Tessera di socio
TCS Mastercard
Fattura

10.02.2020

Guasti alle e-auto

Quest'inverno i pattugliatori TCS sono intervenuti circa 500 volte per assistere delle vetture elettriche in panne, che non è molto. Le esigenze sono tuttavia più elevate.
10 febbraio 2020

Le e-auto sono meno soggette ad avarie

Durante la stagione invernale il soccorso stradale del TCS viaggia a pieno regime. Nonostante le temperature calde nei mesi di novembre, dicembre e gennaio, i pattugliatori del TCS sono entrati in azione a ritmo continuo: gli «angeli gialli» sono intervenuti oltre 80 000 volte e in 512 casi il «paziente» era un’auto elettrica. Le cause di panne a una vettura elettrica sono svariate e spesso non sono affatto diverse da quelle ai veicoli con motore a combustione. Molto spesso, più precisamente in quasi un quarto dei casi di guasto a un’e-auto, quest’inverno i pattugliatori sono stati chiamati a causa di una spia accesa. Come per tutti gli altri veicoli moderni, spesso si tratta di un errore di sistema, che nella maggior parte dei casi si risolve con un aggiornamento del software da parte del garagista. Altri frequenti motivi delle avarie erano le gomme a terra o una batteria a 12 volt del sistema di bordo capricciosa, da non confondere con la batteria d’alimentazione ad alto voltaggio delle e-auto.

Ogni tanto però i soccorritori stradali del TCS sono chiamati per avarie che succedono solamente alle auto elettriche, come ad esempio un problema al cavo di ricarica, alla spina elettrica o alla batteria ad alto voltaggio. Con quest’ultima bisogna fare particolare attenzione: il veicolo elettrico con la batteria scarica può essere soccorso solo da un pattugliatore qualificato. Egli infatti conosce le norme di sicurezza prescritte dal fabbricante e ha la competenza tecnica per agire correttamente nel caso specifico. Anche se le panne alle auto elettriche sono rarissime, tutti i pattugliatori del TCS ricevono un’istruzione specifica per fornire a questi veicoli e ai loro conducenti un aiuto il più possibile efficace e sicuro. Quest’inverno, dopo l’intervento del servizio di soccorso sono riuscite a riprendere la strada ben tre auto elettriche su quattro.

Mancanza di ricezione: richiede l’intervento del TCS

Talvolta comunque un’avaria ad una vettura elettrica può essere dovuta anche semplicemente alla tecnologia moderna combinata con la disattenzione o lo stress del conducente, come nello strano caso seguente: David Ringgenberg, pattugliatore nella regione di Basilea, è stato chiamato da un cliente la cui Tesla Model S si era bloccata al quarto piano sotterraneo del garage di un albergo basilese. «Quando sono arrivato, l’uomo che proveniva dalla Romandia mi ha spiegato che la sua vettura non riusciva più a partire. Non aveva con sé la chiave, ma lo smartphone. Come alcune altre marche, la Tesla si può mettere in moto anche tramite telefonino, senza aver dunque bisogno della chiave. Il problema di questo automobilista: né lo smartphone né l’automobile avevano ricezione. E a causa della grande distanza, era fuori discussione andare a prendere la chiave a casa sua in Svizzera francese. Infruttuosi anche i tentativi di connettersi tramite il wifi di un moderno impianto di ventilazione e una telefonata alla hotline di Tesla. Ecco perché sia la marca che il TCS consigliano ad ogni conducente di portare sempre con sé la chiave. «Alla fine, è dovuto intervenire uno dei nostri partner, che ha caricato l’automobile su un camion con pianale ribassato e l’ha riportata in superficie. Qui, ritrovando la ricezione, il signore ha potuto far ripartire la sua Tesla e tornare a casa», racconta il pattugliatore. 

Statistica panne su elettriche

Primi 10 casi di avaria con auto elettriche in inverno (novembre/dicembre/gennaio)

Componente colpita numero panne in %

spia

121

23.6

pneumatici

83

16.2

batteria di bordo 12V

60

11.7

batteria di alimentazione (alto voltaggio/AV)

36

7.0

cavo di ricarica AV

31

6.1

parte elettrica

18

3.5

indicatore di carica

14

2.7

spia luminosa AV, sistema generale

14

2.7

spia luminosa della gestione del motore

13

2.5

presa di carica AV

10

2.0

Componente colpita

spia

numero panne

121

in %

23.6

Componente colpita

pneumatici

numero panne

83

in %

16.2

Componente colpita

batteria di bordo 12V

numero panne

60

in %

11.7

Componente colpita

batteria di alimentazione (alto voltaggio/AV)

numero panne

36

in %

7.0

Componente colpita

cavo di ricarica AV

numero panne

31

in %

6.1

Componente colpita

parte elettrica

numero panne

18

in %

3.5

Componente colpita

indicatore di carica

numero panne

14

in %

2.7

Componente colpita

spia luminosa AV, sistema generale

numero panne

14

in %

2.7

Componente colpita

spia luminosa della gestione del motore

numero panne

13

in %

2.5

Componente colpita

presa di carica AV

numero panne

10

in %

2.0

 Fonte: Touring Club Svizzero

Texte: Dominic Graf
Photo: Emanuel Freudiger

Altri contributi della redazione Touring

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.