Colombia

Le Ande, il bacino amazzonico e le città coloniali costituiscono gli aspetti di maggior interesse turistico del paese.

Colombia
La Colombia, circondata dall’Oceano Pacifico e dal Mar dei Caraibi, è l’ultimo territorio dell’America meridionale prima dell’America centrale.

A prima vista

Generalità

Clima

Tropicale lungo le coste, temperato in altitudine. Stagioni opposte in rapporto all'Europa.

Miglior periodo: da dicembre a marzo.

Moneta

Valuta nazionale: Peso colombiano - COP

Sicurezza in viaggio

Situazione della sicurezza

Valutazione sommaria

I viaggiatori devono fare molta attenzione alla sicurezza personale.

Il tasso di criminalità e la propensione alla violenza sono elevati. Il Paese è confrontato con il crimine organizzato e altre forme di criminalità.

La situazione politica può definirsi relativamente stabile. A causa delle tensioni sociali e politiche in qualsiasi momento sono possibili scioperi spontanei, dimostrazioni, agitazioni e blocchi stradali. Il potenziale di violenza è alto.

I blocchi stradali e gli scioperi possono provocare perturbazioni e ritardi nei viaggi. In caso di blocchi stradali e scioperi, ai viaggiatori non resta che informarsi sul posto riguardo alle possibilità di viaggio alternative e, se la situazione lo richiede, attendere il placarsi della situazione. In caso di blocchi, i mezzi di assistenza dell'ambasciata svizzera a Bogotà per l'uscita dalle regioni colpite sono solo limitati, se non addirittura nulli.

Attentati di matrice politica e terroristici nonché altri attacchi, si verificano in tutto il paese. Questi attacchi sono rivolti principalmente contro le forze di sicurezza, ma anche civili indifesi possono essere vittime di atti violenti. 

Si registrano sequestri a sfondo politico e sequestri con richiesta di riscatto. Le vittime dei sequestri sono principalmente persone residenti, ma anche cittadini stranieri.

Fare attenzione alla sicurezza personale e soggiornare preferibilmente:

  • nelle città principali, nei capoluoghi di dipartimento e nelle immediate vicinanze.
    in generale nelle destinazioni aventi un’infrastruttura turistica sviluppata proposte da agenzie di viaggio riconosciute

È sempre preferibile unirsi a un gruppo di viaggio organizzato. Si consiglia di informarsi tramite i media, il proprio operatore turistico, prima e durante il viaggio, sulla situazione attuale nella destinazione. Attenersi alle istruzioni delle autorità locali (coprifuochi ecc.) e restare in contatto con l'operatore turistico. Evitare manifestazioni di qualsiasi tipo giacché atti di violenza sono possibili. Osservare anche le informazioni e raccomandazioni sottostanti.


Pericoli locali specifici

  • Nord-ovest e Zone di confine con il Venezuela e l'Ecuador: vi è un rischio diffuso di essere vittima di crimini efferati o di rapimenti. Il rischio di improvvisi alterchi violenti è alto. Vedi capitolo valutazione sommaria. Si sconsigliano i viaggi a destinazione dei seguenti Dipartimenti: Chocó, Nariño, Putumayo, Guainía, Vichada, Arauca, Norte de Santander e Cesar.Fanno eccezione i viaggi nelle capitali dipartimentali di Pasto, Mocoa e Valledupar, a condizione che vengano effettuati per via aerea.
    Nei Dipartimenti di La Guajira e Boyacá, sono sconsigliati i viaggi nelle zone limitrofe alla frontiera venezuelana.

  • Dipartimento di Cauca, compresa l’Isola Gorgona: scontri violenti tra bande di narcotrafficanti e altre bande criminali nonché attacchi di guerriglieri e altri gruppi armati sono frequenti. Anche le persone non coinvolte sono esposte a un rischio elevato. Agli inizi di agosto 2018, un poliziotto fu ucciso e molti altri feriti in diversi attentati nel dipartimento di Cauca.
    I viaggi turistici e tutti gli altri viaggi non urgenti nel dipartimento di Cauca compresa l’isola di Gorgona, sono sconsigliati. Fanno eccezione i viaggi nella capitale dipartimentale Popayan, a condizione che vengano effettuati per via aerea.

  • Parte meridionale del dipartimento Valle del Cauca: I viaggi turistici e tutti gli altri viaggi non urgenti in questa regione sono sconsigliati.

  • Zone rurali: in alcune zone rurali sono attivi la guerriglia, altri gruppi armati illegali e criminali, come ad esempio nei dipartimenti di Antioquia, Bolivar, Casanare o Risaralda. Occasionalmente avvengono scontri armati. I gruppi agiscono spostandosi, cosicché le zone a rischio mutano continuamente.Inoltre, mine e proiettili inesplosi rappresentano un pericolo considerevole. Solo di rado le regioni a rischio sono segnalate. In genere, questi rischi (compreso il rischio di rapimento) sono più elevati nelle regioni discoste e meno accessibili. Si consiglia di informarsi, prima e durante il viaggio, sulla situazione attuale della sicurezza presso la propria guida turistica o le forze di sicurezza locali e attenersi alle loro istruzioni.

Durante i viaggi negli altri dipartimenti che non sono menzionati, è consigliata la massima prudenza. È sempre preferibile unirsi a un gruppo di viaggio organizzato, in particolare per visitare i siti turistici discosti come ad esempio Ciudad perdida nella Sierra Nevada (nord del Paese) e San Agustín (Huila). Accertarsi che la guida sia aggiornata in merito allo stato della sicurezza a breve termine, visto che la situazione cambia di continuo.

Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Vaccinazioni & Salute

Infrastruttura sanitaria
Al di fuori delle grandi città, le cure mediche non sono sempre assicurate. In ogni caso si dovrà pagare anticipatamente il medico o l’intervento in un ospedale.


Vaccinazioni

  • È consigliato farsi vaccinare contro: difterite, epatite A, febbre gialla, poliomielite, morbillo e tetano.
  • In certi casi è pure consigliato farsi vaccinare contro: febbre tifoide, epatite B e rabbia.

La vaccinazione contro la febbre gialla è obbligatoria per i viaggiatori che si recano ad Arauca (AUC) all’aeroporto di Santiago Pérez Quiroz. La vaccinazione è raccomandata per i viaggiatori con più di 9 mesi che soggiornano nella regione ovest delle Ande al di sotto dei 2'300 metri d’altitudine.

Situazione sanitaria
Prevedete un trattamento antimalarico e proteggetevi contro le punture delle zanzare. Un rischio di malaria relativamente elevato è presente nelle regioni rurali (o le giungle) situate a meno di 1'600 metri d’altitudine. Vi è pure un rischio di dengue. Precauzioni contro il mal di montagna sull'Altopiano sono vivamente consigliate, soprattutto per le persone che soffrono di una malattia cardiaca. Rispettate le direttive di igiene personale e alimentare. Evitate di bere acqua del rubinetto.

Criminalità

Valutazione sommaria
Il tasso di criminalità e propensione alla violenza sono elevati. Furti e rapine a mano armata sono frequenti in tutto il Paese.

Nel caso dei cosiddetti sequestri lampo le vittime sono obbligate a prelevare contanti con la carta di credito. I sequestri lampo si verificano in tutto il Paese in qualsiasi ora del giorno e anche nei quartieri più ricchi.


Misure precauzionali specifiche alla destinazione

  • A causa del livello molto elevato di criminalità, raccomandiamo la massima prudenza nel caso di visite nelle seguenti località: in alcuni quartieri delle città di Bogotà, Calì e Medellin;

  • il tasso di criminalità può variare considerevolmente a dipendenza delle località e dei quartieri delle città. Informarsi sul posto presso conoscenti o partner commerciali in merito alla situazione in loco e ai quartieri sicuri riconosciuti;

  • prestare particolare attenzione all’aspetto della sicurezza al momento della scelta dell’alloggio e tener conto del fatto che troppi risparmi possono compromettere la sicurezza;

  • evitare le visite ai quartieri poveri delle città;

  • di notte, evitare le strade poco illuminate e poco frequentate;

  • non portare oggetti di valore (orologi, gioielli, macchine fotografiche sofisticate, ecc.) e tenere con sé solo poco denaro;

  • depositare i documenti nella cassetta di sicurezza dell'albergo. Portare comunque sempre con sé una fotocopia del passaporto (inclusa la pagina con il timbro d'entrata);

  • rifiutare bevande, cibo o sigarette offerti da sconosciuti: spesso contengono droghe destinate a stordire le vittime per poi derubarle.

  • spostarsi esclusivamente a bordo di tassì prenotati per telefono;

  • utilizzare i distributori di banconote solo di giorno e all'interno delle banche;

  • non opporre resistenza alle aggressioni, poiché vi è una forte predisposizione alla violenza. Gli aggressori non esitano ad uccidere.

 

Viaggiare di preferenza in aeroplano oppure seguire unicamente le strade principali che sono sorvegliate e in buono stato. Tenuto conto dei rischi elevati di incidenti e di aggressione, si sconsigliano gli spostamenti interurbani notturni.

Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Altri consigli utili per i vostri viaggi

Pericoli naturali

Il pericolo di terremoti è latente. La maggior parte dei vulcani del Paese, fra cui alcuni attivi, sono situati nella Cordillera Central.

Dopo forti piogge occore prevedere allagamenti e frane regionali.

Servicio geológico colombiano

Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Disposizioni giuridiche

I valichi di frontiera tra la Colombia e Panama possono essere attraversati soltanto a piedi. È vietato varcare il confine via terra con qualsiasi tipo di veicolo.

Informarsi presso il posto di confine in merito alle disposizioni e agli orari di apertura attualmente in vigore.

Formalità di viaggio

Formalità d'ingresso

Le seguenti informazioni sono destinate a cittadini svizzeri residenti in Svizzera.

  • Un passaporto svizzero valido è necessario per recarsi in questa destinazione.
  • Un visto non è necessario per dei soggiorni fino a 90 giorni.

È necessario presentare il vostro biglietto di ritorno o di continuazione del viaggio, dei documenti in regola per la prossima destinazione, così come una prova di fondi sufficienti per il vostro soggiorno. In assenza di questi l’entrata nel paese può esservi rifiutata.

I viaggiatori che si recano sull’isola di San Andrés devono pure presentare il loro biglietto di ritorno o di continuazione del viaggio ed essere in possesso di una carta da turista del valore di COP 47'700.-.

Una tassa aeroportuale è riscossa. Se essa non è inclusa nel vostro biglietto, dovete provvedere al pagamento in uno dei punti di vendita o all’aeroporto di partenza. Non viene riscossa nessuna tassa per i viaggiatori in transito durante la giornata. Viene riscossa anche una tassa d’uscita: USD 19.-, pagabile unicamente in contanti all’aeroporto di partenza per i passeggeri che han soggiornato nel paese per più di 2 mesi.

Parco nazionale Tayrona chiuso per un mese
Il Parco nazionale Tayrona, situato sulla costa caraibica della Colombia, rimarrà chiuso per un mese dal 28 gennaio al 28 febbraio 2019. La chiusura è stata indetta per permettere al parco di rigenerarsi e per dare la possibilità alle popolazioni indigene di praticare i loro riti tradizionali indisturbate.

Tutte le escursioni prenotate tra il 28 gennaio e il 28 febbraio 2019 devono essere nuovamente prenotate o annullate. 


Valichi di frontiera
I valichi di frontiera tra la Colombia e Panama possono essere attraversati soltanto a piedi. È vietato varcare il confine via terra con qualsiasi tipo di veicolo.

Tutti i valichi di confine venezuelani restano chiusi durante la notte.

Informarsi presso il posto di confine in merito alle disposizioni e agli orari di apertura attualmente in vigore. (Estratto da: consigli di viaggio DFAE)

Assicurazioni

Licenza di condurre e noleggio di un’automobile
La licenza di condurre svizzera è riconosciuta. Tuttavia è vivamente raccomandato di procurarsi una licenza di condurre internazionale prima della vostra partenza. Quest’ultima è però valida solo se accompagnata dalla vostra licenza di condurre nazionale e può essere ottenuta presso i centri contatto del nostro club o all’Ufficio cantonale della circolazione del vostro cantone di domicilio.

L’età minima per noleggiare una vettura varia da 21 a 25 anni, a seconda della compagnia di noleggio e del tipo di veicolo.


Importazione temporanea di un veicolo privato
Un Carnet de passages en douane (CPD) è raccomandato per l’importazione temporanea di veicoli a motore o rimorchi in questa destinazione.

Veicolo & Equipaggiamento

Auto

Equipaggiamento obbligatorio

  • Contrassegno CH
  • Triangolo

Pedaggi & Regole circolazione

Regole di circolazione

Circolazione a destra.

Seggiolini

BambiniNormative
< 2 anniDispositivo di sicurezza adeguato

< 10 anni

I bambini al di sotto dei 10 anni non possono viaggiare sui sedili anteriori.

 

I seggiolini per i bambini - gusci per bebè o rialzi sedile - sono considerati come dispositivi di sicurezza. Ulteriori informazioni : seggiolini per bambini

In caso di emergenza

Incidenti

Numeri d'emergenza 
Polizia123
Pompieri123
Ambulanza123
Centrale d'intervento ETI *+41 58 827 22 20

 

* Prefisso per la Svizzera: 005 41, 007 41, 009 41, 00414 41, 00468 41, 00456 41, 00444 41 (a seconda della compagnia telefonica)

Numeri d'emergenza
Polizia123
Ambulanza123
Pompieri123

Le informazioni turistiche per questa destinazione sono state raccolte e curate con grande cura e vengono attualizzate regolarmente. Tuttavia, non possiamo garantire l’esattezza e l’esaustività di questi dati.
Da notare che le nostre informazioni turistiche si rivolgono principalmente a cittadini e residenti svizzeri e concernono veicoli immatricolati in Svizzera. Non è dunque garantita la loro validità per altri viaggiatori.
Le informazioni riguardanti le seguenti tematiche sono state gentilmente messe a disposizione dal DFAE (Dipartimento federale degli affari esteri): sicurezza & politica, infrastruttura sanitaria, criminalità e rischi naturali.

Scegliere la destinazione

Consiglio di viaggio

Il DFAE sconsiglia parzialmente viaggi in questo Paese.

Ulteriori informazioni

Ulteriori informazioni

Corrente: 110/150 V
Prefisso: +57
Polizia: 123
Ambulanza: 123
Pompieri: 123
 

Saperne di più

Condividere
durckenE-MailFacebookTwitter

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.