Thierry Burkart, vicepresidente del TCS, ha annunciato le sue dimissioni per la primavera 2020

Thierry Burkart, vicepresidente del TCS, ha annunciato l’intenzione di rinunciare al suo incarico in seno alla Sezione di Argovia in occasione dell'assemblea dei delegati del 2020. Di conseguenza, dimissionerà anche dagli organi centrali del TCS. Thierry Burkart ha assunto, negli ultimi anni, un ruolo importante nella politica dei trasporti del Club. Il TCS si rammarica per questa decisione.

25 maggio 2019

Thierry Burkart è attivo nella sezione argoviese dal 2006 e dal 2008 siede nel consiglio esecutivo. Eletto presidente della Sezione nel 2011, diventa membro del Consiglio di Amministrazione del Club Centrale. Nominato nel 2012 vicepresidente nazionale, presiede tutt’ora il Comitato politico del TCS. Nel 2015 è stato eletto Consigliere nazionale e, quale membro della Commissione dei trasporti e delle telecomunicazioni, ha svolto un ruolo chiave sui temi di politica svizzera sui trasporti.

Thierry Burkart ha spiegato così ai delegati della Sezione le ragioni delle sue dimissioni: "Dopo quasi dieci anni alla guida della Sezione di Argovia, è auspicabile un cambio della leadership. Rimarrò fedele ai TCS e continuerò a sostenere una mobilità multimodale che garantisca ai cittadini la libertà di scelta del proprio mezzo di trasporto".

Thierry Burkart ha contribuito decisamente allo sviluppo del TCS; tra l'altro, l'odierna struttura gestionale è frutto del suo lavoro concettuale. Inoltre, quale presidente del Comitato politico, ha saputo posizionare con successo il TCS in votazioni importanti: sull'aumento del prezzo del bollo, sul secondo tunnel stradale del San Gottardo, sul Fondo nazionale FOSTRA e sul decreto federale sulle biciclette. Peter Goetschi, presidente centrale del TCS, commentando l'annuncio di queste dimissioni, si esprime: "A nome del nostro Club, vorrei ringraziare Thierry Burkart per il suo impegno e la sua determinazione. Sono lieto di poter contare per un altro anno sul suo sostegno in seno agli organi centrali e sono convinto che potremo contare sulle sue conoscenze e sul suo sostegno anche dopo la sua partenza".
 

Foto
Renato Gazzola
Renato Gazzola
Telefono +41 79 686 08 80
Condividere
durckenE-MailFacebookGoogle +Twitter
Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.