nei ristoranti e negli alberghi, il servizio – che va dal 10 al 15% – è incluso nel conto. A dipendenza del livello di soddisfazione, è buona regola arrotondare o lasciare da EUR 1.- a 2.- di mancia. Per gli spostamenti in taxi, la tariffa sarà pure aumentata di EUR 1.-.


Mercanteggiare
Questa pratica è in uso unicamente nei mercatini delle pulci.


IVA
I prezzi indicati comprendono l’imposta sul valore aggiunto (IVA) del 20%. Per il cibo e la ristorazione questa corrisponde al 10%, mentre per i libri e i farmaci ammonta al 5.5%.

Guida linguistica

La lingua ufficiale è il francese.

Alcune lingue regionali sono ancora in uso: l’alsaziano, il basco, il bretone, il catalano, il corso, il creolo nei territori di oltremare e il provenzale.


Alcune parole del vocabolario
Ecco alcune parole che potranno esservi utili durante il vostro soggiorno.

 

ItalianoFrançais
Buon giornoBonjour
Buona seraBonsoir
ArrivederciAu revoir
Oui
NoNon
Per favoreS'il vous plaît
GrazieMerci
GiornoJour
SettimanaSemaine
OggiAujourd'hui
DomaniDemain
ColazionePetit déjeuner
PranzoDéjeuner
CenaDîner
PrimoEntrée
SecondoPlat principal
DolceDessert
Il conto, per favore L'addition, s'il vous plaît
AeroportoAéroport
StazioneGare
AutoVoiture
BigliettoBillet
Andata e ritornoAller-retour

Unità

È utilizzato il sistema metrico.

Sicurezza in viaggio

Situazione della sicurezza

Valutazione sommaria
Il Paese è stabile. A Parigi e nelle altre grandi città le dimostrazioni sono relativamente frequenti e possono sfociare in atti di violenza. Durante gli scioperi occasionali si possono verificare congestionamenti e ritardi nel traffico turistico.

Le autorità francesi rendono attenti al rischio di attacchi terroristici. Si sono verificati ripetutamente attentati, tra i quali:

  • Il 23 marzo 2018, dei terroristi hanno attaccato un gruppo di forze dell'ordine a Trèbes (Aude). Un altro attentatore ha preso in ostaggio varie persone in un supermercato. Diverse persone sono state uccise o feriti.

  • Il 20 aprile 2017, nel centro di Parigi, un polizotto è stato ucciso da un colpo d’arma da fuoco e altre tre persone sono rimaste ferite. Il 3 febbraio 2017, un soldato è stato ferito durante un attacco con arma da taglio.

  • Nella notte del 14 luglio 2016 un attentatore alla guida di un camion ha fatto irruzione in una folla di persone a Nizza. Più di 80 persone sono rimaste uccise e oltre 300 sono state ferite.
  • Nella notte del 13 novembre 2015 hanno avuto luogo a Parigi diversi attentati: nella sala concerti Bataclan, fuori dallo stadio di Francia e in altre località. Più di 120 persone sono rimaste uccise e oltre 300 ferite. In seguito a questo evento, il presidente Francese ha decretato lo stato d’emergenza in tutto il Paese.
  • Tra il 7 e il 9 gennaio 2015 a Parigi degli attentati contro la redazione di un giornale satirico, la polizia e un supermercato kosher hanno provocato diversi morti e feriti.

Si raccomanda di seguire le indicazioni delle autorità locali.


Pericoli locali specifici

  • In Corsica attentati contro le strutture statali e le case di villeggiatura continuano a causare danni materiali.
     
  • Mayotte e La Réunion: A Mayotte e a La Réunion avvengono periodicamente scioperi e dimostrazioni; questi possono essere accompagnati da atti di violenza, blocchi stradali e saccheggi. In caso di scioperi prolungati non sono da escludere difficoltà di approvvigionamento e intralci al traffico turistico. Il tasso di criminalità è elevato. Prestare attenzione alle informazioni specifiche.
  • Guyana francese: Le tensioni sociali provocano periodicamente proteste e scioperi che possono essere accompagnati da tumulti e blocchi stradali. In caso di scioperi prolungati non sono da escludere difficoltà di approvvigionamento e intralci al traffico turistico. Il tasso di criminalità è elevato. Il possesso e l’utilizzo di armi è diffuso. Si raccomanda particolare prudenza.

Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Vaccinazioni & Salute

Infrastruttura sanitaria
L’assistenza medica è garantita. Si deve esibire la tessera europea di assicurazione malattia a ogni trattamento medico od ospedaliero.


Vaccinazioni

  • È consigliato farsi vaccinare contro: difterite, poliomielite, morbillo e tetano.
  • In certi casi è pure consigliato farsi vaccinare contro:  epatite B, febbre tifoide, FSME (anche RSSE).


Situazione sanitaria
Rispettate le direttive di igiene personale e alimentare.

Criminalità

Valutazione sommaria
La microcriminalità è diffusa, in particolare nella regione di Marsiglia e sulla Costa Azzurra: scippi, furti d'auto e furti con scasso nei veicoli.
 

Misure precauzionali specifiche alla destinazione:

  • Portare comunque sempre con sé il passaporto o la carta d'identità per potersi identificare.
  • Nelle grandi città la criminalità può variare notevolmente da un quartiere all'altro.
  • Prestare particolare cautela durante i viaggi in treno di notte. Si sono verificati casi in cui gli occupanti di vagoni letto sono stati addormentati con sonniferi e derubati.
  • Sulle autostrade e nelle stazioni di servizio situate lungo di esse i ladri utilizzano vari trucchi per derubare o rubare le auto. I ladri fingono di essere in panne o di avere bisogno di aiuto (p. es. indicando un danno al veicolo). In casi simili non scendere dall'auto, ma proseguire il viaggio. Non pernottare in auto.


Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Altri consigli utili per i vostri viaggi

Pericoli naturali

In estate, nel Sud della Francia e in Corsica esiste il pericolo di incendi boschivi.

Forti piogge possono provocare onde di piena anche in corsi d'acqua apparentemente inoffensivi, come nel dipartimento dell'Ardèche.

Risques naturels

Météo-France: vigilance météorologique

Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Formalità di viaggio

Formalità d'ingresso

Le seguenti informazioni sono destinate ai cittadini svizzeri residenti in Svizzera.

  • Una carta d’identità svizzera valida è necessaria per recarsi in questa destinazione. Un passaporto svizzero scaduto da meno di 5 anni è pure accettato.
  • Un visto non è necessario.

È necessario presentare il vostro biglietto di ritorno o di continuazione del viaggio. In assenza di questi l’entrata nel paese può esservi rifiutata.

Non viene riscossa nessuna tassa aeroportuale.


Viaggiare con un animale domestico
Scoprite tutte le formalità necessarie per viaggiare con il vostro animale domestico sul sito dell’USAV (Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria): Varcare la frontiera con cani, gatti o furetti

Assicurazioni

Licenza di condurre e noleggio di un’automobile
La licenza di condurre svizzera è riconosciuta.

L’età minima per noleggiare una vettura varia da 21 a 25 anni, a seconda della compagnia di noleggio e del tipo di veicolo. Il conducente deve avere la licenza di condurre da almeno 1 anno.


Importazione temporanea di un veicolo privato
La durata massima per l’importazione temporanea di un veicolo immatricolato in Svizzera senza documenti doganali è di 6 mesi durante un periodo di 12 mesi.

La licenza di circolazione svizzera è riconosciuta.

La carta verde (certificato internazionale d’assicurazione per l’automobile) non è necessaria.

Import

È permesso importare in franchigia fino a 10 litri di carburante in bidone.

Veicolo & Equipaggiamento

Auto

Equipaggiamento obbligatorio

  • Contrassegno CH
  • Lampadine di scorta (raccomandate)
  • Triangolo
  • Gilet riflettente: 1 gilet (norma europea EN 471) per ogni persona che si trova sulla carreggiata, sia di notte che di giorno

A partire dal 1° marzo 2013 ogni automobilista deve avere un etilometro a bordo del proprio veicolo. Pur mantenendo l'obbligo, il nuovo decreto in vigore sopprime la sanzione che avrebbe dovuto essere applicata in caso d'assenza dell'etilometro nel veicolo.


Equipaggiamento invernale
Gli pneumatici chiodati sono autorizzati dal sabato precedente l'11 novembre all'ultima domenica di marzo dell'anno seguente.


Cinture di sicurezza
Obbligatorie per tutti i sedili.

 

Carico in sporgenza
Un carico in sporgenza di oltre 1 m (e al massimo 3 m) dev’esser segnalato con un pannello riflettente. Di notte o in caso di cattiva visibilità, il carico va segnalato tramite una luce rossa visibile a 150 m di distanza.

 

Limitazioni al traffico a Parigi

  • Zona a traffico limitato: Le auto immatricolate prima del 01.01.1997 e le moto immatricolate prima del 01.06.1999 non potranno circolare in città dal lunedì al venerdì, dalle 8.00 alle 20.00.
  • Contrassegni ambientali: obbligo di contrassegno ambientale, il cosiddetto Certificat Air.
    Si possono ordinare i bollini qui: Certificat Air
    Per i veicoli con targa straniera, dal 01.02.2017 verrà messo a disposizione un tool apposito in diverse lingue.

Velo

  • Casco obbligatorio fino a 12 anni
  • Freni: davanti, dietro
  • Catarinfrangenti: davanti (bianco), dietro (rosso) e ai pedali
  • Fari: al buio o con scarsa visibilità

E-Bike

Fino a 25 km/h con pedalata assistita, meno di 250 watt: 

- Casco raccomandato
- Patente non necessaria

 

Più veloce di 25 km/h con pedalata assistita, più di 250watt: 

- Casco per motociclisti
- Patente AM (da 16 anni)

Moto

  • Casco omologato per il conducente e il passeggero (munito di elementi riflettenti previsti dal regolamento ECE 22/04).
  • Contrassegno CH
  • Gilet riflettente: 1 gilet (norma europea EN 471) per ogni persona che si trova sulla carreggiata, sia di notte che di giorno
  • Per tutti i motociclisti e i passeggeri è obbligatorio indossare i guanti.

Traffico

Auto
Si consiglia di circolare con i fari accesi durante il giorno.


Moto
I fari anabbaglianti sono obbligatori 24 ore su 24.

Pedaggi & Regole circolazione

Carburante

L’utilizzazione della rete autostradale è sottoposta a dei pedaggi.

La tariffa media per 100 km è di ca. EUR 7.- per un veicolo leggero fino a 3.5 t, ma i prezzi variano a seconda della categoria del veicolo e dei tratti autostradali. È possibile visualizzare i dettagli delle diverse tariffe al seguente indirizzo: www.autoroutes.fr

I pedaggi possono essere pagati in contanti o tramite carta di credito. Delle uscite speciali sono previste per i veicoli che dispongono di un abbonamento elettronico (télépéage).


Acquisto di un abbonamento elettronico
Grazie a Télépéage, le tariffe di pedaggio vengono semplificate e pagate senza contanti. Ci sono corsie dedicate ai possessori di questa carta. Il pagamento avviene poi a fine mese, tramite fattura. Télépéage è disponibile in vari tipi di abbonamento. Maggiori dettagli o consigli sono disponibili presso i centri di contatto del TCS e nelle nostra pagina tematica.

Regole di circolazione

Circolazione a destra.

Bison-Futé

AFTRI

 

Per aumentare la sicurezza stradale, in Francia sono state introdotte regole più rigide. In generale, si può dire che tutto ciò che possa distrarre la guida non è permesso e passibile di multa. Si può essere multati se si mangia o ci si trucca al volante (anche in cosa o fermi al rosso), se la musica è troppo alta o se si guarda uno schermo (escluso il navigatore). Inoltre è multabile anche chi viaggi con scarpe aperte (es. flip flops).

 

Vivavoce

La Francia ha introdotto severe regole per le telefonate al volante. Sostanzialmente vige il divieto per tutti i conducenti di mezzi (auto, articolati, moto, bici) di indossare apparecchi, ad esempio auricolari, indipendentemente che vengano utilizzati per telefonate, musica, radio ecc. Unica eccezione per gli apparecchi acustici: questi possono essere indossati senza alcuna limitazione.

Auto
È permesso telefonare solo con sistemi direttamente integrati. Quindi non è concesso:

  • Telefonare tenendo l’apparecchio in mano
  • Indossare auricolari, uguale se solo in una o entrambe le orecchie
  • Usare cuffie, uguale se sono coperte entrambe le orecchie o solo una

Moto
È permesso telefonare solo con un sistema integrato direttamente nel casco. Quindi non è concesso:

  • Tenere il telefono sotto il casco
  • Usare gli auricolari, uguale se solo in una o entrambe le orecchie

Bici
In bicicletta non è permesso telefonare, dato che non c’è possibilità di integrare sistemi per le chiamate.

Limiti di velocità

km/hLocalitàFuori localitàSemi-autostradeAutostrade
Auto5090110130
Rimorchio*5090110130
Moto5090110130
Camper > 3.5 t5080100110

 

* Peso del convoglio max. 3.5 t (secondo la rubrica 35 della licenza di circolazione).

In caso di pioggia o altre precipitazioni come pure per i conducenti che hanno ottenuto la patente di guida da meno di 3 anni, il limite di velocità è ridotto a 80 km/h sulle strade fuori dalle località, a 100 km/h sulle semi-autostrade e a 110 km/h sulle autostrade.

In caso di nebbia (visibilità inferiore a 50 metri): 50 km/h su tutta la rete stradale.

Alcool

0.5‰

0.2‰ per i neopatentati

Seggiolini

BambiniNormative
< 10 anni

Dispositivo di sicurezza adeguato (omologato ECE-R 44.03 o posteriore)

Se il bambino viaggia davanti, con un sistema di sicurezza installato nel senso contrario a quello di marcia, l’airbag del passeggero deve assolutamente essere disattivato.

I bambini al di sotto dei 10 anni non possono viaggiare sui sedili anteriori, a meno che tutti i sedili posteriori siano già occupati da bambini con meno di 10 anni.

 

I seggiolini per i bambini - gusci per bebè o rialzi sedile - sono considerati come dispositivi di sicurezza. Ulteriori informazioni : seggiolini per bambini

 

Zone a traffico limitato

Nel centro di Parigi e Grenoble sono state introdotte zone a traffico limitato fisse (ZCR). Solo i veicoli con bollo Crit'Air sono ammessi. Anche Strasburgo introdurrà una zona a traffico limitato nella primavera del 2018, seguita da Lille nell'autunno del 2018.

Le "zone di protezione dell‘aria" (ZPA) nelle città di Parigi, Grenoble, Lille, Strasburgo, Lione e Tolosa non sono permanenti. Riguardano i comuni medio e grandi. I requisiti in materia di bollo e le limitazioni del traffico si applicano solo se i valori limite per le polveri sottili e gli ossidi di azoto vengono superati per diversi giorni.

Il cosiddetto bollo Crit'Air-Vignette è un adesivo che deve essere applicato in modo visibile sul parabrezza, sul lato passeggero.

Il bollo è disponibile presso il Ministero francese all'indirizzo www.certificat-air.gouv.fr per circa 4,80 euro o presso fornitori terzi per circa 30 euro. Se desiderate ottenere il bollo Crit'Air. Si può anche ordinare l‘adesivo a CHF 28.- (prezzo standard) o CHF 24.- (prezzo socio TCS) presso un punto di contatto TCS.

La mancanza di un adesivo sarà punita con una multa di 68 euro.

Tutte le informazioni

In caso di emergenza

Rappresentanze

Ambasciata svizzera in Francia
Ambassade de Suisse
142, rue de Grenelle
F-75007 Paris

T +33 1 49 55 67 00
F +33 1 49 55 67 67

par.vertretung@eda.admin.ch
http://www.eda.admin.ch/paris


Ambasciata francese in Svizzera
Schosshaldenstrasse 46
3006 Berna

T +41 31 359 21 91
F +41 31 359 21 91

chancellerie.berne-amba@diplomatie.gouv.fr www.ambafrance-ch.org

Orari d’apertura: 8.30-12.30 e 14.00-17.30

Incidenti

In caso di incidente con danni materiali, riempire un modulo europeo di constatazione di incidente e farlo firmare anche dalla parte avversa.

In caso di incidente con feriti, chiamare la polizia (che organizzerà i soccorsi chiamando l'ambulanza e il carro-attrezzi) e, per i detentori del Libretto ETI, la Centrale d'intervento ETI del TCS a Ginevra.

SOS Médecins: 0820 33 24 24

Notrufnummern
Polizia112
Ambulanza112
Pompieri112
Guasti0800 08 92 22

Le informazioni turistiche per questa destinazione sono state raccolte e curate con grande cura e vengono attualizzate regolarmente. Tuttavia, non possiamo garantire l’esattezza e l’esaustività di questi dati.
Da notare che le nostre informazioni turistiche si rivolgono principalmente a cittadini e residenti svizzeri e concernono veicoli immatricolati in Svizzera. Non è dunque garantita la loro validità per altri viaggiatori.
Le informazioni riguardanti le seguenti tematiche sono state gentilmente messe a disposizione dal DFAE (Dipartimento federale degli affari esteri): sicurezza & politica, infrastruttura sanitaria, criminalità e rischi naturali.

Scegliere la destinazione

Consiglio di viaggio

Il DFAE non prevede particolari avvertimenti per i viaggi in questo Paese.

Ulteriori informazioni

ulteriori informazioni

Corrente: 220 V
Prefisso: +33
Polizia: 112
Ambulanza: 112
Pompieri: 112
Guasti: 0800 08 92 22
Alcool: 0.5‰ / 0.2‰
95: 1.492 EUR
98: 1.562 EUR
Diesel: 1.413 EUR
95 E10: 1.477 EUR
 

Avviso di sciopero

02.04.2018
Trasporti (SNCF)
Tutta la Francia

Saperne di più

Condividere

News

Offerte del TCS

Reti sociali
Newsletter
Apps
Rivista Touring