Tessera di socio
TCS Mastercard
Fattura


Viaggiare in Europa: le regole attuali

Disposizioni attuali in Svizzera e in Europa

Dall'inizio della pandemia, le regole per viaggiare nei diversi paesi sono cambiate spesso. La chiusura delle frontiere e le restrizioni hanno reso difficile viaggiare liberamente.

Anche se la situazione rimane fragile, la vaccinazione e lo sviluppo dei test Covid hanno ridotto il rischio di diffusione del virus, soprattutto per quanto riguarda gli spostamenti.

Il 1° luglio 2021, il certificato digitale Covid dell'UE (Green Pass) e il certificato COVID svizzero sono stati messi in circolazione. Entrambi i certificati sono reciprocamente riconosciuti e facilitano i viaggi.

Selezionate la destinazione desiderata sulla mappa per accedere alle informazioni più recenti sui singoli paesi.

 

Protezione viaggi del TCS - Copertura Covid-19 inclusa

Godetevi le vostre vacanze in tutta serenità anche in questo periodo particolare. Con la nostra copertura di viaggio, vi aiuteremo in modo rapido e affidabile in caso di problemi.

Saperne di più

Certificato Covid di Svizzera e dell'Unione Europea

Certificato digitale COVID dell'Unione Europea
Dal 1 luglio 2021, il certificato digitale COVID dell'Unione Europea è disponibile in tutti gli stati membri. Il certificato costituisce una prova digitale della vaccinazione, un risultato negativo del test COVID-19 o una guarigione completa dal Coronavirus. Il certificato contiene un codice QR e facilita la libera circolazione delle persone in suo possesso.

Certificato Covid svizzero
La Svizzera ha stabilito un proprio certificato Covid che è utilizzato dal 1 luglio 2021. Il certificato contiene un codice QR e permette di partecipare a grandi eventi e di andare in discoteche e nei locali da ballo.

Dal 9 luglio 2021, il certificato svizzero è compatibile con quello dell'UE. Tuttavia, non tutti i paesi hanno le stesse misure di ingresso. Pertanto, è sempre necessario essere ben informati prima del viaggio.

Lista dei paesi a rischio dell'UFSP

La lista dei paesi a rischio dell'UFSP riguarda i Paesi in cui circola una variante preoccupante. Attualmente nessun Paese figura nell’elenco degli Stati e delle regioni con una variante preoccupante del virus.

Le persone che non sono state vaccinate o guarite dal covid (negli ultimi 6 mesi) e che viaggiano a partire da uno di questi Paesi devono mettersi in quarantena per 10 giorni e segnalare il proprio arrivo alle autorità competenti. Il settimo giorno è possibile eseguire un test Covid (gratuito) e, se il risultato è negativo, la quarantena sarà ridotta. Il Consiglio federale raccomanda di non viaggiare in nessun Paese dove circola una variante preoccupante del Covid-19.

Ci sono altri Paesi non menzionati qui che hanno introdotto delle restrizioni o disposizioni di viaggio specifiche. Si prega di notare che queste indicazioni possono cambiare in qualsiasi momento. Pertanto, prima di partire, si raccomanda di informarsi presso l'ambasciata della propria destinazione per conoscere le possibili restrizioni.

Il TCS rimane al mio fianco

Sconto del 15% sul test salivare PCR

Testarsi rapidamente, in modo semplice e affidabile per il coronavirus con il test salivare PCR al prezzo speciale di CHF 126.65 più spese di spedizione.

Allo sconto
Condividere
durckenE-MailFacebookTwitter

Rimanete protetti e ben informati in ogni momento

Newsletter
Reti sociali
FacebookInstagramTwitterLinkedInYouTube
Rivista Touring
Rivista Touring
Apps
Nuovi prodotti & giubilei
50 Jahre Rechtsshutz
60 Jahre ETI Schutzbrief
Mitgliedschaft Familien