Italia

Tesori culturali, località balneari e luoghi intrisi di romanticismo. L'Italia vi aspetta con i suoi paesaggi così diversi fra di loro, i suoi luoghi storici e le sue innumerevoli delizie gastronomiche.

Italia

In Italia vigono alcune regole e prescrizioni che potrebbero complicare un po' la vita ai turisti, fra cui le zone a traffico limitato, i pedaggi autostradali, la Viacard oppure l'equipaggiamento obbligatorio per le auto. E chi opta per i trasporti pubblici deve fare i conti con gli eventuali scioperi.

A prima vista

Generalità

Clima

Si distinguono due tipi di clima in Italia: quello continentale nell’entroterra, con estati molto calde e inverni freddi, e quello mediterraneo più mite sulle coste scendendo verso sud.


Stagioni turistiche
I turisti si recano in Italia durante l’estate, l’alta stagione. I periodi migliori per visitare questo Paese limitrofo senza subire la massa turistica sono la primavera (aprile-giugno) e l’autunno (settembre-ottobre).

Geografie

L’Italia si estende geograficamente verso sud e «affonda» il suo stivale lontano nel Mar Mediterraneo, avvicinandosi così all’Africa. Al nord, il paesaggio è costituito da contrasti fra le Alpi e la Pianura Padana. Gli Appennini, catena montuosa che percorre l’Italia su 1'000 km da nord a sud, rappresentano la spina dorsale del Paese.

San Marino e la Città del Vaticano fanno parte di questa nazione che condivide le frontiere al nord con la Francia, la Svizzera, l’Austria e la Slovenia. Due isole principali la completano: si tratta della Sicilia e della Sardegna.

Suddivisa in 20 regioni, l’Italia attira numerosi turisti desiderosi di visitare le sue città storiche, i suoi musei ricchi di tesori artistici, i suoi paesaggi e le sue spiagge soleggiate o di assaporare la sua deliziosa cucina.

Comportamento

Abbigliamento
Al di fuori delle spiagge si consiglia di optare per un abbigliamento corretto. Per visitare le chiese, occorre inoltre scegliere abiti rispettosi e discreti. Sono considerati indecenti i pantaloncini per gli uomini, le spalle nude e le gonne corte per le donne.


Divieto di fumo
È vietato fumare nei luoghi pubblici in Italia.


Articoli contraffatti
È vietato acquistare o vendere articoli contraffatti.

Moneta

La valuta nazionale è l'euro - EUR.

  • Banconote: EUR 5.-, 10.-, 20.-, 50.-, 100.-, 200.- e 500.-
  • Monete: 1, 2, 5, 10, 20, 50 centesimi e EUR 1.-, 2.-


Importazione ed esportazione di valute locali ed estere
Qualsiasi montante che supera gli EUR 10'000.-, o l’equivalente, dev’essere dichiarato prima di passare la frontiera.


Mezzi di pagamento
Le carte di credito e bancarie sono accettate nella maggior parte dei ristoranti, alberghi e negozi. Prima della partenza si consiglia di informarsi presso la propria banca sulla commissione prevista a ogni transazione.

Da notare che dal 2012 non sono più autorizzati i pagamenti in contanti per importi superiori a EUR 1'000.-.


Budget
Un pernottamento in camera doppia durante l’alta stagione costa:

  • Sistemazione economica: fra EUR 50.- e 80.-
  • Prezzo standard: fra EUR 80.- e 180.-
  • Sistemazione di lusso: più di EUR 200.-

Tassa di soggiorno: la tassa di soggiorno varia da EUR 1.- a 5.- per notte e per persona, a seconda del tipo di stabilimento e la durata del soggiorno, e non è compresa nel prezzo.

Il budget quotidiano medio previsto per il vitto si situa fra gli EUR 20.- e gli EUR 40.-. Se scegliete dei ristoranti di qualità superiore il vostro budget giornaliero supererà le somme riportate qui sopra.


Pane e coperto
Al ristorante il conto può essere maggiorato di qualche euro a persona per il cosiddetto pane e coperto, che viene comunque segnalato sulla carta del menu.


Mance
Nei ristoranti si usa arrotondare il conto. Si consiglia di lasciare il denaro, fino al 10% della somma che appare sullo scontrino, sul tavolo prima di partire. Anche ai tassisti è buona regola offrire una mancia.


Mercanteggiare
Mercanteggiare è pratica corrente nei mercati all’aperto.

Guida linguistica

La lingua ufficiale è l’italiano. Il tedesco è la seconda lingua praticata in Alto Adige e il francese l’altro idioma parlato nella Valle d’Aosta. Nella regione del Friuli Venezia Giulia, situata a nord-est, si parla anche lo sloveno. 

Unità

È utilizzato il sistema metrico.

Sicurezza in viaggio

Situazione della sicurezza

Valutazione sommaria
Il Paese è stabile. Durante gli scioperi occasionali si possono verificare congestionamenti e ritardi nel traffico turistico.

Le autorità italiane hanno ripetutamente segnalato il rischio di attacchi terroristici.

Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Vaccinazioni & Salute

Infrastruttura sanitaria
L’assistenza medica è garantita. Si deve esibire la tessera europea di assicurazione malattia a ogni trattamento medico od ospedaliero.


Vaccinazioni

  • È consigliato farsi vaccinare contro: difterite, poliomielite, morbillo, tetano e FSME (anche RSSE).
  • In certi casi è pure consigliato farsi vaccinare contro: epatite B


Situazione sanitaria
Rispettate le direttive di igiene personale e alimentare.

Criminalità

Valutazione sommaria
Avvengono borseggi e scippi, in particolare nei luoghi turistici e nelle stazioni ferroviarie delle grandi città.

Si consiglia di essere vigili e di prestare attenzione ai possibili ladri, i quali con la loro astuzia distraggono i turisti davanti ai bancomat, o sulle strade e nei parcheggi con la scusa di una presunta gomma a terra.

Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Altri consigli utili per i vostri viaggi

Pericoli naturali

L’Italia si trova in una zona sismica e possiede tre vulcani attivi.

In estate vi è il pericolo di incendi boschivi, in particolare nel sud del Paese.

Istituto nazionale di geofisica e vulcanolgia

Dipartimento della protezione civile

Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Formalità di viaggio

Formalità d'ingresso

Le seguenti informazioni sono destinate a cittadini svizzeri residenti in Svizzera.

  • Una carta d’identità svizzera valida è necessaria per recarsi in questa destinazione. Un passaporto svizzero scaduto da meno di 5 anni è pure accettato.
  • Un visto non è necessario.

È necessario presentare il vostro biglietto di ritorno o di continuazione del viaggio. In assenza di questi l’entrata nel paese può esservi rifiutata.

Non viene riscossa nessuna tassa aeroportuale.


Viaggiare con un animale domestico
Scoprite tutte le formalità necessarie per viaggiare con il vostro animale domestico sul sito dell’USAV (Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria): Varcare la frontiera con cani, gatti o furetti

Assicurazioni

Licenza di condurre e noleggio di un’automobile
La licenza di condurre svizzera è riconosciuta.

L’età minima per noleggiare un veicolo è di 21 anni.


Importazione temporanea di un veicolo privato
La durata massima per l’importazione temporanea di un veicolo immatricolato in Svizzera senza documenti doganali è di 6 mesi.

La licenza di circolazione svizzera è riconosciuta.

La carta verde (certificato internazionale d’assicurazione per l’automobile) non è necessaria.

Import

L’importazione di carburante in Italia è permessa, a condizione che il bidone sia concepito appositamente per i liquidi infiammabili (al massimo 60 litri in franchigia). È comunque proibito trasportare carburante nei Tunnel o sui traghetti – anche se negli appositi barili. Per ragioni di sicurezza, accertatevi di non trasportare più di 10 litri.

Veicolo & Equipaggiamento

Auto

Equipaggiamento obbligatorio

  • Contrassegno CH
  • Triangolo
  • Gilet riflettente: 1 gilet (norma europea EN471) per ogni persona che si trova sulla carreggiata, sia di notte che di giorno in caso di cattiva visibilità, al di fuori degli agglomerati
  • Pass Area C per Milano e Ticket per Bologna

L'estintore e la farmacia di soccorso non fanno parte dell'equipaggiamento obbligatorio, ma sono soltanto consigliati.


Equipaggiamento invernale
I pneumatici chiodati sono autorizzati dal 15 novembre al 15 marzo.

Le strade contrassegnate con l'obbligo delle catene possono essere percorse, in alternativa, anche con pneumatici invernali. La velocità massima consentita per un veicolo con catene è di 50 km/h.

In diverse regioni d’Italia i pneumatici invernali (o le gomme estive con catene a bordo del veicolo) sono obbligatori durante il periodo invernale, indipendentemente dalle condizioni meteorologiche o dallo stato delle strade. Per questo motivo, sul territorio italiano, si raccomanda generalmente di circolare con l’equipaggiamento invernale da ottobre alla fine d’aprile. Esempio: sulla A2 del Brennero nel Trentino Alto Adige, dove la segnaletica indica chiaramente tratto e periodo in cui le disposizioni invernali sono in vigore.


Pneumatici invernali
Dal 16 maggio al 14 ottobre in Italia è ammesso guidare con pneumatici invernali o quattro stagioni soltanto se il loro indice di velocità è conforme o superiore alla velocità massima tecnicamente raggiungibile dal veicolo (effettiva).


Informazioni utili sono disponibili sul sito: www.poliziadistato.it


Cinture di sicurezza
Obbligatorie per tutti i sedili.

 

Telefonare in auto
Solo un telefonino con un dispositivo viva-voce è autorizzato durante la guida (ma sconsigliato a causa della diminuzione della concentrazione).

 


Carico in sporgenza
Un carico in sporgenza dev'esser segnalato tramite un pannello quadrato riflettente di 50 cm di lato con strisce rosse e bianche (5 strisce rosse e 4 bianche). Questo pannello è specifico per l'Italia, i pannelli approvati per l'Unione europea e la Spagna non sono validi. Ciò si applica anche alle auto e ai camper che trasportano biciclette sul retro del veicolo. La sporgenza è consentita solo sulla parte posteriore del veicolo e non deve superare il 30% della lunghezza del mezzo.

Velo

Casco raccomandato

E-Bike

Fino a 25 km/h con pedalata assistita:

- Casco raccomandato
- Patente non necessaria

Più veloce di 25 km/h con pedalata assistita:

- Casco per motociclisti
- Patente AM (da 16 anni)
- Targa
- Fari
- Specchietto sinistro

Moto

  • Casco per il conducente e il passeggero
  • Contrassegno CH
  • 1 specchio retrovisore (2 retrovisori se il veicolo può oltrepassare una velocità di 100 km/h)

È vietato viaggiare in moto, scooter o motorino su strade innevate o ghiacciate. I divieto vale anche se sono montate gomme invernali.

Traffico

Auto
I fari diurni/anabbaglianti sono obbligatori 24 ore su 24 al di fuori degli agglomerati.


Moto
I fari anabbaglianti sono obbligatori 24 ore su 24.

Pedaggi & Regole circolazione

Carburante

L’utilizzazione della rete autostradale è sottoposta a dei pedaggi.

La tariffa media varia in funzione della categoria del veicolo e del tratto autostradale. È possibile visualizzare i dettagli delle diverse tariffe al seguente indirizzo: www.autostrade.it

 

Possibilità di pagamento

  • Viacard
    La Viacard è una tessera prepagata che può essere utilizzata su tutto il territorio italiano ai caselli autostradali e di uscita, semplificando la procedura di pagamento. Basta seguire le indicazioni segnaletiche per le piste riservate al pagamento tramite Viacard.
    ​La Viacard può essere comprata in tutti i centri contatto del TCS.
    Qui trovate informazioni utili sull'utilizzo della Viacard.
  • Telepass
    Questo sistema "Telepass", segnalato alle stazioni di pedaggio con un cartello giallo, permette di attraversarle senza mai fermarsi grazie ad un dispositivo elettronico.
    La sezione Ticino e Argovia offrono anche la possibilità di affittare il Telepass.
  • Free Flow
    Con Free Flow ogni veicolo viene automaticamente registrato al passaggio sotto i sensori e non è quindi più necessario fermarsi. L’importo da pagare viene calcolato sulla base della tipo di veicolo e del numero di targa e viene saldato successivamente.
  • In contanti, tramite carta di credito

Regole di circolazione

Circolazione a destra.

I parcheggi sono segnalati da linee bianche per i posti gratuiti, da linee blu per i posti a pagamento e da linee gialle per i posti riservati. Carte per il parcheggio in vendita nei distributori automatici, nelle tabaccherie e nelle edicole.


Restrizioni locali di circolazione
Allo scopo di ridurre l'inquinamento e il traffico, sono state messe in vigore delle misure nella maggior parte delle grandi città e in alcune regioni d'Italia. Saperne di più: restrizioni locali di circolazione

Limiti di velocità

km/hLocalitàFuori localitàSemi-autostradeAutostrade
Auto50*90110130**
Rimorchio50707080
Moto50*90110130**
Camper > 3.5 t508080100

 

* 70 km/h sulle autostrade urbane a seconda della segnaletica.

** 110 km/h in caso di pioggia.

Alcool

0.5‰

0 per mille per gli autisti professionisti come pure per le persone in possesso di una licenza di condurre da meno di tre anni e/o più giovani di 21 anni.

Seggiolini

BambiniNormative
< 9kgGuscio bebè installato nel senso contrario a quello di marcia
Se il bambino viaggia davanti, con un sistema di sicurezza installato nel senso contrario a quello di marcia, l’airbag del passeggero deve assolutamente essere disattivato.
< 150 cm < 36kgDispositivo di sicurezza adeguato

 

I seggiolini per i bambini - gusci per bebè o rialzi sedile - sono considerati come dispositivi di sicurezza. Ulteriori informazioni : seggiolini per bambini

Zone a traffico limitato

La zone a traffico limitato (ZTL) esistono in numerose città italiane come Bologna, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Pisa, Roma e Verona. Il controllo varia a seconda della regione.

Le zone sono contrassegnate con un cartello di divieto di circolazione, che specifica il regolamento - la restrizione del traffico o il divieto di guida.

La multa a causa di ingresso non autorizzato in una zona con limitazioni di traffico è elevata. Il prezzo varia da un minimo di € 80,00 ad un massimo di € 335,00.

Tutte le informazioni

In caso di emergenza

Rappresentanze

Ambasciata svizzera in Italia
Ambasciata di Svizzera
Via Barnaba Oriani 61
00197 Roma

T +39 06 809 571
F +39 06 808 85 10

rom.vertretung@eda.admin.ch

www.eda.admin.ch/roma


Ambasciata italiana in Svizzera
Chancellerie
Elfenstrasse 14
3006 Berna

T +41 31 350 07 77
F +41 31 350 07 11

ambasciata.berna@esteri.it
http://www.ambberna.esteri.it


Orari d’apertura:

  • Lu-Gio: 9.00-13.00 e 14.00-17.00
  • Ve : 8.30-13.00 e 13.30-16.30

Incidenti

In caso di incidente con danni materiali, riempire un modulo europeo di constatazione di incidente e farlo firmare anche dalla parte avversa. Possono essere coinvolte anche la Polizia Municipale o la Polizia Stradale , per effettuare i rilievi del caso. I Carabinieri invece, a seconda della situazione, possono declinare l’intervento.

In caso di incidente con feriti, chiamare la polizia e l'ambulanza e, per i detentori del Libretto ETI, la Centrale d'intervento ETI del TCS a Ginevra.

Carabinieri

Polizia di stato

Emergenza in mare

Farmacie

Notrufnummern
Polizia112
Ambulanza118 o 112
Pompieri115
Guasti803 116

Le informazioni turistiche per questa destinazione sono state raccolte e curate con grande cura e vengono attualizzate regolarmente. Tuttavia, non possiamo garantire l’esattezza e l’esaustività di questi dati.
Da notare che le nostre informazioni turistiche si rivolgono principalmente a cittadini e residenti svizzeri e concernono veicoli immatricolati in Svizzera. Non è dunque garantita la loro validità per altri viaggiatori.
Le informazioni riguardanti le seguenti tematiche sono state gentilmente messe a disposizione dal DFAE (Dipartimento federale degli affari esteri): sicurezza & politica, infrastruttura sanitaria, criminalità e rischi naturali.

Scegliere la destinazione

Consiglio di viaggio

Il DFAE non prevede particolari avvertimenti per i viaggi in questo Paese.

Ulteriori informazioni

ulteriori informazioni

Corrente: 220/125 V
Prefisso: +39
Polizia: 112
Ambulanza: 118 o 112
Pompieri: 115
Guasti: 803 116
Alcool: 0.5‰ / 0‰
95: 1.570 EUR
98: 1.565 EUR
Diesel: 1.441 EUR
Ora locale: 13:47
 

Saperne di più

Condividere

Offerte del TCS

Reti sociali
Newsletter
Apps
Rivista Touring
 
Calcolatore d'itinerari
Infostrada
La mia sezione