Tessera di socio
TCS Mastercard
Fattura

Quale casco da bici scegliere per il rientro a scuola?

Dalla primavera, i ciclisti sono molto presenti sulle strade svizzere. Per aiutare gli scolari a scegliere un casco adatto in vista del rientro a scuola, il TCS ha testato nove caschi da bici per adolescenti, esaminandoli in particolare dal profilo dell’ergonomia, della protezione in caso di incidente e della resistenza al calore.

23 luglio 2020

In occasione del rientro a scuola 2020 molti scolari si recheranno a scuola in bicicletta. Per aiutare i genitori a equipaggiare i loro figli in modo ottimale, in collaborazione con l’ADAC, il TCS ha esaminato nove caschi da bici per adolescenti. Alcuni di questi caschi sono disponibili anche nelle taglie più piccole e potranno dunque essere portati anche dai bambini.

Tre caschi vincono il test
Il test si è svolto sulla base di tre criteri: la protezione in caso d’incidente, la facilità d’uso e il comfort, nonché la resistenza al calore. Tre caschi si distinguono dagli altri e ottengono la menzione “molto consigliato”; i prodotti rimanenti sono “consigliati”. Sul podio sono saliti l’Uvex hlmt 4 cc, il Prophete Articolo No. 0424, come pure il Giro Quarter FS, tutti “molto consigliati”. L’Uvex è anche il casco testato più costoso (63.90 franchi), mentre il Prophete e il Giro figurano tra quelli meno cari con un prezzo, rispettivamente, di franchi 35 e 44.90. L’Uvex si è distinto per una facilità d’uso e un comfort nettamente superiori a tutti i modelli esaminati, in particolare grazie al suo sottogola e alla facile manutenzione. A causa di una cattiva visibilità notturna, si classifica tuttavia al terzo posto nella categoria relativa alla protezione in caso d’incidente. Il miglior casco testato in questa categoria è il Prophete, che ottiene la menzione “molto consigliato”, grazie alla sua capacità molto buona di assorbire gli urti e a un controllo ottimale del sottogola. Nonostante un eccellente campo visivo, è stato giudicato meno confortevole dell’Uvex e del Giro, ma anche del Nutcase Street Gen3 e dell’Alpina Airtime, in particolare per via del suo peso. Il Giro, che nel test si piazza al terzo posto, si è invece distinto per il suo comfort molto buono e per la sua stabilità, qualità ottenute grazie a un eccellente compatibilità anatomica e malgrado il suo modo d’uso poco intuitivo.

Il comfort non è sempre presente
I rimanenti sei caschi oggetto del test sono tutti “consigliati” dal TCS. Questi sono: il Nutcase Street Gen3, l’Alpina Airtime, l’Abus Scraper 3.0, il Btwin Teen 520, il KED 5forty e il Bell Local. Il Nutcase, l’Abus, il Btwin e il Bell hanno un peso elevato, che ne penalizza l’uso e il comfort, mentre l’Alpina e il 5forty hanno ricevuto il punteggio meno buono per l’aerazione, tanto che alla fine sono stati giudicati “consigliati con riserva”. Questi sei modelli hanno tutti ricevuto la menzione “consigliato” per quanto riguarda la protezione in caso d’incidente. Un aspetto importante riguarda la resistenza al calore, criterio questo che è stato rispettato da tutti i caschi testati: come i primi tre classificati, il Nutcase è stato valutato “eccellente” e i cinque altri hanno ottenuto la menzione “molto consigliato”. Durante questo test è stato misurato anche il tasso di sostanze inquinanti, che non ha tuttavia influito sulla nota finale, visto che tutti i modelli hanno ottenuto la valutazione più elevata, ossia “eccellente”.

Consigli del TCS

Secondo l’Ufficio prevenzione infortuni (upi), con un casco il rischio di ferite gravi e irrimediabili dovute
a una caduta può essere ridotto del 40%. Per questo motivo, il TCS raccomanda ai ciclisti di portarne sempre uno. 

 

L’affidabilità e la qualità di un casco da bicicletta sono garantite dalla norma europea EN 1078. Ogni impatto assorbito schiaccia i materiali del casco, che non si rimettono più al loro posto. Per questo fatto, il TCS consiglia di cambiare il casco dopo ogni urto, anche lieve, e comunque ogni 5 anni. Questo vale anche per un casco ben curato, dato che col tempo i materiali si degradano.

 

Per aiutare i ciclisti a scegliere un buon casco, numerosi consigli sono disponibili alla pagina seguente:

https://www.tcs.ch/it/test-consigli/consigli/biciclette-bici-elettriche/casco-bici.php

TCS test caschi da ciclista
Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Apps
Nuovi prodotti & giubilei
 
La preghiamo di pazientare un momento.
Il Suo ordine è in fase di elaborazione.