Cambogia

Le celebri rovine khmer di Angkor Vat attirano i visitatori.

Cambogia
La Cambogia è situata a nord del Golfo del Siam e confina con Thailandia, Laos e Vietnam.

A prima vista

Generalità

Clima

Tropicale monsonico.

Miglior periodo: da novembre a marzo (stagione asciutta).

Nei mesi da novembre ad aprile è periodo di siccità, e soprattuto da dicembre a marzo non piove praticamente mai. Quindi, un bel periodo per viaggiare! Consigliamo di non recarsi in Cambogia nella stagione delle piogge, da maggio a ottobre, in particolare nella zona Sud, dove le temperature sono calde e piove molto.

 

Moneta

Valuta nazionale: Riel - KHR

Sicurezza in viaggio

Situazione della sicurezza

Valutazione sommaria
La situazione politica è tesa. Il partito d’opposizione Cambogia National Rescue Party (CNRP) è stato disciolto dalla Corte suprema nel 2017 e il suo leader è stato arrestato. Anche dopo le controverse elezioni parlamentari e la vittoria del partito governativo Partito Popolare Cambogiano (Cambodian People’s Party, CPP) alla fine di luglio 2018, la situazione politica rimane tesa.

In Cambogia lo stato della sicurezza può cambiare molto rapidamente. Tensioni politiche e sociali hanno ripetutamente condotto a proteste e in parte a scioperi accompagnati da scontri violenti.

Non si può escludere il rischio di attentati terroristici neanche in Cambogia. 

Si racommanda d'informarsi tramite i media, prima e durante il viaggio sull'evolversi della situazione. Sono da evitare le dimostrazioni, le manifestazioni politiche e in generale i grandi assembramenti di qualunque genere. Attenersi alle istruzioni emanate dalle autorità locali.

 

Pericoli locali specifici

  • La Cambogia è fra i Paesi con più mine al mondo, residui della guerra civile 1970-1975; ad esserne maggiormente colpite sono le province lungo la frontiera tailandese (compresa la provincia di Siem Reap). Nelle regioni orientali di frontiera vi sono ancora bombe inesplose, risalenti alla guerra del Vietnam. Si raccomanda di limitarsi alle zone turistiche e di percorrere solo strade molto trafficate. Anche nelle visite individuali dei templi di Angkor Wat si raccomanda di seguire scrupolosamente i percorsi indicati.
  • Regione di confine con la Thailandia: Tra il 2008 e il 2011 hanno avuto luogo ripetuti arresti e scontri ai templi di Preah Vihear (nell’omonima provincia cambogiana), di Ta Kwai e di Ta Muen (nella provincia thailandese Surin). In novembre 2013, la corte internazionale di giustizia ha confermato che il tempio di Preah Vihear appartiene alla Cambogia. Da allora, le tensioni nella zona di frontiera si sono leggermente placate, ma il conflitto non è ancora risolto. Avvengono tuttora sporadici scontri. Esiste una zona di esclusione militare sul versante thailandese dei templi di Preah Vihear, Ta Kwai e Ta Muen. Si raccomanda la massima prudenza nei viaggi in tutta la zona di confine e di informarsi presso la propria agenzia di viaggio o presso le autorità locali in merito all’attuale situazione di sicurezza.


Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Vaccinazioni & Salute

Infrastruttura sanitaria
L'assistenza medica è garantita solo a Phnom Penh e a Siem Reap. Le persone con un fattore rhesus negativo possono aver problemi ad ottenere una trasfusione. Malattie e ferite serie vanno curate all'estero (Thailandia o Europa). Può essere utile munirsi di materiale proprio per bendaggi e di siringhe monouso.


Vaccinazioni

  • È consigliato farsi vaccinare contro: difterite, epatite A, poliomielite, morbillo e tetano.
  • In certi casi è pure consigliato farsi vaccinare contro: encefalite giapponese, epatite B, febbre tifoide e rabbia.

La vaccinazione contro la febbre gialla è obbligatoria per i viaggiatori soggiornanti in questa destinazione provenienti negli ultimi 6 giorni da una zona endemica (per chi vi ha soggiornato o transitato).


Situazione sanitaria
Prevedete un trattamento antimalarico e proteggetevi contro le punture delle zanzare tutto l’anno (salvo nella capitale Pnom Penh, Siem Reap City, tempio Ankor Wat). Vi è pure un rischio di dengue. Rispettate le direttive di igiene personale e alimentare. Evitate di bere acqua del rubinetto.

Criminalità

Valutazione sommaria
La criminalità è relativamente alta a causa della povertà generale. Si sono ripetutamente verificati piccoli atti di stampo criminale nei confronti del commercio locale e di persone private. I turisti sono spesso vittime di furti, in particolare a Phnom Penh, Sihanoukville, Siem Reap e nelle regioni più visitate dai turisti. In casi isolati si registrano anche rapine a mano armata nonché reati sessuali e altri reati violenti.


Misure precauzionali specifiche alla destinazione

  • Informarsi presso gli organizzatori del viaggio, all'albergo o presso i partner commerciali in merito alla situazione locale; principalmente se vi sono quartieri da evitare.
  • Evitare le passeggiate notturne anche nelle città e gli spostamenti su moto e bici-taxi.
  • Rifiutare inviti da sconosciuti.
  • Alle donne si raccomanda di vestirsi tradizionalmente, per evitare di essere infastidite.


Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Altri consigli utili per i vostri viaggi

Pericoli naturali

Durante il periodo delle piogge (da maggio/giugno a ottobre/novembre) possono verificarsi allagamenti, soprattutto nella valle del Mekong. In seguito sono possibili  danni alle infrastrutture. Anche la circolazione può subire disagi.

Estratto da: consigli di viaggio DFAE

Formalità di viaggio

Formalità d'ingresso

Le seguenti informazioni sono destinate a cittadini svizzeri residenti in Svizzera.

  • Un passaporto svizzero valido ancora almeno 4 mesi dopo la data d’arrivo è necessario per recarsi in questa destinazione.
  • Un visto è pure necessario. Esso può essere ottenuto all’arrivo per dei soggiorni fino a 30 giorni, a condizione che il passaporto contenga almeno una pagina vuota per il visto e d’avere con sé una foto passaporto, tassa: USD 30.- per i turisti o USD 35.- per i viaggi d’affari.  Il visto turistico può essere rilasciato nel passaporto o sotto forma di visto elettronico (e-Visa), stampato su un foglio di carta separato.

È necessario presentare il vostro biglietto di ritorno o di continuazione del viaggio, dei documenti in regola per la prossima destinazione, così come una prova di fondi sufficienti per il vostro soggiorno. In assenza di questi l’entrata nel paese può esservi rifiutata.

Non viene riscossa nessuna tassa aeroportuale.

Assicurazioni

Licenza di condurre e noleggio di un’automobile
La licenza di condurre svizzera è riconosciuta. Tuttavia è vivamente raccomandato di procurarsi una licenza di condurre internazionale prima della vostra partenza. Quest’ultima è però valida solo se accompagnata dalla vostra licenza di condurre nazionale e può essere ottenuta presso i centri contatto del nostro club o all’Ufficio cantonale della circolazione del vostro cantone di domicilio.

Si consiglia di noleggiare un’auto con autista.


Importazione temporanea di un veicolo privato
Un Carnet de passages en douane (CPD) non è necessario per l’importazione temporanea di veicoli a motore o rimorchi in questa destinazione.

Pedaggi & Regole circolazione

Regole di circolazione

Circolazione a destra.

In caso di emergenza

Incidenti

Prefisso per la Svizzera:001 41, 007 41, 008 41 (a seconda della compagnia telefonica)

Notrufnummern
Polizia117
Ambulanza119
Pompieri118
Einsatzzentrale ETI+41 58 827 22 20

Le informazioni turistiche per questa destinazione sono state raccolte e curate con grande cura e vengono attualizzate regolarmente. Tuttavia, non possiamo garantire l’esattezza e l’esaustività di questi dati.
Da notare che le nostre informazioni turistiche si rivolgono principalmente a cittadini e residenti svizzeri e concernono veicoli immatricolati in Svizzera. Non è dunque garantita la loro validità per altri viaggiatori.
Le informazioni riguardanti le seguenti tematiche sono state gentilmente messe a disposizione dal DFAE (Dipartimento federale degli affari esteri): sicurezza & politica, infrastruttura sanitaria, criminalità e rischi naturali.

Scegliere la destinazione

Consiglio di viaggio

Il DFAE non prevede particolari avvertimenti per i viaggi in questo Paese.

Ulteriori informazioni

ulteriori informazioni

Corrente: 220 V
Prefisso: +855
Polizia: 117
Ambulanza: 119
Pompieri: 118
 

Saperne di più

Condividere

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.