Avviso di sicurezza

Un forte terremoto di magnitudo 7,1 si è verificato venerdì 24.08.2018 nel Perù sudorientale, non lontano dal confine con il Brasile.

Saperne di più
Perù
Situato sull’Oceano Pacifico a sud dell’equatore, il Perù si suddivide in 3 zone geografiche : la stretta banda desertica con la capitale, l’altipiano andino con le sue ricchezze turistiche (come il lago Titicaca e il Machu Picchu) e il versante amazzonico con la sua giungla.

A prima vista

Generalità

Clima

Tropicale all'est, desertico all'ovest e sulla costa, da temperato a freddo sulel Ande.

Miglior periodo: da maggio a settembre sulle Ande (inverno peruviano), luglio - agosto in Amazzonia, da dicembre a marzo a Lima e sulla costa. 

Moneta

Valuta nazionale: Nuevo sol - PEN

Sicurezza in viaggio

Situazione della sicurezza

Valutazione sommaria
A chi intraprende viaggi in Perù, si raccomanda di fare molta attenzione alla sicurezza personale.

In tutto il Paese possono verificarsi frequentemente scioperi, dimostrazioni e blocchi della circolazione; questi possono essere accompagnati da atti di violenza. Si sconsiglia di tentare di superare i blocchi stradali, perché vi è il rischio di reazioni violente.

Il tasso di criminalità è elevato. Il pericolo è particolarmente grande nelle regioni dove viene prodotta la droga e in quelle controllate dalla mafia del narcoterrorismo.


Pericoli locali specifici

  • Regione amazzonica: si consiglia di intraprendere viaggi nella Regione amazzonica solo se accompagnati da una guida esperta del luogo e accertarsi che quest’ultima sia aggiornata in merito allo stato della sicurezza attuale.

  • Cusco e paraggi: a Cusco e nei suoi paraggi avvengono abbastanza spesso manifestazioni e blocchi della ferrovia e delle vie di comunicazione stradali. I manifestanti possono mostrare un atteggiamento aggressivo anche nei confronti degli stranieri.

  • Puno e paraggi: a Puno e nei suoi paraggi gli scioperi sono frequenti.

  • Dipartimento di Cajamarca: nelle province Cajamarca, Hualgayoc e Celedín dei disordini e delle proteste riguardanti l’attuazione dei grandi progetti minerari, hanno luogo sporadicamente

  • Valli dei fiumi Ene, Apurímac e Mantaro (nelle regioni di Ayacucho, Huancavelica e Junín): sono sconsigliati i viaggi in queste regioni.

  • Nord-est della città di Huánuco: sono sconsigliati i viaggi nelle zone a nord e a nord-est della città di Huánaco. Nelle altre zone è consigliata la massima prudenza.

  • Regione di frontiera con l'Ecuador: parti della regione di frontiera sono ancora minate, in particolare in prossimità delle installazioni militari.


Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Vaccinazioni & Salute

Infrastruttura sanitaria
L'assistenza medica è insufficiente fuori dalle grandi città. Gli ospedali richiedono solitamente una garanzia finanziaria prima di trattare i pazienti (garanzia scritta di assunzione dei costi, carta di credito o pagamento anticipato).


Vaccinazioni

  • È consigliato farsi vaccinare contro: difterite, epatite A, febbre gialla, poliomielite, morbillo e tetano. La vaccinazione contro la febbre gialla è raccomandata per tutti i visitatori che si recano nelle giungle, al di sotto dei 2'300 metri d’altitudine. Questa vaccinazione non è tuttavia necessaria per i viaggiatori che si recano solo a Cuzco, Lima, al Machu Picchu, sulla via degli Inca (Inca trail), così come nella zona ovest delle Ande.
  • In certi casi è pure consigliato farsi vaccinare contro: febbre tifoide, epatite B e rabbia.


Situazione sanitaria
Prevedete un trattamento antimalarico e proteggetevi contro le punture delle zanzare. Il rischio di malaria esiste nelle regioni rurali al di sotto dei 2'300 metri. I dipartimenti maggiormente toccati sono: Loreto, Madre de Dios (Iquitos, Puerto Maldonado), La Libertad e Lambayeque. Vi è pure un rischio di dengue. Precauzioni contro il mal di montagna sull'Altopiano sono vivamente consigliate, soprattutto per le persone che soffrono di una malattia cardiaca. Rispettate le direttive di igiene personale e alimentare. Evitate di bere acqua del rubinetto.

Criminalità

Valutazione sommaria
Negli ultimi anni la criminalità, in particolar modo la criminalità violenta, è notevolmente aumentata, soprattutto nelle grandi città.

Borseggi, scippi ecc. sono frequenti e vengono anche effettuati da bande ben organizzate che colpiscono i turisti.

Il furto di veicoli e le rapine a mano armata (anche nei confronti dei passeggeri di bus interurbani) non sono rari.

Avvengono anche aggressioni contro passeggeri di taxi; in tali occasioni le vittime vengono sovente tenute temporaneamente in ostaggio, rapinate e obbligate a prelevare con la carta di credito denaro contante.

Sono frequenti i rapimenti di uomini d’affari a scopo di riscatto.

A Lima e in altre località turistiche la polizia ha istituito speciali uffici per l'assistenza ai turisti stranieri (Policia de Turismo).


Misure precauzionali specifiche alla destinazione

  • Nelle grandi città, negli aeroporti, stazioni ferroviarie e terminali dei bus come pure nei mezzi di trasporto pubblici occorre prestare particolare attenzione
  • Si raccomanda la massima prudenza dopo il crepuscolo nel centro delle città di Lima, Cusco, Arequipa e Puno a causa dell'elevato rischio di aggressioni. Limitarsi alle strade illuminate e animate
  • Gite ed escursioni vanno intraprese unicamente in gruppo e durante il giorno. Alle donne in particolare si consiglia di non circolare da sole. È soprattutto considerata pericolosa Cusco
  • È sconsigliato il campeggio. Durante la notte anche in alberghi a buon mercato e in pensioni possono avvenire aggressioni a scopo di rapina.
  • Si raccomanda pertanto di non salire in nessun caso su un "veicolo della polizia" senza insegna, di domandare il tesserino di polizia e di mettersi immediatamente in contatto con l'ambasciata a Lima
  • Generalmente non è consigliabile viaggiare da soli in taxi. Vogliate usare, soprattutto nelle città di Lima, Cusco e Arequipa, taxi ufficiali (dal colore giallo) o prenotati dal vostro albergo. All’aeroporto Jorge Chávez di Lima, vogliate prenotare il taxi (ad esempio dei “taxis verdes”) nell’area degli arrivi internazionali.
  • Per gite ed escursioni unirsi a un gruppo organizzato da un’agenzia di viaggi abilitata e accompagnato da una guida esperta del luogo. Ciò vale anche per l’Inca Trail da Cusco a Machu Picchu
  • Rifiutare le offerte di sedicenti guide turistiche. Informarsi presso la polizia per turisti in merito alle agenzie di viaggio abilitate e agli alloggi
  • Si raccomanda attenzione nei contatti via Internet. Può succedere che alcuni criminali, attirino persone nel Paese per poi usarle come corrieri della droga.


Nelle acque peruviane si sono ripetutamente verificati attacchi di pirateria.

Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Altri consigli utili per i vostri viaggi

Pericoli naturali

Il Perù si trova in zona sismica.

Vi sono zone con condizioni geologiche e climatiche estreme: deserto, foresta vergine, alta montagna, vulcani (nel sud).

Per le gite in queste zone e per la pratica di sport pericolosi si raccomanda di farsi accompagnare da guide qualificate esperte del luogo.

Da novembre a aprile occorre prevedere forti piogge che possono causare allagamenti, frane e danni alle infrastrutture. Anche la circolazione può subire disagi temporanei. Si raccomanda di prestare attenzione alle previsioni meteorologiche, nonché agli avvisi e alle direttive delle autorità locali.

Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Formalità di viaggio

Formalità d'ingresso

Le seguenti informazioni sono destinate a cittadini svizzeri residenti in Svizzera.

  • Un passaporto svizzero valido è necessario per recarsi in questa destinazione.
  • Un visto non è necessario per dei soggiorni fino a 183 giorni.

È necessario presentare il vostro biglietto di ritorno o di continuazione del viaggio, dei documenti in regola per la prossima destinazione, così come una prova di fondi sufficienti per il vostro soggiorno. In assenza di questi l’entrata nel paese può esservi rifiutata.

Non viene riscossa nessuna tassa aeroportuale.

Assicurazioni

Licenza di condurre e noleggio di un’automobile
La licenza di condurre svizzera è riconosciuta per un periodo massimo di 6 mesi. Tuttavia è vivamente raccomandato di procurarsi una licenza di condurre internazionale prima della vostra partenza. Quest’ultima è però valida solo se accompagnata dalla vostra licenza di condurre nazionale e può essere ottenuta presso i centri contatto del nostro club o all’Ufficio cantonale della circolazione del vostro cantone di domicilio.

L’età minima per noleggiare una vettura varia da 23 a 25 anni, a seconda della compagnia di noleggio e del tipo di veicolo.


Importazione temporanea di un veicolo privato
Un Carnet de passages en douane (CPD) è raccomandato per l’importazione temporanea di veicoli a motore o rimorchi in questa destinazione.

Veicolo & Equipaggiamento

Auto

Equipaggiamento obbligatorio

  • Contrassegno CH
  • Triangolo


Cinture di sicurezza
Obbligatorie per tutti i sedili.

Pedaggi & Regole circolazione

Regole di circolazione

Circolazione a destra.

Limiti di velocità

  • Località: 30-60 km/h
  • Fuori località: 60-100 km/h

Alcool

0.5‰

Seggiolini

Nessuna regola riguardante la sicurezza dei bambini.

In caso di emergenza

Incidenti

In caso di incidente con feriti, chiamare la polizia e l'ambulanza e, per i detentori del Libretto ETI, la Centrale d'intervento ETI del TCS a Ginevra.

 

Numeri d'emergenza 
Polizia105
Pompieri - Ambulanza116 o 222 02 22
Centrale d'intervento ETI+41 58 827 22 20
Polizia per turisti Lima-Nord+51 1 423 35 00
Polizia per turisti Lima-Sud+51 1 460 08 44
Centrale telefonica - Assistenza ai turisti+51 574 80 00

 

Notrufnummern
Polizia105
Ambulanza116 o 222 02 22
Pompieri116 o 222 02 22
Guasti211 99 99

Le informazioni turistiche per questa destinazione sono state raccolte e curate con grande cura e vengono attualizzate regolarmente. Tuttavia, non possiamo garantire l’esattezza e l’esaustività di questi dati.
Da notare che le nostre informazioni turistiche si rivolgono principalmente a cittadini e residenti svizzeri e concernono veicoli immatricolati in Svizzera. Non è dunque garantita la loro validità per altri viaggiatori.
Le informazioni riguardanti le seguenti tematiche sono state gentilmente messe a disposizione dal DFAE (Dipartimento federale degli affari esteri): sicurezza & politica, infrastruttura sanitaria, criminalità e rischi naturali.

Scegliere la destinazione

Consiglio di viaggio

Il DFAE sconsiglia parzialmente viaggi in questo Paese.

Ulteriori informazioni

ulteriori informazioni

Corrente: 220 V
Prefisso: +51
Polizia: 105
Ambulanza: 116 o 222 02 22
Pompieri: 116 o 222 02 22
Guasti: 211 99 99
Alcool: 0.5‰
 

Saperne di più

Condividere

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.