Tessera di socio
TCS Mastercard
Fattura

  • Coronavirus - Continuiamo ad essere al servizio dei nostri soci. Tutte le informazioni importanti riguardo alla situazione attuale le può scoprire qui
  • Coronavirus - Continuiamo ad essere al servizio dei nostri soci. Tutte le informazioni importanti riguardo alla situazione attuale le può scoprire qui

Divieti di circolazione nei centri cittadini italiani

In Italia in molti centri città si può circolare in auto solo con appositi pass, altrimenti vigono divieti di circolazione.

Divieti di circolazione - Zone a traffico limitato

I divieti di circolazione denominati zone a traffico limitato, abbreviate con «ZTL», sono presenti in numerose città italiane, in particolare a Bologna, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Pisa, Roma e Verona. Queste zone a circolazione ridotta sono state introdotte per combattere l'inquinamento e abbassare i livelli di polveri sottili nell'aria. La regolamentazione della zona di divieto di circolazione varia a seconda della regione.

Le zone a traffico limitato sono generalmente indicate con un segnale di divieto che precisa il tipo di restrizione (parziale o totale), così come le eccezioni. Queste zone non sono necessariamente segnalate dai navigatori satellitari.

Il turista-automobilista che desidera soggiornare in un albergo all’interno di una ZTL, per ottenere il permesso di accesso temporaneo deve preventivamente informarsi presso l’albergatore. La validità del permesso, le modalità d’accesso e gli orari possono variare da città a città. Nella maggioranza dei casi, durante il soggiorno, l’auto deve rimanere parcheggiata in un’autorimessa commerciale o privata dell’albergo, altrimenti dev’essere lasciata al di fuori della ZTL.

Milano: ticket ambientale e divieti di circolazione

Per far fronte allo stato di emergenza dovuto alla pandemia di coronavirus, le due ZTL di Milano sono state sospese durante il lockdown. Nel frattempo, l'Area C è nuovamente attiva dal 15 giugno, mentre l'Area B rimane sospesa fino a nuovo avviso.

Area C - Ticket ambientale a seconda del giorno della settimana
A Milano è necessario munirsi di un ticket ambientale Area C per accedere al centro storico «Cerchia dei Bastioni», denominato Area C, i lunedì, martedì, mercoledì e venerdì, dalle 7.30 alle 19.30, così come i giovedì dalle 7.30 alle 18.00. Il ticket ambientale deve essere acquistato e attivato prima dell'ingresso nelle zone a traffico limitato. Il ticket costa  EUR 5.-/giorno. Per maggiori informazioni: Area C Milano.

Area B - Restrizioni per i veicoli diesel
Una nuova area di Milano, circostante all’Area C, è stata demarcata ed è vietata alle auto diesel più inquinanti. Più precisamente, l’accesso viene vietato ai veicoli a benzina Euro 0 e diesel Euro 1, 2, 3, 4 e progressivamente a tutti i veicoli diesel fino al 2030.
Il divieto di accesso per le categorie di veicoli inquinanti è in vigore dal lunedì al venerdì, dalle ore 7:30 alle ore 19:30, esclusi i festivi, come per l’Area C. L’accesso all’Area B è gratuito. Per maggiori informazioni: Area B Milano

Roma: divieti di circolazione diurni e notturni

A Roma esistono varie ZTL che delimitano l’accesso al centro storico e al centro della città, accessibili solo a veicoli autorizzati. Ci sono tre ZTL in particolare che sono attive sia di giorno che di notte.

ZTL Tridente
Auto, ciclomotori e motocicli non possono accedere a questa zona a traffico limitato nei seguenti orari:
da lunedì a venerdì dalle ore 6.30 alle ore 19.00 (esclusi i giorni festivi)
il sabato dalle ore 10.00 alle ore 19.00 (esclusi i giorni festivi)

ZTL Centro Storico
Le delimitazioni della zona a traffico limitato del centro storico e le regolazioni di accesso variano a seconda delle ore diurne o notturne.
Le auto non possono accedere alla ZTL Centro Storico diurna da lunedì a venerdì dalle 6.30 alle 18.00 (esclusi i giorni festivi) e il sabato dalle 14.00 alle 18.00 (esclusi i giorni festivi).
Le auto non possono accedere alla ZTL Centro Storico notturna venerdì e sabato dalle 23.00 alle 3.00 (esclusi i giorni festivi). 

ZTL Trastevere
Le restrizioni nella zona a traffico limitato Trastevere sono attive sia di giorno che di notte. Le automobili non possono accedere alla ZTL diurna Trastevere ogni giorno dalle 6.30 alle 10.00 (esclusi i giorni festivi). Le auto non possono accedere alla ZTL notturna Trastevere e vige il limite di velocità di 30 km/h: venerdì e sabato dalle 21.30 alle 3.00 (anche nei giorni festivi). Da maggio a ottobre la ZTL notturna Trastevere è attiva anche il mercoledì e il giovedì (anche nei giorni festivi) dalle 21.30 alle 3.00.

Per maggiori informazioni: ZTL Roma

Bologna: ticket ambientale obbligatorio tra le 7.00 e le 20.00

A Bologna è necessario acquistare un biglietto digitale per accedere alla zona a traffico limitato ambientale (ZTLa) dalle 7.00 alle 20.00. Si può acquistare il biglietto digitale online sul sito di TPER e nei punti TPER di Bologna: biglietto per le ZTL a Bologna. I veicoli con EURO 0 non sono autorizzati ad entrare nella zona e non possono acquistare un ticket ambientale.

Sudtirolo: divieto di circolazione nei centri urbani

In Sudtirolo nei centri cittadini di Bolzano e Bressanone vige un divieto di circolazione per la maggioranza dei veicoli dal lunedì al venerdì, dalle 7.00 alle 10.00 e dalle 16.00 alle 19.00 (esclusi i giorni festivi).
Se il proprio luogo di soggiorno si trova nella zona interessata, si è tenuti a presentare la conferma di prenotazione per potersi recare in quella parte della città. 

Napoli: divieto di circolazione in più zone

A Napoli sono in vigore diverse zone di divieto di circolazione, accessibili solo con un apposito contrassegno ad una certa tipologia di utenti. Una delle ZTL copre tutto il centro antico della città. 

I turisti non possono richiedere il contrassegno per accedere alle ZTL. 

Per maggiori informazioni: ZTL Napoli

Costiera amalfitana: divieto per camper e roulotte

Sulla strada costiera di Amalfi (SS 163) che collega Positano con Vietri (circa 40 km), a sud di Napoli è in vigore un divieto di circolazione per camper e roulotte tutti i giorni, dalle 6.30 alle 24.00. Questo divieto non è applicato alle automobili.

Contravvenzioni e ricorsi

Il costo della multa per accesso non autorizzato alla ZTL è importante. Esso oscilla da un minimo di € 80,00 a un massimo di € 335,00. Se la multa è pagata entro 5 giorni dalla notifica si beneficia dello sconto del 30%. Alla multa va inoltre sommata la spesa di accertamento, procedimento e notifica: € 14,20. Il totale della multa ammonterà quindi ad un minimo di € 94.20. Ricevuta la multa, il trasgressore ha 60 giorni di tempo per pagare la sanzione o fare ricorso. Superati i 60 giorni, la multa passa da € 80 a € 167,50 (la metà del massimo) e ogni sei mesi in più scatta un’ulteriore maggiorazione semestrale del 10%, a cui si aggiungono l’aggio, che può arrivare al 20%, e gli interessi di mora per ritardato pagamento.

Interporre ricorso per far valere le proprie ragioni ed evitare di pagare la multa può essere rischioso e oneroso. I pochi motivi per cui è consigliato procedere contro la sanzione sono: luogo e data di infrazione non specificata nel verbale; multa notificata oltre i 360 giorni dalla violazione; dimostrazione che il veicolo non si trovava nella ZTL al momento dell’infrazione. Se la contestazione non è ritenuta valida, si è costretti a pagare oltre le spese giudiziarie, anche il pagamento del doppio della multa. 

Condividere
durckenE-MailFacebookTwitter
Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Apps
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.