28.05.2018

A tu per tu con il mondo contadino



28 maggio 2018

Le ferie in fattoria in Alto Adige trascorrono spensierate grazie al marchio «Gallo rosso». Il maso Tholer a Riolagundo nella Val Venosta offre un’entusiasmante esperienza della vita di campagna e molto riposo.

In cima alla Val Venosta su una pianura troneggia il paesino di Riolagundo. È costituito di solo un paio di fattorie, una stazione della funivia, la cappella Santa Maria delle Nevi nonché un ristorante. La località altoatesina è raggiungibile soltanto attraverso una strada stretta e ricca di curve o appunto la funivia. L’aria a quest’altezza di 1350 metri è limpida, l’orizzonte è ampio e la quiete assoluta. In mezzo al villaggio si trova un’imponente casa con stalla e fienile, il maso Tholer. Qui i cordiali contadini Elisabeth ed Ernst Piazzi con i loro due figli danno il benvenuto a tutti coloro che vogliono veder da vicino la vita in campagna. Mentre i bambini rendono visita a galline, capre, conigli, mucche, cavalli e pony nonché un gatto, i genitori mostrano l’appartamento spazioso e arredato con gusto dedicato all’agriturismo. C’è molto da scoprire e il tempo scorre in un battibaleno. Se lo stomaco brontola, basta fare qualche passo per accomodarsi nel ristorante Aschbacher Hof, dove vengono serviti deliziosi canederli, ovvero grossi gnocchi a base di pane e in genere con il formaggio. Qui su c’è anche un negozietto, ma si può anche ordinare il ricco cestello della colazione con prelibatezze locali oppure la sera si può farsi servire nell’antico soggiorno Tholer Stube una «Marende» (una tipica merenda altoatesina serale dei contadini a base di pane, carne, formaggio e vino). 

Qui sopra è fantastico sotto tutti gli aspetti. Soprattutto quando la sera il sole cala lentamente dietro le montagne adornandole con una luce magica. Le famiglie possono vivere la giornata in modo naturale e tranquillo senza bisogno di particolari distrazioni né attività. Coloro che comunque vogliono muoversi, possono avviarsi alla scoperta di uno dei numerosi sentieri escursionistici. I bambini possono cavalcare o aiutare nei campi o nella stalla. Inoltre la Val Venosta è anche bella da visitare, con la sua graziosa Merano e i musei della leggenda dell’alpinismo Reinhold Messner.

Beim Bogenmeister

Un’attrazione è tra l’altro il percorso di tiro con l’arco Moarhof nella Val Senales. Qui il contadino Valentin Müller insegna l’arte del tiro con l’arco. Lungo il bel percorso i partecipanti possono provare a colpire i bersagli piazzati sul terreno. In caso di pioggia, val la pena andare all’acquapark di Naturno. E a chi piace l’arrampicata, nella regione trova diverse palestre di roccia e percorsi ad alta fune idonei anche per le famiglie. La struttura più vicina e ben attrezzata è la palestra di roccia Burgstallknott a Parcines. Dopo l’arrampicata ci si può rinfrescare e rilassare nella piscina all’aperto.

Ideale per famiglie

Le vacanze in maso sono ideali per le famiglie, che ne ricaveranno un vero beneficio. Si ritrova la calma, i bambini possono essere lasciati liberi di scorrazzare e parlando con la famiglia ospitante si vengono a sapere tanti aspetti interessanti della vita in Alto Adige. Inoltre notevole è l’ospitalità e la qualità degli appartamenti. 

DA SAPERE

Il marchio «Gallo rosso» promuove le vacanze in maso in Alto Adige. Gli oltre 1600 agriturismi devono soddisfare diversi standard di qualità e vengono classificati in base all’offerta. Il marchio comprende anche 40 osterie contadine, 69 fattorie, che offrono prodotti di qualità e nove aziende artigianali.

Condividere

Altri contributi della redazione di Touring

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.