Tessera di socio
TCS Mastercard
Fattura


6 consigli per un corretto comportamento alla guida in inverno

Guidare l’auto con neve e ghiaccio è una sfida anche per i conducenti esperti. Ecco 6 consigli per arrivare sicuri a destinazione.

Consiglio 1: prepararsi è metà dell’opera

Anche se avete talento nel comportamento alla guida, create prima le condizioni idonee per un’esperienza di guida ottimale e sicurezza sulle strade. Fate montare pneumatici invernali o, a seconda della topografia, anche pneumatici 4 stagioni con un battistrada di almeno 4 mm. A questo proposito vige la regola seguente: guidate con pneumatici invernali da ottobre a Pasqua. Tra l’altro: le catene da neve sugli pneumatici estivi non sostituiscono gli pneumatici invernali, pertanto questa combinazione è sconsigliata. Potete guardare il confronto qui. 

In auto, inoltre, dovete avere sempre a portata di mano: raschietto per il ghiaccio, scopino per la neve e guanti. Prima di partire, liberate l’auto completamente dalla neve e dal ghiaccio. Non dimenticate il tetto e i fari, in modo che non vi sia neve che possa coprire la visuale. Devono essere completamente liberati dal ghiaccio almeno il parabrezza e i finestrini laterali, meglio se anche il lunotto. Non basta fare un «buco per vedere fuori» e potrebbe costarvi il ritiro della licenza di condurre. In questo modo avrete la visuale libera e non metterete in pericolo i veicoli dietro con neve o ghiaccio che cadono. Anche l’impianto dei tergicristalli deve sempre essere riempito a sufficienza con acqua tergicristalli a prova d’inverno.

Consiglio 2: adeguare la velocità, aumentare la distanza e fare una frenata di prova di tanto in tanto

Per un comportamento alla guida sicuro sulle strade invernali vale quanto segue: siate giudiziosi. Su una carreggiata innevata anche uno pneumatico invernale di alta qualità necessita di uno spazio di frenata nettamente più lungo rispetto a una strada asciutta. Pertanto, mantenete sempre la distanza di sicurezza dalla vettura davanti. Due secondi in estate e da tre a quattro su strade innevate aumentano enormemente la vostra sicurezza.

In caso di temperature variabili intorno allo zero occorre prestare particolare attenzione: la superficie della carreggiata si modifica costantemente. Eventualmente fate una breve frenata di prova su un tratto libero, se non vi sono rischi per terzi. In questo modo riuscirete a percepire quali sono le condizioni della strada e lo spazio di frenata sulla carreggiata ghiacciata.

Consiglio 3: accelerare con gradualità e guidare senza movimenti bruschi

In caso di temperature sotto allo zero, accelerate la vettura con dolcezza e a basso numero di giri, affinché gli pneumatici aderiscano meglio. Non effettuate movimenti bruschi dello sterzo e affrontate le curve a velocità più ridotte rispetto a quanto fareste sull’asciutto. Ciò evita stati di guida instabili. Se l’auto dovesse comunque sbandare, premete subito e con forza sul pedale del freno e individuate la direzione in cui volete andare. La maggior parte delle vetture è dotata di ESP che vi supporta nella frenata.
In generale vale quanto segue: non è mai sbagliato frenare, perché solo in questo modo è possibile ridurre la velocità e, pertanto, l’energia.

Consigli e astuzie per la guida sicura in inverno

sdsa

Sbrinare il parabrezza - quali mezzi si addicono? Il test pratico. 
Sbrinare il parabrezza - ecco come fare!

dsad

Maggior sicurezza con gli penumatici invernali. Sconsigliamo fortemente la combinazione catene invernali su gomme estive.
I nostri consigli

dasd

Il TCS consiglia di utilizzare le gomme invernali da ottobre a Pasqua. Ma quali sono le regole nei nostri Paesi confinanti?
Obbligo degli pneumatici all'estero

Winterreifen

Scegliete gomme invernali che hanno ricevuto almeno la menzione "consigliato" nel test. 
Le migliori gomme invernali 2021

Consiglio 4: prevedere più tempo

Sulle strade invernali calcolate più tempo per il viaggio. Pianificate il vostro itinerario con prudenza. Considerate che le autostrade e gli assi di trasporto principali vengono sgomberati dalla neve prima e meglio rispetto alle strade secondarie. Evitate, inoltre, già prima di partire salite ripide e tratti con grandi dislivelli.

Prima di partire informatevi anche sulla situazione del traffico e cercate eventuali itinerari alternativi. Se optate per i mezzi pubblici, prevedete anche in quel caso più tempo, poiché anche gli autobus e i treni devono fare i conti con il maltempo e le nevicate spesso causano ritardi.

Consiglio 5: montare le catene in caso di neve, non viaggiare in caso di ghiaccio

Accertatevi di avere a bordo le catene da neve adatte per i vostri pneumatici. Se dovete montare le catene, consultate le istruzioni per l’uso della vostra vettura. Scegliete inoltre un posto distante dalla strada, in modo da non mettervi in pericolo. Una coperta, dei guanti e una torcia facilitano notevolmente il montaggio. È utile anche aver fatto delle prove di montaggio delle catene sull’asciutto. Per sapere come farlo in modo semplice leggete anche l’articolo «Montaggio delle catene reso facile».

Se la carreggiata è ricoperta di ghiaccio, ad esempio in caso di gelicidio, è meglio fermare la macchina e attendere il servizio strade.

Consiglio 6: in caso di dubbio meglio fermarsi

Per la guida con ghiaccio, neve e pioggia invernale non vi sono ricette infallibili. È fondamentale guidare con previdenza e prudenza, secondo il seguente principio: tenere una maggiore distanza dal veicolo che precede, guidare in modo tranquillo e sterzare con delicatezza. Se il gelo vi sorprende durante il viaggio, meglio fare una pausa e, in caso di dubbio, attendere che passi il servizio spargisale.

 
 
Newsletter
Reti sociali
FacebookInstagramTwitterLinkedInYouTube
Rivista Touring
Rivista Touring
Apps
Nuovi prodotti & giubilei
50 Jahre Rechtsshutz
60 Jahre ETI Schutzbrief
Mitgliedschaft Familien
 
La preghiamo di pazientare un momento.
Il Suo ordine è in fase di elaborazione.