Kosovo

Il Kosovo è uno stato indipendente montagnoso dei Balcani, parzialmente riconosciuto dalla comunità internazionale dal 2008.

Kosovo

I suoi paesi limitrofi sono Macedonia, Albania, Montenegro e Serbia. Il Kosovo non possiede sbocchi sul mare.

A prima vista

Generalità

Clima

Continentale nelle pianure e gli altopiani e piuttosto alpino nelle montagne.

Miglior periodo: da giugno ad ottobre.

Moneta

La valuta nazionale è l'euro - EUR.

  • Banconote: EUR 5.-, 10.-, 20.-, 50.-, 100.-, 200.- e 500.-
  • Monete: 1, 2, 5, 10, 20, 50 centesimi e EUR 1.-, 2.-

 

Importazione ed esportazione di valute locali ed estere
Qualsiasi montante che supera gli EUR 10'000.-, o l’equivalente, dev’essere dichiarato prima di passare la frontiera.

Unità

È utilizzato il sistema metrico.

 

Sicurezza in viaggio

Situazione della sicurezza

Valutazione sommaria
Il 17 febbraio 2008 il parlamento kosovaro ha dichiarato l'indipendenza. Dal 2008, la missione dell'Unione europea sullo Stato di diritto in Kosovo (European Union Rule of Law Mission EULEX) ha il compito di assistere le autorità locali in ambito giudiziario, di polizia e doganale.

La sicurezza è garantita dalla polizia kosovara. La EULEX e il contingente della forza militare multinazionale KFOR (Kosovo Force) prestano aiuto se necessario. Le autorità kosovare hanno tuttora poco controllo nell'area settentrionale del Paese, abitata quasi esclusivamente da cittadini kosovo-serbi.

Sebbene le zone rurali siano state gravemente colpite dal conflitto kosovaro nel 1998 e 1999, in alcuni casi distruggendole massicciamente, le tracce lasciate dalla guerra sono oggi flebili. Cionondimeno, le tensioni a matrice etnica sono diminuite nella vita quotidiana. Esse possono tuttavia degenerare, senza o con brevissimi segni di preavviso, in agitazioni o in atti di violenza singoli e mirati.

Sporadiche manifestazioni e scontri a volte violenti sono da prevedere.Questo vale particolarmente per il centro di Pristina (Nene Tereza Boulevard, Skanderbeg Square, la zona che circonda il parlamento e il palazzo del governo), ma può accadere anche in altre regioni del paese.

Esiste il rischio di attentati terroristici.

Si raccomanda di informarsi tramite i media e le persone di contatto sul posto sull’evoluzione della situazione prima del viaggio e durante il soggiorno.Evitare le manifestazioni, gli assembramenti e i raduni di massa di qualsiasi genere e attenersi alle istruzioni delle autorità locali.


Pericoli locali specifici

  • Insediamenti serbo-kosovari: nonostante una certa calma in seguito ai violenti scontri degli ultimi anni, la situazione nel nord del Kosovo rimane tesa. Non possono essere esclusi incidenti a matrice etnica, in particolare nella città di Mitrovica (Kosovska Mitrovica), suddivisa tra Kosovo-Albanesi e Serbo-kosovari. Nei comuni di Leposaviq (Leposavic), Mitrovica (Kosovska Mitrovica), Zubin Potoku (Zubin Potok) e Zvecan potrebbero essere adottate misure limitative della libertà di movimento. Chiusure spontanee di entrambi i posti di frontiera verso la Serbia, Brnjak e Jarinje, sono possibili.
    Negli altri insediamenti serbo-kosovari la situazione è relativamente stabile, tuttavia anche lì possono verificarsi incidenti a matrice etnica.
    Per i viaggi individuali nel nord del Kosovo si raccomanda di farsi accompagnare da una persona di fiducia esperta del luogo. Evitare grandi assembramenti e manifestazioni di ogni tipo e non lasciarsi coinvolgere in discussioni politiche.
  • Mine: sebbene la bonifica dei campi minati e delle zone colpite da bombe si sia conclusa, in Kosovo il problema delle mine persiste in tutta la sua gravità. Dato che non sempre l’ubicazione delle mine è stata documentata, non si può affermare con certezza che tutte siano state scoperte e bonificate. Di tanto in tanto vengono inoltre individuati nuovi campi minati. Si raccomanda pertanto di non allontanarsi dalle vie e dalle strade visibilmente frequentate.
     

Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Vaccinazioni & Salute

Infrastruttura sanitaria
A Pristina e nelle grandi città l'assistenza medica è garantita; lo standard ospedaliero è spesso scarso. Per malattie e ferite serie si raccomanda il rientro in Svizzera.


Vaccinazioni

  • È consigliato farsi vaccinare contro: difterite, poliomielite, morbillo e tetano.
  • In certi casi è pure consigliato farsi vaccinare contro: epatite A, epatite B, FSME (anche RSSE).


Situazione sanitaria
Rispettate le direttive di igiene personale e alimentare. Evitate di bere acqua del rubinetto.

Criminalità

Valutazione sommaria
Si raccomanda di osservare le usuali misure precauzionali contro la microcriminalità; è aumentata soprattutto verso gli stranieri.

Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Altri consigli utili per i vostri viaggi

Pericoli naturali

Negli ultimi anni sono state più volte segnalate scosse telluriche di lieve entità.

Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Formalità di viaggio

Formalità d'ingresso

Le seguenti informazioni sono destinate a cittadini svizzeri residenti in Svizzera.

  • Una carta d’identità svizzera (o un passaporto svizzero) valida per la durata del soggiorno è necessaria per recarsi in questa destinazione.
  • Un visto non è necessario per dei soggiorni fino a 90 giorni.

Non viene riscossa nessuna tassa aeroportuale.
 

Minorenni
Per i minorenni che viaggiano da soli, con un solo genitore o non con i genitori, si raccomanda un'autorizzazione di viaggio.


Viaggiare con un animale domestico
Scoprite tutte le formalità necessarie per viaggiare con il vostro animale domestico sul sito dell’USAV (Ufficio federale della sicurezza alimentare e di veterinaria): Varcare la frontiera con cani, gatti o furetti

Assicurazioni

Licenza di condurre e noleggio di un’automobile
La licenza di condurre svizzera è riconosciuta. Tuttavia è vivamente raccomandato di procurarsi una licenza di condurre internazionale prima della vostra partenza. Quest’ultima è però valida solo se accompagnata dalla vostra licenza di condurre nazionale e può essere ottenuta presso i centri contatto del nostro club o all’Ufficio cantonale della circolazione del vostro cantone di domicilio.


Importazione temporanea di un veicolo privato
La carta verde (certificato internazionale d’assicurazione per l’automobile) non è accettata.

Importazione

Tabacco
Età minima per l’importazione: 17 anni

I prodotti di tabaccheria seguenti possono essere importati privi di tasse:

  • 1 litro di distillati con contenuto alcolico maggiore di 22 % vol. oppure

  • 2 litri di bevande alcoliche con contenuto alcolico inferiore a 22 % vol.

Alcolici
Età minima per l’importazione: 17 anni.

Le quantità seguenti possono essere importate prive di tasse:

  • 1 litro di distillati con contenuto alcolico maggiore di 22 % vol. oppure 2 litri di bevande alcoliche con contenuto alcolico inferiore a 22 % vol. oppure una combinazione proporzionale
  • 4 litri di vino (non spumante)
  • 16 litri di birra

Importazione priva di tasse
Ulteriore merce può essere importata priva di tasse nel limite del valore consentito.

All’eccezione di oggetti personali, tabacco e alcolici.

  • Compresi regali e souvenir: massimo EUR 175.- per persona

I profumi possono essere importati solo in quantità limitate per il consumo personale: 50 ml Profumo o 250 ml Eau de toilette

Veicolo & Equipaggiamento

Auto

Equipaggiamento obbligatorio

  • Contrassegno CH
  • Triangolo
  • Farmacia di pronto soccorso
  • Gilet riflettente
  • Estintore (raccomandato)
  • Luci di ricambio (raccomandato)

Moto

  • Casco per il conducente e il passeggero
  • Contrassegno CH

Fari

Moto
I fari anabbaglianti sono obbligatori 24 ore su 24 al di fuori degli agglomerati.

Pedaggi & Regole circolazione

Pedaggio

L’utilizzazione della rete autostradale è gratuita sull’insieme del territorio.

 

Regole di circolazione

Circolazione a destra.

Limiti di velocità

km/hLocalitàFuori localitàSemi-autostradeAutostrade
Auto5080110130
Rimorchio50808080
Moto5080110130

 

Alcol

0.5‰

In caso di emergenza

Rappresentanze

Ambasciata svizzera in Kosovo
Adrian Krasniqi 11
10060 Pristina
Kosovo

T +383 38 261 261
F +383 38 261 261 90

pristina@eda.admin.ch

www.eda.admin.ch/pristina

 

Ambasciata kosovara in Svizzera
Cancelleria
Zähringerstrasse 25
3012 Berna

Lu-Ve 9.00-12.00 e 14.00-17.00

T +41 31 310 06 90
F +41 31 310 06 91

embassy.switzerland@rks-gov.net

www.ambasada-ks.net/ch/

Incidenti

 

 

Numeri d'emergenza
Polizia92
Ambulanza94
Pompieri93
Guasti987
Centrale d'intervento ETI+41 58 827 22 20

Le informazioni turistiche per questa destinazione sono state raccolte e curate con grande cura e vengono attualizzate regolarmente. Tuttavia, non possiamo garantire l’esattezza e l’esaustività di questi dati.
Da notare che le nostre informazioni turistiche si rivolgono principalmente a cittadini e residenti svizzeri e concernono veicoli immatricolati in Svizzera. Non è dunque garantita la loro validità per altri viaggiatori.
Le informazioni riguardanti le seguenti tematiche sono state gentilmente messe a disposizione dal DFAE (Dipartimento federale degli affari esteri): sicurezza & politica, infrastruttura sanitaria, criminalità e rischi naturali.

Scegliere la destinazione

Consiglio di viaggio

Il DFAE sconsiglia parzialmente viaggi in questo Paese.

Ulteriori informazioni

Ulteriori informazioni

Corrente: 220 V
Prefisso: +381
Polizia: 92
Ambulanza: 94
Pompieri: 93
Guasti: 987
Alcol: 0.5‰
 

Saperne di più

Condividere
durckenE-MailFacebookTwitter

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.