Tessera di socio
TCS Mastercard
Fattura


5 consigli per affrontare la pioggia e il freddo in bicicletta

Attrezzatura, sicurezza: la nostra check-list pratica per continuare ad andare in bicicletta tutti i giorni in buone condizioni 

… mostra di più
… mostra di meno

L’arrivo dell’autunno, di temperature più basse o di giornate piovose non significa necessariamente che dovete lasciare la bicicletta in garage fino a primavera. Al contrario: continuare ad andare al lavoro o a fare la spesa in bicicletta in questa stagione in cui in generale si passa più tempo al chiuso, è una buona occasione per ossigenarsi e praticare un’attività fisica. Pensate ai paesi nordici dove la passione per la bicicletta non è frenata né dal freddo né dalla pioggia!

 
 

Per una questione di comfort e sicurezza, tuttavia, è indispensabile un equipaggiamento adeguato.

equipaggiamento bici poggia sicurezza

Pedalare quando fa freddo o sotto la pioggia: attrezzatevi!

Pedalare in buone condizioni quando il tempo è piovoso o fa freddo richiede un equipaggiamento adeguato (preferibilmente indumenti di colore chiaro, con elementi riflettenti). Il comfort che ne trarrete non vi farà rimpiangere l’investimento!

  • Una giacca impermeabile o una mantella per la pioggia
  • Una fodera impermeabile per lo zaino
  • Un copripantalone o una gonna impermeabile da infilare sopra agli abiti
  • Scarpe adatte, copriscarpe o gambali
  • Guanti impermeabili o scaldamani per proteggersi dal freddo
  • In caso di pioggia, un casco con visiera perché è importante conservare una buona visibilità. Se tollerate le lenti a contatto, sono da preferirsi nelle giornate di pioggia, dato che al riguardo non esistono soluzioni miracolo
  • Una fodera per il casco da bici
  • Eventualmente un cambio se andate a lavoro

Spesso il freddo è un problema solo per i primi 5 minuti: evitate anche di coprirvi troppo o rischiate di rimpiangere presto questa scelta! Invece di un unico indumento molto pesante, pensate alla regola dei 3 strati (o tecnica della cipolla): un intimo traspirante per lasciar evaporare il sudore, una maglia in pile che isola dal freddo senza essere troppo pesante e infine la giacca termica e impermeabile se necessario.

 
 

Riflettete di giorno come pure di notte!

Gli equipaggiamenti elencati qui sopra servono a migliorare il vostro comfort per andare in bicicletta anche se fa freddo o piove. Per la vostra sicurezza, è fondamentale anche pensare a rendervi visibili:

visibilita al buio pedoni ciclista sicurezza

Essere visibili per gli altri utenti in effetti è molto importante perché in questo modo avranno più tempo per reagire.

diy visibilita bici Made visible


Pensate la visibilità a 360 gradi: attrezzate la vostra bicicletta (stick riflettenti, catarifrangenti, ecc.) ma attrezzatevi anche voi: privilegiate in particolare indumenti chiari e pensate ad aggiungere elementi riflettenti, come ad esempio sulle scarpe, sullo zaino oppure sul copricasco impermeabile.
Con la campagna Made Visible®, la Sicurezza Stradale del TCS ha elaborato tanti consigli e strumenti per ispirarvi e permettervi di rendervi visibili senza compromettere il vostro stile.
Trovate qui la nostra selezione Made Visible® di attrezzature per ciclisti.

 
 

Freddo, pioggia: quale equipaggiamento per la vostra bicicletta?

bici freddo pioggia equipaggiamento consigli

È importante prevedere degli equipaggiamenti specifici per andare in bici quando fa freddo o piove:

  • Parafanghi: ancora meglio se dotati di paraspruzzi
  • Una fodera per proteggere la sella quando la bicicletta è parcheggiata (può andar bene anche una busta di plastica)
  • Pneumatici in buono stato: senza crepe, né fessure, con il battistrada ben definito
  • Per una migliore aderenza, si consiglia di circolare con pneumatici leggermente meno gonfi (diminuendo la pressione di 1 bar)
  • Fanali (luce bianca davanti e luce rossa dietro)obbligatori per circolare di notte o in caso di brutto tempo:

Visibili ad almeno 100 m di notte in condizioni di bel tempo.
Illuminazione principale non lampeggiante.
Le luci lampeggianti aggiuntive sono autorizzate, ma devono essere bianche se sono rivolte in avanti e rosse se sono rivolte all’indietro.
L’illuminazione della bicicletta non deve abbagliare gli altri utenti della strada. Ritrovate qui altri consigli sull’illuminazione della bicicletta.

 
 

Manutenzione della bicicletta: aumentate la frequenza!

Si consiglia di fare una verifica completa della bicicletta (pneumatici, trasmissione, sistema di frenata, illuminazione) all’inizio dell’autunno (fate da soli o rivolgetevi a un professionista), poi di aumentare la frequenza di manutenzione in caso di brutto tempo (almeno ogni quindici giorni in caso di utilizzo quotidiano), dato che la bicicletta non ama né l’umidità né il sale antigelo. 

L’umidità porta via il grasso e, proprio come il sale, accelera la corrosione delle parti metalliche.

L’ideale quindi è pulire frequentemente la bicicletta e ingrassare la catena a cadenza più regolare.

Per una pulizia completa, iniziate sciacquando completamente la bicicletta, poi spruzzate un prodotto sgrassante sulla catena: asciugate bene con un panno pulito. Se necessario, potete completare con un detergente per catene. Poi pulite il telaio, le ruote, i freni, il manubrio e la sella e infine lubrificate la catena. Potrebbe essere necessario lubrificare il lucchetto.

bici ingrassare la catena
 
 
 

Adattate il vostro comportamento: prudenza e anticipazione sono d’obbligo

Quando piove lo spazio necessario per la frenata aumenta per tutti gli utenti della strada, la visibilità è meno buona e il fondo stradale diventa scivoloso. Per i ciclisti, con il freddo e la pioggia aumentano i rischi di cadute o incidenti.

  • Adattate la vostra guida, riducete la velocità
  • Aumentate la distanza dagli altri utenti perché anche per loro aumenta lo spazio necessario per la frenata
  • Anticipate le curve e gli ostacoli per evitare di frenare bruscamente : in effetti, è meglio azionare i freni più volte di seguito per non destabilizzare la bicicletta
  • Evitate di pedalare o di frenare in curva
  • Prestate particolare attenzione ai tombini, alla pittura a terra, ai binari del tram o alle foglie sulla carreggiata. Se non potete evitarli, seguite la traiettoria più lineare possibile
  • Evitate le pozzanghere
  • Evitate di prendere la bicicletta quando nevica o c’è ghiaccio sulla carreggiata
  • Regolate l’altezza della sella in modo da poter appoggiare i piedi più facilmente a terra in caso di necessità

Infine non trascurate il fattore tempo: impiegherete più del solito a compiere il vostro tragitto, sia a causa dell’equipaggiamento che bisogna mettere/togliere, sia a causa della velocità ridotta da tenere lungo il percorso. Anticipare significa quindi maggiore sicurezza e tranquillità!

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Apps
Nuovi prodotti & giubilei
 
La preghiamo di pazientare un momento.
Il Suo ordine è in fase di elaborazione.