Come finanziare un viaggio a lungo termine con il camper?

Il viaggio della vita: scoprire il mondo in camper


Dai campeggiatori per i campeggiatori!

Autrice: Stephanie Köllinger, socia TCS Camping e appassionata di campeggio. Ama viaggiare in camper in Europa per lunghi periodi con l’amica Sarah e il cane Filou.

Molti sono sicuramente interessati al finanziamento di un viaggio di lunga durata e al suo costo effettivo. Anche in tema di risorse finanziare e budget, le possibilità sono varie tanto quanto il viaggio programmato e i viaggiatori stessi.

Fattori che incidono sul budget

Queste sono alcune delle domande che dovete porvi per fare una stima dei costi. 

  • Quanto tempo volete stare via?
  • Viaggiate da soli o con tutta la famiglia?
  • Mediamente, quanti chilometri volete percorrere?
  • Volete stare solo nei campeggi oppure per qualche volta prendete in considerazione anche il campeggio libero?
  • Durante il viaggio dovete pagare anche l’affitto mensile per l’appartamento?
  • Pensate a un viaggio con poche pretese o preferite il lusso?
  • Avrete delle entrate mentre starete via?

Definire il budget di viaggio

Definire il budget di viaggio

Per scoprire quanto denaro vi occorre per un viaggio di lunga durata, vi consigliamo di allestire un budget dettagliato, che contempli sia i costi fissi che variabili.

Costi fissi

  • Assicurazioni
  • Imposte
  • Varie spese correnti a casa
  • Ecc.

Costi variabili

  • Campeggi
  • Cibo
  • Ristoranti
  • Spese per il carburante
  • Pedaggi
  • Ecc.

Se poi dovete comprare anche il veicolo e la relativa attrezzatura, naturalmente dovrete conteggiare nel budget anche queste voci di costo. La decisione tra un viaggio con poche pretese e uno all’insegna del lusso dipende dai desideri e dalle esigenze di ognuno di noi. Alcuni, con CHF 10 000.– sul conto riescono a girare tutta l’Europa per un anno, altri invece esauriscono il budget nel giro di due mesi. In ogni caso dovreste sempre tenere da parte una somma per gli eventi imprevisti, come la riparazione del veicolo.

Chiedetevi anche con quanto denaro volete tornare in Svizzera. Magari non troverete subito un nuovo lavoro o può capitare che dobbiate pagare la cauzione per un nuovo appartamento – tutte situazioni da tenere in mente in fase di pianificazione del budget.

Prendere nota di tutte le spese che sostenete in viaggio vi permette di mantenere meglio il controllo del budget e rendervi conto se tutto procede secondo i piani oppure se nell’ultimo mese siete stati al ristorante qualche volta di troppo.  

Come raggiungere l’obiettivo di risparmio?

Adesso sapete quanto denaro vi occorre per il viaggio. L’unico problema è che non ce l’avete?

Di solito i soldi per un viaggio a lungo termine non si trovano per terra, si devono prima mettere da parte. Di seguito vi riportiamo qualche consiglio per risparmiare più rapidamente i soldi che vi occorrono.

I nostri consigli di risparmio

  • Cassa malati, appartamento, auto, imposte e cibo sono tra le principali spese fisse a cui un’economia domestica svizzera deve far fronte. Nel caso della cassa malati conviene verificare ogni anno il passaggio a un’assicurazione più conveniente. In questo modo potete risparmiare qualche centinaio o addirittura qualche migliaio di franchi all’anno. Se siete giovani e in salute, potete eventualmente valutare la possibilità di aumentare la franchigia a un massimo di CHF 2500.– e pagare così premi più bassi. Informatevi anche se avete diritto a una riduzione dei premi, di cui possono usufruire in particolar modo gli studenti, chi ha un lavoro a tempo parziale o un reddito modesto. Chiedete delucidazioni presso il vostro comune o l’ufficio cantonale competente per la riduzione dei premi.
  • Vivete soli? Che ne dite di condividere l’appartamento? L’affitto si riduce e i costi per Internet, corrente, acqua ecc. vengono divisi.
  • Poi si può risparmiare anche sul cibo. Se amate mangiare fuori a pranzo e risparmiarvi un viaggio, potete cucinare qualcosa il giorno prima e avvicinarvi così al vostro obiettivo di risparmio.
  • Fumate? Il modo migliore per risparmiare è smettere. Se la cosa è fuori discussione, allora conviene iniziare a rollare le sigarette da soli, a mano o con una macchina professionale. In questo modo potete tagliare i costi di oltre il 50%.
  • Avete oggetti sparsi per tutta casa che non usate mai e prendono solo polvere? Vendeteli su ricardo, eBay o in un mercatino dell’usato. Ed evitate di acquistare altri oggetti che possedete già o che non sono strettamente necessari.
  • Infine, la quota del salario che intendete mettere da parte dovrebbe essere versata sul conto di risparmio subito all’inizio del mese, e non alla fine. Così non cadrete nella tentazione di spenderla per qualcosa di inutile.

Suggerimento finanziario

Volete partire per un lungo viaggio ma non avete sufficiente disponibilità economica? Forse potreste prendere in considerazione la vecchia formula «Work and Travel». Attualmente, uno degli operatori più apprezzati di questo settore è workaway, indicato soprattutto per i campeggiatori a lungo termine. 

Sul sito www.workaway.info o nell’omonima app trovate una rete globale di cosiddetti host, ossia persone che offrono lavoro ai workaway, cioè persone in cerca di lavoro. Il concetto è semplice: lavorare qualche ora al giorno in cambio di vitto e alloggio. Così, oltre a risparmiare molti soldi, conoscerete anche nuove persone, vivrete un vero scambio culturale e acquisirete nuove competenze.

Tenere l’appartamento?

Stando via di casa a lungo, a un certo punto vi chiederete se tenere o disdire il contratto di affitto. La decisione non è sempre facile, soprattutto quando l’appartamento in questione è bellissimo, si trova nel vostro quartiere preferito e voi non lo vorreste lasciare. Allo stesso tempo però non avete disponibilità economica.

Tenendo l’appartamento, siete sicuri di avere un alloggio al vostro ritorno. Ed evitate il dispendio di tempo e denaro legato a un trasloco. Tuttavia, proseguendo il rapporto di locazione, rimanete soggetti a determinati obblighi, come il versamento puntuale del canone d’affitto. A questo punto dovete chiedervi se avete abbastanza soldi da parte per continuare a pagare l’appartamento durante il vostro lungo periodo di assenza. Se si tratta di un viaggio di pochi mesi potreste anche farcela, ma se intendete star fuori un anno? Naturalmente potete anche prendere in considerazione il subaffitto, ma non dimenticate che possono sempre verificarsi dei problemi con il subaffittuario. Ad esempio, come fareste se lasciasse l’appartamento prima del termine concordato o se non versasse puntualmente l’affitto? Pensate anche a cosa succederebbe se ci fosse un’infiltrazione d’acqua o se entrassero dei ladri nel vostro appartamento. In questo frangente vi consigliamo di delegare una persona di fiducia che possa rappresentarvi in tali circostanze. Così non dovrete gestire la questione a distanza da soli, magari pure da una zona senza segnale.

Un grande vantaggio di disdire l’appartamento è che non dovete più pagare l’affitto, cosa che vi garantisce libertà e indipendenza. Soprattutto chi viaggia senza sapere esattamente quando farà ritorno in Svizzera gode di una flessibilità molto maggiore. In questo caso il problema si pone semmai al ritorno, quando dovrete cercare un alloggio. Magari potete appoggiarvi provvisoriamente a qualche amico o parente, oppure rimanere per qualche tempo in un campeggio fino a che non avrete trovato una soluzione. 

Cos’altro tenere presente nella pianificazione di un viaggio a lungo termine?

Cos’altro tenere presente nella pianificazione di un viaggio a lungo termine?durée?
Quando è stata l’ultima volta che avete sottoposto il vostro veicolo a un collaudo? Non vorrete mica che vi arrivi una convocazione mentre siete via...
  • I vostri passaporti sono ancora validi?
  • Occorre un visto per il Paese di destinazione?
  • Avete messo in valigia tutti i medicamenti necessari?
  • Avete con voi una rubrica con tutti i numeri di emergenza?
  • Come pagherete le fatture mentre siete via?
  • Avete fatto le vaccinazioni necessarie?
  • Avete messo al sicuro le copie di tutti i documenti?

Organizzarsi per tempo

Ci sono molti aspetti da considerare quando si organizza un viaggio a lungo termine. Iniziate a occuparvi della pianificazione per tempo. Create una check-list delle cose da sbrigare. Così avrete sempre una visione d’insieme di cosa è già stato fatto e cosa invece no. Potrete inoltre integrare la lista con nuovi punti, così non vi dimenticherete nulla.

Check-list utile per definire il budget di viaggio

Check-list utile per definire il budget di viaggio

Qui potete scaricare gratuitamente la nostra utile check-list.

Il piano dettagliato

Qui scoprite tutti gli aspetti di cui tener conto in fase di pianificazione. Con tanti suggerimenti e una pratica check-list.

Questo articolo è stato utile?
No
100%
degli utenti ha trovato questo articolo utile
5 valutazioni
 

Non siete ancora soci TCS Camping?

Aderite subito e iniziate ad approfittare di vantaggiose offerte!

saperne di più
Condividere
durckenE-MailFacebookTwitter

Saperne di più

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.