Campeggi nel Vallese

Consigli per campeggi nel Vallese. In tenda, roulotte o camper: alla scoperta di splendidi campeggi oltre che di cultura, arte e attività outdoor.
scoprire


Campeggi nel Vallese, tra il Cervino e la Valle del Rodano

Il Vallese è la patria del monte più famoso della Svizzera, il Cervino. E del più alto: la Punta Dufour (4634 m s.l.m.). Offre inoltre numerose altre attrazioni per gli amanti del campeggio. Il clima mite e asciutto nei mesi estivi invita a fare le vacanze in campeggio. Scoprite questa regione tedesca e francese in tenda, roulotte o camper. Ma nel Vallese è possibile fare anche campeggio invernale: ad es. nei campeggi TCS di Sion e Martigny.

Campeggio a Sion: centro orgoglioso da 7000 anni

I castelli di Tourbillon e Valère troneggiano ben visibili sul pittoresco centro storico di Sion, con i suoi numerosi monumenti e musei. Grazie alla posizione e a una grande stazione di autobus, Sion è il punto di partenza ideale per escursioni nelle affascinanti e vicine valli laterali nonché per itinerari ed escursioni enogastronomici. Consiglio: in luglio e agosto, durante il «Festival internazionale di organo antico», musiche sacre di grande qualità risuonano nella chiesa del castello di Valère.

Sion, Tourbillon
Il castello Tourbillon a Sion
 

Campeggio a Briga: dal Castello Stockalper al Passo del Sempione

Nel XIX secolo, Napoleone di stanza a Briga fece costruire il panoramico Passo del Sempione per le sue truppe. E dal 1913 a pochi chilometri di distanza si sentono i treni attraversare i 14,6 chilometri del Traforo del Lötschberg. Ma Briga è più di un nodo stradale e ferroviario: il suo pittoresco centro storico, con le imponenti case patrizie, invita a fare una sosta, meglio ancora se in compagnia di un eccellente bicchiere di vino del Vallese. Di sicuro vale la pena visitare il Castello Stockalper del XVII secolo. Con le sue tre torri, secondo il detto popolare «Gaspare, Melchiorre e Baldassarre», la costruzione barocca è il simbolo più noto della città.

Brig, Stockalperpalast, Wallis
Il castello Stockalper, il simbolo di Briga
 

Campeggio a Martigny: terreno fertile per buongustai e appassionati d’arte

Già i Romani apprezzavano la posizione di Martigny, nella soleggiata valle del Rodano. Lo testimoniano gli scavi effettuati, tra cui un anfiteatro restaurato: in esso si svolge in ottobre la lotta delle «regine», le mucche più forti del Vallese. I quartieri La Bâtiaz e Vieux-Bourg di Martigny sono perfetti per un giro tra edifici sacri e profani.
Attorno a Martigny crescono, oltre a vitigni pregiati, anche fragole, pesche e asparagi. Non per niente la cittadina entusiasma con un’offerta gastronomica di gran livello. Alla «Fondation Gianadda» gli amanti dell’arte trovano un museo gallo-romano, un museo dell’automobile e, due volte all’anno, mostre straordinarie di artisti internazionali.

Martigny, Rhonetal, Vallese
Vista su Martigny e il valle del Rodano
 

Campeggio attivo nel Vallese: divertirsi in ogni stagione

Il Vallese è una destinazione amata dai turisti di tutto il mondo, e non solo in inverno, con i suoi oltre 40 comprensori sciistici dalla neve garantita. La regione convince infatti anche in primavera, in estate e in autunno.

Il mondo della montagna del Vallese conta ben 41 cime oltre i 4000 metri da scoprire in bicicletta, a piedi o persino in parapendio. Il Vallese offre escursioni per tutti i livelli, ma tutte garantiscono una cosa: panorami mozzafiato. Nei paesi di Saas Fee, Zermatt, Blatten-Belalp, Riederalp e Bettmeralp non circolano le automobili e ci si può dedicare all’esplorazione «in tutta tranquillità».

Chi preferisce la mondanità può tirare un paio di colpi nei campi da golf di Crans-Montana, Verbier o Sion. Gli amanti dell’avventura trovano un po’ di adrenalina facendo canyoning o calandosi con la corda nella gola Tinda o Salanfe. Adulti e bambini possono invece elevarsi in alto nei dieci parchi avventura e arrampicata della regione.

Se dopo tutte queste attività avete voglia di un po’ di tranquillità, potete rilassarvi nelle note terme di Leukerbad o con un ottimo bicchiere di vino bianco quale il Fendant, il Petite Arvine o lo Heida o un rosso come il Pinot Noir, lo Syrah o il Cornalin. Salute!

Consiglio segreto: fate un’escursione lungo uno dei numerosi «Suonen», gli antichi canali d’irrigazione romani, attraverso i vitigni del Vallese.

Campeggi nel Vallese: consigli pratici

Il Vallese è la regione più secca della Svizzera e in quanto tale è ideale per il campeggio dalla primavera all’autunno. Durante le vacanze estive e autunnali svizzere è consigliabile prenotare per tempo.

Il campeggio TCS di Sion è il punto di partenza ideale per avventure nell’Alto Vallese. Le piazzole sono soleggiate, ma grazie ai numerosi alberi offrono anche ombra a sufficienza. Nel campeggio del TCS è possibile fare anche «glamping» ovvero dedicarsi a una versione un po’ più lussuosa del campeggio anche senza attrezzatura propria.
Ricordate di portare l’occorrente per il bagno e l’attrezzatura per gli sport acquatici: il campeggio sorge direttamente su un piccolo laghetto con prato e dispone di una piscina propria.
Anche in inverno il campeggio è perfetto: gli amanti degli sport invernali beneficiano di uno shuttle diretto per il comprensorio sciistico di Nendaz.

Il campeggio TCS di Martigny offre piazzole soleggiate, «glamping» e dormitori semplici con 4-8 stanze. I bambini si divertono nella piscina del campeggio. Il campeggio offre inoltre un minigolf e tavolini da ping pong. È infine ideale per ciclisti e motociclisti che desiderano percorrere i passi circostanti, come il Sempione o il San Gottardo.

Top campeggi nella regione

Saperne di più

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.