Myanmar (Birmania)

Questo paese è celebre per i suoi paesaggi dell’Irrawaddy e i suoi templi buddisti di Mandalay.

Myanmar (Birmania)

Myanmar (Birmania) si trova nel Sud-est asiatico sul Golfo del Bengala e sull'Oceano indiano, è circondato da Cina, Laos, Tailandia, Bangladesh e India.

A prima vista

Generalità

Clima

Tropicale monsonico.

Miglior periodo: da novembre a fine febbraio e novembre - dicembre nella capitale. Stagione delle piogge da maggio ad ottobre.

Nei mesi da ottobre a marzo è il periodo di maggiore siccità, quindi il migliore per viaggiare. Da marzo a maggio, il clima è molto caldo nel Myanmar, mentre a partire da maggio inizia il periodo dei monsoni caratterizzato da un’umidità dell’aria molto elevata.

Moneta

Valuta nazionale: Kyat - MMK

Dal 1. Novembre 2015 in Myanmar non sarà più possibile pagare in dollari. Hotel, ristoranti e negozi di souvenir non accetteranno più il dollaro americano. Sarà accettato solo il Kyat, la moneta nazionale.

Sicurezza in viaggio

Situazione della sicurezza

Valutazione sommaria
Grazie al processo di democratizzazione in corso, la situazione della sicurezza interna si è parzialmente placata. Il governo ha avviato un dialogo per la pace nell’ottobre 2015 che ha portato alla firma di diversi accordi di cessate il fuoco con circa la metà dei gruppi armati.

In qualunque momento possono scoppiare scontri armati tra truppe governative e gruppi armati legati a minoranze etniche, soprattutto nelle province di Kachin, Rakhine e Shan e più sporadicamente nelle zone delle province di Kayah, Kayin e Mon controllate dai gruppi armati di queste minoranze etniche.

Anche tra certe comunità religiose e etniche esistono tensioni latenti. Esse potrebbero degenerare in scontri violenti, che a volte hanno preso di mira la minoranza musulmana. Scontri violenti interetnici hanno causato molte vittime in passato. Nuovi eventi di questo tipo possono manifestarsi localmente su tutto il territorio nazionale, ma risulta difficile circoscriverli geograficamente.

Va tenuto presente che le autorità locali possono senza preavviso imporre lo stato di emergenza e/o vietare i viaggi verso determinate regioni. Tale circostanza può costringere a un repentino cambiamento degli itinerari di viaggio.

A seguito dello scoppio diesplosivi, alcune persone hanno perso la vita e numerose sono rimaste ferite. Non si può escludere il verificarsi di ulteriori attentati.

Si raccomanda di seguire gli sviluppi della situazione tramite i media e l'agenzia di viaggio prima e durante la trasferta e di attenersi alle disposizioni delle autorità locali. Informarsi sul luogo in merito ad eventuali coprifuochi e rispettarli strettamente.

Si raccomanda quindi di evitare qualsiasi raduno di massa o manifestazioni di ogni genere; la partecipazione alle manifestazioni è perseguibile penalmente.


Pericoli locali specifici

  • Vi è pericolo di mine terrestri sia nelle vecchie zone di conflitto sia in quelle attuali, soprattutto nelle province di Chin, Kayah (Karenni), Mon, Kayin (Karen), nella metà orientale e settentrionale dello Shan e Tanintharyi. Di rado i campi minati sono recintati o segnalati. Si raccomanda pertanto di rimanere sulle strade e sulle vie molto trafficate e di informarsi presso le autorità locali e/o la popolazione.
  • Provincia di Kachin: Si sconsigliano i viaggi nella provincia di Kachin.
  • Provincia di Shan (nord): Si sconsigliano i viaggi nella provincia di Shan (nord).
  • Provincia di Rakhine: Si sconsigliano i viaggi a destinazione di Sittwe come pure nelle regioni al nord di questa città.
    Per i viaggi a destinazione della località balneare Ngapali Beach informarsi presso il proprio operatore turistico sugli itinerari attuali consigliati.
  • Zone di confine: Sono sconsigliati i viaggi nelle regioni di confine con il Bangladesh, l'India, la Cina, il Laos e la Tailandia.


Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Vaccinazioni & Salute

Infrastruttura sanitaria
L'assistenza medica non è garantita all'interno del Paese; per le urgenze occorre raggiungere Yangon (Rangoon). Le persone con un fattore rhesus negativo possono aver problemi ad ottenere una trasfusione. Il proprio materiale per bendaggio e siringhe monouso può rivelarsi utile. Malattie e ferite serie vanno curate all'estero (in Thailandia o in Europa).


Vaccinazioni

  • È consigliato farsi vaccinare contro: difterite, epatite A, poliomielite, morbillo e tetano.
  • In certi casi è pure consigliato farsi vaccinare contro: encefalite giapponese, epatite B, febbre tifoide e rabbia.

La vaccinazione contro la febbre gialla è obbligatoria per i viaggiatori soggiornanti in questa destinazione provenienti negli ultimi 6 giorni da una zona endemica (per chi vi ha soggiornato).


Situazione sanitaria
Prevedete un trattamento antimalarico e proteggetevi contro le punture delle zanzare durante tutto l’anno nelle regioni al di sotto dei 1000 metri d’altitudine, specialmente nelle regioni frontaliere con la Thailandia. Vi è pure un rischio di dengue. Rispettate le direttive di igiene personale e alimentare. Evitate di bere acqua del rubinetto.

Criminalità

Valutazione sommaria
Si raccomanda di osservare le usuali misure precauzionali contro la microcriminalità.

Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Altri consigli utili per i vostri viaggi

Pericoli naturali

Durante il periodo dei monsoni (da maggio a ottobre), soprattutto al sud del Paese e nelle zone costiere, allagamenti nonché singoli uragani possono bloccare strade e linee ferroviarie. Anche la circolazione può subire disagi.

Possono verificarsi leggere scosse telluriche. Tsunami scaturiti da sismi nell’area del sudest asiatico, possono raggiungere anche il Myanmar.

 

World Meteorological Organization (WMO)

Pacific Tsunami Warning Center (PTWC)

Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Formalità di viaggio

Formalità d'ingresso

Le seguenti informazioni sono destinate a cittadini svizzeri residenti in Svizzera.

  • Un passaporto svizzero valido ancora almeno 6 mesi dopo la data d’arrivo è necessario per recarsi in questa destinazione.
  • Un visto è pure necessario. I cittadini svizzeri possono ottenere il loro visto turistico on line, per un soggiorno che non supera i 28 giorni. Questo visto elettronico costa USD 50.- per passeggero e dev’essere utilizzato entro 3 mesi. Visto elettronico: www.myanmarevisa.gov.mm

È necessario presentare il vostro biglietto di ritorno o di continuazione del viaggio e dei documenti in regola per la prossima destinazione. In assenza di questi l’entrata nel paese può esservi rifiutata.

I viaggi a destinazione e in partenza dal Myanmar sono autorizzati unicamente per via aerea o marittima.

L’accesso a certe regioni del Myanmar è limitato. Informatevi presso l’agenzia Travel & Tours del Myanmar all’indirizzo seguente: Hotel and Tourist Corporation, 77-91 Sule Pagoda Rd., P.O. Box 559, Yangon, Myanmar. Telex 21330 HOTOCO BM.

Una tassa aeroportuale per i voli internazionali è riscossa all’aeroporto di partenza dal Myanmar: USD 10.-. I viaggiatori in transito, che continuano il loro viaggio con la stessa compagnia, sono esentati dalla tassa.

Assicurazioni

Licenza di condurre e noleggio di un’automobile
I visitatori non sono autorizzati a guidare un’automobile in questo paese. Il noleggio di veicoli è possibile unicamente con autista.

Pedaggi & Regole circolazione

Regole di circolazione

Circolazione a destra.

In caso di emergenza

Incidenti

 

Notrufnummern
Polizia199
Ambulanza296 384
Polizia dei turisti549 209 o 549 276

Le informazioni turistiche per questa destinazione sono state raccolte e curate con grande cura e vengono attualizzate regolarmente. Tuttavia, non possiamo garantire l’esattezza e l’esaustività di questi dati.
Da notare che le nostre informazioni turistiche si rivolgono principalmente a cittadini e residenti svizzeri e concernono veicoli immatricolati in Svizzera. Non è dunque garantita la loro validità per altri viaggiatori.
Le informazioni riguardanti le seguenti tematiche sono state gentilmente messe a disposizione dal DFAE (Dipartimento federale degli affari esteri): sicurezza & politica, infrastruttura sanitaria, criminalità e rischi naturali.

Scegliere la destinazione

Consiglio di viaggio

Il DFAE sconsiglia parzialmente viaggi in questo Paese.

Ulteriori informazioni

ulteriori informazioni

Corrente: 220/230 V
Prefisso: +95
Polizia: 199
Ambulanza: 296 384
 

Saperne di più

Condividere

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.