Tessera di socio
TCS Mastercard
Fattura

La Svizzera, terreno fertile per la mobilità elettrica

In un anno, la registrazione di auto elettriche in Svizzera ha spiccato un salto del 250%. La prima infografica del TCS su questa tematica rileva che sussistono le condizioni quadro per accelerare questa tendenza nei prossimi anni.

15 aprile 2020

 Nel 2019, le vetture elettriche rappresentavano il 4,2% dei veicoli nuovi, ciò che fa della Svizzera il quinto paese europeo con la proporzione più elevata. In testa alla classifica figurano la Norvegia, i Paesi Bassi e l’Islanda con, rispettivamente, il 42,4%, il 13,9% e il 7,8% di veicoli elettrici nuovi acquistati lo scorso anno. Il TCS constata che la Svizzera, dove il numero dei veicoli elettrici nuovi è in forte aumento, è particolarmente ben disposta a optare per la mobilità elettrica.

Le auto elettriche hanno il vento in poppa in Svizzera
In un anno, la mobilità elettrica in Svizzera è aumentata del 250%, salendo dall’1,7% delle nuove immatricolazioni nel 2018 al 4,2 nel 2019. Questa proporzione fa degli svizzeri, se paragonati ai loro vicini, i consumatori più convinti dalla mobilità elettrica. Infatti, nel 2019 solo il 2,8% dei veicoli nuovi erano elettrici in Austria, l’1,9% in Francia, l’1,8% in Germania e lo 0,6% in Italia.

Le tre auto completamente elettriche più vendute nel 2019 in Svizzera sono state la Tesla Model 3, la Renault Zoe e la BMW i3 con, rispettivamente, 5'002, 1'791 e 1'053 vetture nuove immatricolate. Ognuno di questi modelli offre un’autonomia, rispettivamente, di 409-560 km (in funzione delle finiture), di 400 km e di 300 km.

Per quanto riguarda il prezzo, 10 auto completamente elettriche rientrano in un costo di 35'000 franchi sul mercato svizzero. Si tratta di Citroën C-zero, Hyundai Kona, Mitsubishi i-MiEV, Opel Corsa, Peugeot iOn, Peugeot 208, Renault Zoe, Skoda Citigo, Smart Forfour e Smart Fortwo.

Per dare un’idea del costo di sfruttamento di un modello sul lungo termine, il TCS ha calcolato il TOC (Total Ownership Cost), ossia il costo per le cinque vetture elettriche più vendute in Svizzera nel 2019. Questo calcolo prende in considerazione tutti i costi d’acquisto e di sfruttamento, per una durata di vita di 10 anni e 150'000 km. Questo onere è di CHF 156'990 per la Tesla Model S, di CHF 104'880 per la Tesla Model 3, di CHF 96'510 per la Hyundai Kona EV, di CHF 86'270 per la Renault Zoe (batterie comprese) e di CHF 83'090 per la BMW i3. Occorre ricordare che, dal calcolo dei costi chilometrici del TCS, risulta che una vettura a benzina della classe media costa 70 centesimi al chilometro, ossia CHF 105'000 per 10 anni e 150'000 km.

Emissioni di CO2 più basse in Svizzera che in Europa
La mobilità elettrica in Svizzera è in piena espansione e le condizioni quadro esistenti consentono di prevedere un decollo nei prossimi anni. Secondo un sondaggio svolto dal TCS nell’autunno del 2019, il 48% degli svizzeri intende comperare una vettura elettrica nei prossimi tre anni. Questi futuri acquirenti, oltre alle colonnine di ricarica private, possono contare in Svizzera su 3'458 stazioni di ricarica disponibili tramite reti di roaming.

La scelta della mobilità elettrica è particolarmente interessante in Svizzera dal profilo ambientale. Infatti, a partire da 40'000 km un’auto elettrica della classe media ha ammortizzato l’eccedenza di CO2 dovuta alla sua produzione e immette meno gas a effetto serra di un’auto con motore a combustione. Se si prendono in considerazione le emissioni dei mix energetici di Svizzera, Austria e Germania risulta che un veicolo elettrico emette 26,6g di CO2 per chilometro in Svizzera, 35,1g in Austria e 104,4g in Germania. Nell’Unione europea, la media si situa a 48,6g. Dunque, ciò significa che la stessa vettura elettrica emette un volume di CO2 quasi quattro volte superiore in Germania che in Svizzera.

Inoltre, i potenziali acquirenti possono anche contare su sussidi o programmi di incentivazione dei veicoli elettrici in 11 cantoni: Basilea Città, Berna, Ginevra, Giura, Lucerna, San Gallo, Svitto, Turgovia, Ticino, Vaud e Zurigo. A dipendenza dei cantoni, si tratta di sussidi all’acquisto di una vettura elettrica, di una riduzione dell’imposta di circolazione annuale o, ancora, dell’assistenza per l’installazione di una colonnina di ricarica.

Factsheet elettromobilità
Laurent Pignot
Laurent Pignot
Telefono +41 58 827 27 16
Telefono +41 76 553 82 39
Condividere
durckenE-MailFacebookTwitter
Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.