La bici condivisa è di moda

In combinazione con i TP diventa sempre più popolare prendere in prestito delle bici. Il principale noleggiatore svizzero è Publibike.


Le nuove forme di mobilità sono richieste e costantemente ridefinite. Diventa sempre più difficile avere una visione d’insieme di quello che ora può essere condiviso, dove e come. Una parte sempre più sofisticata delle possibilità è la combinazione tra trasporti pubblici (TP) e bici in affitto. L’idea è quella di recarsi in città con i TP, salire su una bicicletta o su una e-bike e poi di andare all’appuntamento o a scoprire la città in sella alla due ruote. Per far ciò le bici devono essere disponibili al pubblico, anche per un tragitto di sola andata.

Il bike sharing, come viene chiamata questa forma di mobilità, è una cosa pratica ed attualmente in Svizzera vi sono diversi offerenti, che non sono ancora coordinati tra di loro. Secondo il Forum bike sharing Svizzera, oggi nel nostro Paese ci sono una quindicina di reti di bici condivise di varia ampiezza. Inoltre, diversi comuni hanno allestito delle stazioni pilota.

I principali operatori svizzeri

PubliBike

PubliBike è un sistema di noleggio di bici tradizionali ed elettriche. Circa 900 due ruote sono a disposizione in 113 stazioni self-service (dati del 2015). L’impresa è stata fondata congiuntamente da AutoPostale, FFS e Rent-a-Bike e fa capo alla AutoPostale Svizzera SA, operando con la ragione sociale PubliBike SA.

Velospot

Velospot è un sistema di noleggio bici originariamente sviluppato dalla Città di Basilea e oggi disponibile in diverse località svizzere.

Carvelo2go

Carvelo2go è un servizio di noleggio di bici elettriche da trasporto (con piano di carico, cargo-bike) ad ore.

Maggiori informazioni sul tema Shared Mobility

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.