La vera pericolosità delle lische in gola

Spesso, chi mangia pesce ha il timore che una spina si conficchi in gola.


Ecco che cosa dice il Prof. Dr. med. Aristomenis Exadaktylos, primario e direttore dell’Universitäres Notfallzentrum (Inselspital di Berna) al riguardo.

Signor Exadaktylos, quanto tempo si ha a disposizione quando si ingoia una lisca?
Nella maggior parte dei casi, ciò non si tratta di un emergenza. Al contrario di pezzi di carne e di altri alimenti compatti, se rimane incastrata una lisca in gola solitamente ciò è solo molto sgradevole o doloroso, ma raramente rappresenta un pericolo per la vita. La maggior parte delle emergenze gravi di questo genere a me note sono avvenute «ingoiando» alimenti compatti. 

È il caso di andare direttamente dal medico?
Se però la lisca va a conficcarsi nelle vicinanze della mucosa dell’epiglottide, si può sentire una sensazione sgradevole e può diventare pericoloso, poiché le mucose in questa zona sono particolarmente sensibili e possono gonfiarsi facilmente. Insufficienze respiratorie e conati di tosse indicano che bisognerebbe recarsi da un medico o al pronto soccorso. 

Come si può aiutare un commensale se ciò avviene?
Pensare soprattutto a calmarlo. Non permettere che vada in panico. 

Nei film si vede spesso che in casi del genere viene fatto un taglio nella gola. Funziona davvero?
Questo tipo di taglio lo lasciamo al mondo fantastico dei cineasti e ci godiamo il nostro pesce, che è buono e sano. Facendo attenzione alle lische!

Come toglie una lisca dalla gola un medico?
Se essa è conficcata nella parte superiore della gola, in una parte facilmente accessibile, il medico può afferrarla e toglierla con una pinza lunga e a punta piatta. Se invece è andata a finire nella parte dell’esofago, solitamente viene impiegato un piccolo endoscopio pieghevole, con luce e videocamera.


Non utilizzate queste informazioni come base assoluta per le decisioni sulla salute. In caso di problemi alla salute consultate il vostro medico o farmacista. Navigare su internet non sostituisce la consultazione medica.

Per considerazioni e input, potete contattarci per Email: mdtcsch

Inselspital

Questo articolo è stato realizzato con la collaborazione del Prof. Dr. med. Aristomenis Exadaktylos, primario e direttore dell’Universitäres Notfallzentrum Inselspital (Universitätsspital di Berna).

www.insel.ch

Condividere

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.