Iran

L'Iran si affaccia sul Golfo Persico, il Golfo di Oman (Oceano Indiano) e il Mar Caspio. Il paese confina con Iraq, Turchia, Armenia, Azerbaigian, Turkmenistan, Afghanistan e Pakistan.

A prima vista

Generalità

Clima

Desertico e semidesertico, subtropicale sulle rive del mar Caspio.

Miglior periodo: da fine marzo ad inizio maggio e da ottobre a metà novembre; da dicembre a metà marzo sulle rive del mar Caspio.

Moneta

Valuta nazionale: Rial iraniano - IRR

Sicurezza in viaggio

Situazione della sicurezza

Valutazione sommaria
Nonostante la situazione generale nel suo complesso possa essere descritta come calma, delle tensioni latenti nel paese esistono. Queste tensioni hanno ripetutamente condotto a manifestazioni, specialmente nelle giornate di festa locali (religiose) e di commemorazione. In diverse città ripetuti scontri violenti tra le forze di sicurezza e i dimostranti hanno causato morti e feriti, come ad esempio a fine dicembre 2017 e gennaio 2018.

Il rischio di attentati esiste in tutto il Paese. Il 7 giugno 2017 a Teheran, degli attentati al Parlamento e al Mausoleo di Ayatollah Khomeini hanno provocato più di dieci vittime e numerosi feriti. Nelle province di confine orientale e occidentale, le forze di sicurezza sono regolarmente bersaglio di scontri armati e attentati. 

Informarsi tramite i media e il proprio operatore turistico sull’evoluzione della situazione. Evitare i raduni di massa (p.es. anche le partite di calcio) e le manifestazioni di qualsiasi tipo. In generale, è consigliato di rimanere vigilanti e discreti e di seguire le istruzioni impartite dalle autorità locali.


Pericoli locali specifici

  • Zona di confine tra Iran e Iraq:  i viaggi nelle zone situate al confine tra Iran e Iraq sono sconsigliati
  • Regione di confine con la Turchia: in quest’area possono occasionalmente verificarsi scontri armati tra gruppi di militanti e le forze di sicurezza iraniane. Anche le persone estranee ai combattimenti corrono il rischio di trovarsi improvvisamente in mezzo a uno scontro a fuoco. Prima di recarsi nella regione di confine tra l’Iran e la Turchia, informarsi presso le autorità locali sulle condizioni di sicurezza attuali e agire con la massima prudenza.
  • Confine con Afghanistan, parte orientale della provincia di Kerman e provincia del Sistan-Baluchestan: queste regioni sono parzialmente sotto l'influenza di gruppi estremisti e organizzazioni di narcotrafficanti; quest’ultime hanno a più riprese rapito anche cittadini stranieri. Si sconsiglia di compiere viaggi nella zona di confine con l’Afghanistan, nelle regioni situate tra la città di Kerman e il confine pakistano e nella provincia del Sistan-Baluchestan.


Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Vaccinazioni & Salute

Infrastruttura sanitaria
A Teheran l’assistenza medica è buona. Al di fuori di Teheran l'assistenza medica è limitata. Può rivelarsi utile recare con sé materiale di medicazione e siringhe monouso. Gli ospedali richiedono una garanzia finanziaria o un pagamento anticipato in contanti prima di trattare i pazienti.


Vaccinazioni

  • È consigliato farsi vaccinare contro: difterite, epatite A, poliomielite, morbillo e tetano.
  • In certi casi è pure consigliato farsi vaccinare contro: epatite B, febbre tifoide e rabbia.


Situazione sanitaria
Prevedete un trattamento antimalarico e proteggetevi contro le punture delle zanzare da marzo a novembre nelle regioni al di sotto dei 1500 metri d’altitudine e nelle regioni rurali a sud del paese. Rispettate le direttive di igiene personale e alimentare. Evitate di bere acqua del rubinetto.

Criminalità

Valutazione sommaria
Gli atti di criminalità violenta sono relativamente rari. Tuttavia, esiste la micro-criminalità, p. es. borseggi, scippi ecc. Può succedere che ladri si spaccino per poliziotti in abito borghese.

Non cambiare il denaro in strada. È illegale ed esiste il rischio di essere truffati. Il denaro può essere cambiato negli aeroporti (nelle apposite agenzie di cambio) o negli hotel.

Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Altri consigli utili per i vostri viaggi

Pericoli naturali

L'Iran si trova in una zona sismicamente attiva.

Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Formalità di viaggio

Formalità d'ingresso

Le seguenti informazioni sono destinate a cittadini svizzeri residenti in Svizzera.

  • Un passaporto svizzero valido ancora almeno 6 mesi oltre il periodo di soggiorno è necessario per recarsi in questa destinazione. Non sono ammessi: i possessori d’un passaporto o di documenti di viaggio che contengono un visto per Israele (valido o scaduto) o dei dati che dimostrano che il passeggero è stato in Israele o ancora delle indicazioni di relazioni con lo Stato d’Israele. L’accesso al paese è pure rifiutato alle donne che non portano: velo islamico, foulard, maniche lunghe e calze.
  • Un visto è pure necessario. Esso può essere ottenuto all’arrivo per dei soggiorni fino a 30 giorni, a condizione d’essere in possesso di un codice per un visto elettronico ottenuto via e-mail dal Ministero degli Affari Esteri su: www.mfa.ir, che si arrivi a  Gheshm (GSM), Kish (KIH), Mashad (MHD) Esfahan (IFN), Shiraz (SYZ), Tabriz (TBZ) e Tehran Imam Khomeini International (IKA) e che si abbia con sé una foto passaporto, una copia della pagina biografica del passaporto e che si paghi la tassa di EUR 30.- à EUR 80.- .

È necessario presentare il vostro biglietto di ritorno o di continuazione del viaggio, dei documenti in regola per la prossima destinazione, così come una prova di fondi sufficienti per il vostro soggiorno. In assenza di questi l’entrata nel paese può esservi rifiutata.

Tutti gli stranieri che entrano in Iran devono presentarsi alla polizia entro 8 giorni dopo l’arrivo.

Non viene riscossa nessuna tassa aeroportuale.

Assicurazioni

Licenza di condurre e noleggio di un’automobile
La licenza di condurre internazionale è obbligatoria. Essa è valida unicamente se accompagnata dalla vostra licenza di condurre nazionale e può essere ottenuta presso i centri contatto del nostro club o all’Ufficio cantonale della circolazione del vostro cantone di domicilio.

L’età minima per noleggiare una vettura varia da 18 a 21 anni, a seconda della compagnia di noleggio e del tipo di veicolo.


Importazione temporanea di un veicolo privato
Un Carnet de passages en douane (CPD) è obbligatorio per l’importazione temporanea di veicoli a motore o rimorchi in questa destinazione.

Pedaggi & Regole circolazione

Regole di circolazione

Circolazione a destra.

Nessun divieto di circolazione per i mezzi pesanti durante i fine settimana e i giorni festivi.

Seggiolini

Dispositivo di sicurezza adeguato

Se non è disponibile nessun dispositivo di sicurezza adeguato, i bambini non possono viaggiare sui sedili anteriori.

In caso di emergenza

Incidenti

 

Notrufnummern
Polizia110
Ambulanza110
Pompieri125
Guasti021-671 07 10/14

Le informazioni turistiche per questa destinazione sono state raccolte e curate con grande cura e vengono attualizzate regolarmente. Tuttavia, non possiamo garantire l’esattezza e l’esaustività di questi dati.
Da notare che le nostre informazioni turistiche si rivolgono principalmente a cittadini e residenti svizzeri e concernono veicoli immatricolati in Svizzera. Non è dunque garantita la loro validità per altri viaggiatori.
Le informazioni riguardanti le seguenti tematiche sono state gentilmente messe a disposizione dal DFAE (Dipartimento federale degli affari esteri): sicurezza & politica, infrastruttura sanitaria, criminalità e rischi naturali.

Scegliere la destinazione

Consiglio di viaggio

Il DFAE sconsiglia parzialmente viaggi in questo Paese.

Ulteriori informazioni

ulteriori informazioni

Corrente: 220 V
Prefisso: +98
Polizia: 110
Ambulanza: 110
Pompieri: 125
Guasti: 021-671 07 10/14
 

Saperne di più

Condividere

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.