Gran San Bernardo

Una galleria, un passo e... dei cani. Il Gran San Bernardo è una regione ricca di storia a cavallo tra Svizzera e Italia e un asse importante per il traffico stradale tra il nord e il sud delle Alpi.

Il tunnel del Gran San Bernardo misura 5.8 km e collega la Val d'Entremont, in Vallese, alla Valle d'Aosta, in Italia. Il passo, accessibile da maggio/giugno a ottobre, culmina a 2'469 metri d'altitudine.

Il passo del Gran San Bernardo
Il passo del Gran San Bernardo

Informazione importante

La galleria del Gran San Bernardo è lunga 5.8 km e permette il collegamento, anche durante il periodo di chiusura del passo, tra la Val d'Entremont, in Vallese, e l'italiana Valle d'Aosta. È un tunnel a pagamento, con circolazione bidirezionale, aperto nel 1964: fu la prima galleria a garantire il traffico stradale transalpino per tutto l'anno. Il portale nord è situato a 1'918 metri d'altitudine, l'accesso sud si trova invece a 1'875 metri d'altitudine.

Le pagine Internet del tunnel vi permetteranno di saperne di più su quest'importante collegamento stradale. Vi troverete anche i dettagli riguardanti le tariffe e le promozioni.

Per quanto riguarda i cantieri previsti nei cantoni di Berna e del Vallese, potete invece consultare la pagina dell'USTRA.

La strada del passo del Gran San Bernardo collega il Vallese all'Italia e, più precisamente, la Val d'Entremont alla Valle d'Aosta. Il colle culmina a 2'469 metri d'altitudine e risulta essere uno dei più alti in Svizzera (dopo Umbrail e Novena). L'ascesa verso il valico presenta un dislivello notevole sui due versanti, con pendenze fino al 10-11% su entrambi i versanti. 
La strada da Orsières ad Aosta, via passo del Gran San Bernardo, misura circa 60 km. La galleria permette di accorciare il tragitto e, in particolare, garantisce il transito su questo asse anche durante l'inverno (il passo è infatti chiuso al traffico da ottobre a maggio/giugno).

Passo e cani del Gran San Bernardo

(Fonte: www.myswitzerland.com)

Il cane del Gran San Bernardo vive all'Ospizio sul Gran San Bernardo, un rifugio costituito nel Medioevo dai Canonici Agostiniani, la cui ospitalità è leggendaria. Su questo passo alpino i San Bernardo erano allevati dai monaci, all'inizio con funzioni di trasporto di carichi, in seguito anche come cani da valanga. Si dice che il più famoso di loro, Barry, circondato da un'aura leggendaria, abbia salvato la vita a più di 40 persone.

Attualmente l'allevamento principale dei cani del Gran San Bernardo non si trova più all'Ospizio. Però nel corso di tutta l'estate gli animali dell'allevamento si possono visitare al Gran San Bernardo. Il Museo e cani del San Bernardo a Martigny, la Fondazione Barry, illustra storie sui cani del Gran San Bernardo.

Come comportarsi correttamente in galleria? Le regole più importanti.

Guidare nei tunnel

Come comportarsi correttamente in galleria? Le regole più importanti.

Abbiamo testato oltre 300 tunnel in Europa, di cui 47 in Svizzera.

Test dei tunnel

Abbiamo testato oltre 300 tunnel in Europa, di cui 47 in Svizzera.

Come reagire alle situazioni che si possono incontrare in un tunnel?

Opuscolo A5

Come reagire alle situazioni che si possono incontrare in un tunnel?