I primi approcci al campeggio stanziale

Luogo, roulotte, camper, preingresso, quali considerazioni fare?


Diversi i motivi a favore del campeggio stagionale o stanziale: un’isola nel verde, l’evasione dalla sovraofferta o dalle costrizioni quotidiane o semplicemente una base per le attività outdoor e ricreative nella meta desiderata.

Autore: Olivier Lucy, appassionato di campeggio e socio fondatore di Campingberatung.ch

È interessante vedere che oggi il campeggio stanziale non sia più un fenomeno proprio solo degli utenti più maturi. In effetti si è ormai esteso a una platea che comprende tutte le fasce di età e tutti gli stili di vita: da giovani famiglie a single, da uomini d’affari di successo a pensionati.  

Una piazzola stagionale o stanziale nel campeggio desiderato

Generalmente, chi cerca una piazzola stanziale si stabilisce in un campeggio che già conosce, sempre che offra un tale servizio. È bene però guardare un po’ oltre e fare qualche riflessione in più. Oltre ai tanti personali criteri decisionali – come regione, posizione ecc. – ce ne sono però anche molti altri che è bene prendere in considerazione.

  • Voglio stare in campeggio solo in estate oppure desidero utilizzare la mia roulotte come alloggio per le vacanze magari anche qualche volta in inverno?
  • Posso sfruttare il campeggio come punto di partenza per dedicarmi al mio hobby (ciclismo, escursionismo, sci ecc.)?
  • Come ci arrivo da casa? È abbastanza vicino per andarci il weekend in maniera estemporanea? 
  • Il camping è raggiungibile anche con i trasporti pubblici?
  • Siccome un posto stagionale o stanziale viene di solito mantenuto per diversi anni, cosa offre il campeggio per gli adolescenti?
  • Voglio anche poter trasferire la roulotte? Sono quindi un campeggiatore ibrido?
  • (Campeggiatore ibrido = un campeggiatore che, invece di mettere la roulotte in un fienile, la lascia in una piazzola stanziale per utilizzarla, al tempo stesso portandola via qualche volta per il weekend o le vacanze)
  • Che dimensioni ha la mia roulotte? Che tipo di veranda o preingresso desidero?
  • In caso di preingresso, quali possibilità prevedono i regolamenti edilizi del campeggio in cui vorrei andare? Ci sono delle limitazioni?
  • Quanto voglio spendere? In questo caso si consiglia una consulenza a parte. A seconda del posto, il mezzo e il preingresso devono avere un buon grado di resistenza.
  • Se deve essere smontato durante l’inverno, bisogna chiedersi dove depositare il tutto.

Trovare la piazzola stanziale desiderata

Piazzole stanziali non pubblicate
Spesso i campeggi non pubblicano se offrono o meno piazzole stagionali o stanziali, quindi chiedetelo semplicemente voi.

Roulotte o camper: cosa si addice di più al campeggio stanziale?

La questione non è tanto se camper o roulotte, quanto piuttosto se campeggio invernale o no. Chi non è interessato al campeggio invernale e non lo prenderà neanche mai in considerazione, può usare quasi qualsiasi mezzo. 

Poiché un alloggio per il campeggio stanziale viene utilizzato molto di più rispetto a un camper o una roulotte, il cui uso si limita invece a due settimane all’anno di vacanza al sud, conviene fare attenzione che i mobili – e soprattutto gli armadi – siano di buona qualità e che le installazioni tecniche siano stabili. Perché, una volta che il mezzo è in posizione sulla piazzola, sollevato e con un preingresso, rimarrà fermo e non potrà più essere portato da un rivenditore specializzato per eseguire riparazioni o adeguamenti. A meno che non si disponga di sufficienti abilità tecniche per svolgerli da soli.

Camper in un campeggio stanziale

Sono sempre più i campeggiatori che lasciano il proprio camper in un campeggio invernale. Finora, d’inverno, si vedevano soprattutto roulotte. A cosa fare attenzione con il proprio alloggio ? Che cos’è che rende un camper o una roulotte idonei all’inverno?

Livello di isolamento e co.

Il livello di isolamento è un aspetto importante in inverno, perché anche il miglior riscaldamento servirà a poco se il calore si disperde a causa di un cattivo isolamento. Una veranda o un preingresso è già una buona soluzione contro la dispersione di calore. 

Ma ci sono anche altri importanti criteri di cui tener conto per il campeggio invernale.

Roulotte idonee all’inverno

Wintercamping

Che cosa si intende per roulotte «idonea all’inverno»? Se lo chiedete a un rivenditore, le sue marche lo saranno quasi sempre. Ma che cosa significa in pratica? Solo che un camper o una roulotte supererà bene l’inverno senza cadere a pezzi?

Check-list per verificare se camper e roulotte sono idonei all’inverno

  • Il sistema idraulico può essere completamente svuotato tramite le valvole di fondo, in modo particolare il boiler e lo sciacquone. Possono esserci danni ai rubinetti, alle valvole del WC o ai tubi/raccordi dei tubi. Il peggio è che ci se ne accorge solo quando improvvisamente l’acqua esce da sotto il letto o l’armadio. È per questo che, in caso di condutture che corrono verso l’alto, si deve procedere allo svuotamento.
  • Il serbatoio dell’acqua è collocato all’interno del camper o nel doppio pavimento. 
  • Più spesso l’isolamento del pavimento, del tetto e delle pareti e meglio è. Nella maggior parte dei casi, i preingressi sono persino isolati meglio delle vetture in sé.
  • La capacità termica deve essere commisurata alle dimensioni: a - 15 °C un riscaldamento standard in un camper di 10 metri è al limite.
  • Un sistema di distribuzione del calore che passa attraverso il pavimento e quindi all’esterno deve essere isolato o adeguato.
  • Le finestre standard hanno un livello di isolamento decisamente peggiore delle nuove finestre con telaio.
  • Possibilità di aerazione e ventilazione: per non avere problemi di condensa, verificare che siano garantite l’immissione d’aria dal pavimento e l’emissione dal tetto.
  • Per evitare la condensa, è importante che armadi e cassetti siano retroventilati.
  • Consiglio: non dimenticate la copertura invernale per la griglia di ventilazione del frigorifero. Se l’aria immessa è troppo fredda, il frigorifero si spegne.
  • L’intero sistema idraulico dovrebbe correre lungo l’impianto di distribuzione del calore, in modo che le condutture non si congelino. Laddove non fosse possibile, isolare le tubazioni oppure prolungarle facendo in modo che passino lungo le condutture del riscaldamento. In alternativa si può installare anche un cavo scaldante antigelo, che costa poco ma è molto efficace.
  • Importante anche la prolunga per il camino che impedisce che la neve ricopra il tubo di uscita dei fumi, altrimenti viene meno lo scambio tra aria aspirata fredda e fumi caldi.
  • Per quanto i sistemi slide-out siano di tendenza, di solito i pezzi mobili ed estraibili non sono oggetto di isolamento, almeno per quanto riguarda i produttori a noi noti. Quindi devono essere controllati con attenzione prima dell’inverno.
  • Non dimenticate gli ugelli di uscita del riscaldamento in corrispondenza della porta, in modo che la condensa intorno alla porta non congeli e la blocchi.

Gli aspetti di cui tenere conto per i camper usati per il campeggio invernale

Il serbatoio dell’acqua di scarico

In inverno, il serbatoio delle acque grigie (quindi l’acqua dei lavandini e non le acque nere dei WC) non dovrebbe essere utilizzato. Circolando sotto il camper, l’aria fredda può congelare il serbatoio. E con il serbatoio pieno e l’acqua che non defluisce più, il campeggio non sarà un grande divertimento. La cosa migliore è mettere un secchio sotto lo scarico sempre aperto.

È inoltre molto importante che il serbatoio non sia inclinato, in modo che l’acqua di scarico defluisca ancora calda e lo scarico non si congeli.

Dauercamping
 

L’impianto satellitare

In inverno, l’impianto satellitare sul tetto è particolarmente a rischio. Attivando il puntamento automatico con 50 cm di neve sul tetto si rischia di interrompere la trasmissione televisiva per tutto l’inverno. Se il motore lavora in presenza di parti congelate e/o troppo peso, il sistema può danneggiarsi.

Mansardati

Sono molti i camper mansardati all’interno di un campeggio invernale. Tenete però presente che le mansarde sono esposte al gelo su tutti i lati, soprattutto in caso di vento freddo. Se ancora dovete scegliere il veicolo da acquistare, tenete conto di questo aspetto ed eventualmente selezionate un modello dotato di letto basculante anteriore. 

Mansardati
 

Gli aspetti di cui tenere conto per le roulotte

Di solito, oggi le roulotte sono un po’ più grandi. Oltre a essere larghe 2.50 m rispetto ai 2.30 m di prima, le roulotte sono inoltre anche sempre più lunghe. Non dimenticate che normalmente questi modelli sono dotati di un riscaldamento con la stessa potenza delle roulotte più corte. Pertanto si consiglia sempre di chiedere nei forum o a campeggiatori esperti quale riscaldamento è stato montato. I riscaldamenti elettrici, che alcuni i campeggiatori invernali prendono in considerazione come riscaldamento supplementare, comportano infatti costi ingenti. A un prezzo compreso tra CHF 0.50 e CHF 1.00 per KW/h, l’avventura invernale in campeggio può diventare molto salata.

Scegliere il preingresso giusto

Ad alcuni basta una veranda invernale in cui sistemare lo stretto necessario e che serva da protezione dell’ingresso. Altri vogliono qualcosa in più.

Prima, la maggior parte dei campeggiatori invernali aveva un preingresso standard, oggi sono disponibili soluzioni molto più lussuose. Una regola che vale per la maggior parte dei campeggi è che i preingressi devono avere l’aspetto di una struttura da campeggio e non essere saldamente fissati al suolo, cioè non devono avere fondamenta fisse (come riportato nel regolamento edilizio dei comuni).

Ogni campeggio applica disposizioni diverse; per capire se i vostri desideri sono realizzabili o meno occorre consultare il regolamento edilizio del camping in oggetto.

Chiarire in anticipo le questioni importanti e le esigenze individuali

  • Se utilizzo una roulotte di grandi dimensioni, avrò anche bisogno di un preingresso spazioso? 
  • Se voglio mantenere libera la finestra del camper, posso disporre il preingresso di sbieco? 
  • In seguito, riutilizzerò il camper o la roulotte su strada o rimarrà per sempre fermo/a sul posto? Se il mezzo non verrà più spostato, gli allestimenti interni e lo spazio del preingresso possono essere completamente riorganizzati.

Costruire il preingresso da soli

Per costruire un preingresso non ci vuole una laurea. Secondo quanto rilevato al Caravan Salon 2018, i prezzi per un preingresso di 6 × 3 m sono ancora compresi tra CHF 20 000 e CHF 50 000. E in questo caso può essere che alcune associazioni, come Campingberatung.ch, diano una mano a costruire il preingresso da soli, con costi decisamente minori. Eventualmente può aiutare anche il Camping Club del campeggio?

Riscaldamento

Riscaldamento a gas standard e riscaldamento a gas/acqua

Chi trascorre la stagione estiva in un campeggio per stanziali non si fa tanti pensieri per il riscaldamento. Basterà un sistema a gas standard in grado di riscaldare anche la veranda.

Diversa la questione per il campeggio invernale, dove il riscaldamento assume un ruolo importante.

In linea di massima si può distinguere tra due sistemi: il riscaldamento a gas standard che distribuisce l’aria calda tramite un ventilatore e per mezzo di un sistema di tubi, e il riscaldamento ad acqua e gas, che distribuisce acqua calda ai radiatori in un sistema di tubazioni. Oggi è disponibile anche il riscaldamento a pavimento. Il sistema ad acqua implica generalmente un maggior consumo di gas. Il dato è confermato sia dai produttori sia dagli utenti.

Riscaldamento elettrico

Riscaldare con l’elettricità è possibile, ma ci sono due problemi sostanziali da tenere in considerazione.

  • La potenza: l’impianto elettrico del campeggio fornisce abbastanza potenza? Spesso gli impianti dei campeggi sono vecchi e la copertura è minima. Di conseguenza potremmo anche far saltare la corrente a tutta una fila di piazzole.
  • Apparecchi divoratori di energia: le stufe elettriche hanno un altissimo consumo energetico. I prezzi vanno normalmente da CHF 0.50 a CHF 1.00 per KW/h. Se una stufa che assorbe 1800 W rimane in funzione per 24 ore, alla tariffa di CHF 1.00 per KW/h spenderemmo circa CHF 43.00 al giorno. La stagione invernale potrebbe quindi rivelarsi salata.

Riscaldamento a petrolio o diesel

Un’altra possibilità è il riscaldamento a petrolio o diesel, decisamente più conveniente in termini di consumi. Data la potenza, un riscaldamento a diesel da 8 KW sarà in grado di riscaldare anche il preingresso.  

Ulteriori informazioni

Avete altre domande? La piattaforma Campingberatung.ch sarà lieta di fornirvi ulteriori informazioni.

Questo articolo è stato utile?
No
100%
degli utenti ha trovato questo articolo utile
2 valutazioni
 

Camping-Insider Partner: 

Condividere
durckenE-MailFacebookGoogle +Twitter

Saperne di più

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.