Raffreddore da fieno

Volare con il raffreddore da fieno, a cosa fare attenzione. I consigli dell'esperta.


La Dr. Arlette Steiner è internista presso SWISS Medical Services, dove offre consulenze relative alla medicina di viaggio. I suoi pazienti sono piloti e personale di cabina. Leggete che cosa consiglia l’esperta riguardo a questo tema:

All’inizio della primavera il raffreddore da fieno è causato soprattutto dai pollini degli alberi. I sintomi più comuni sono occhi lacrimanti, prurito agli occhi, naso che cola e asma.

A bordo degli aeroplani moderni, tutta l’aria che circola passa da filtri per particelle estremamente efficaci, che eliminano oltre il 99 percento di tutte le particelle presenti nell’aria (come ad esempio i pollini). Per questo motivo, di solito chi soffre di allergia durante un volo non presenta nessun sintomo.

Assumere farmaci antistaminici e utilizzare spray nasali non è per forza sempre necessario. I seguenti quattro consigli aiutano a combattere il raffreddore da fieno quando si è in viaggio.

Farmaci
Portare i farmaci necessari per l’uso personale con sé nel bagaglio a mano, accompagnati da un certificato medico in inglese. In caso di gravi disturbi: assumere il farmaco prima del decollo.

Effetti secondari
Tenere in considerazione che un possibile effetto secondario degli antistaminici è la sensazione di spossatezza.

Informazioni

Informatevi riguardo alla situazione dei pollini nel paese di destinazione-Europa: www.polleninfo.org e in tutto il mondo : www.worldallergy.org

Non utilizzate queste informazioni come base assoluta per le decisioni sulla salute. In caso di problemi alla salute consultate il vostro medico o farmacista. Navigare su internet non sostituisce la consultazione medica.

Per considerazioni e input, potete contattarci per Email: mdtcsch

Condividere
durckenE-MailFacebookGoogle +Twitter

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.