Tessera di socio
TCS Mastercard
Fattura


Come rendo il mio veicolo da campeggio resistente al freddo?

Il mio veicolo da campeggio è idoneo al campeggio invernale? Quali sono i parametri invernali importanti?

I concetti di prestazioni invernali e resistenza al freddo

In breve

Prima di campeggiare in inverno, verificate se il vostro veicolo è anche realmente resistente al freddo, di modo che le vostre meritate vacanze invernali non vengano interrotte da sgradevoli sorprese, come ad esempio le tubazioni dell’acqua congelate.

Qui trovate consigli sull’isolamento corretto, sui sistemi di riscaldamento, su come evitare il congelamento delle tubazioni dell’acqua e molto altro.

L’autore, Olivier Lucy di Campingberatung.ch, vi fornisce consigli e informazioni importanti affinché la vostra avventura invernale non si trasformi in un incubo.
Campeggio d'inverno
Immagiine: campingberatung.ch

Anche questa roulotte sopravvive all’inverno. E gli occupanti se ne stanno al calduccio. Ma ci sono alcune caratteristiche tecniche che risultano decisive per il campeggio invernale. 

Ve le illustriamo in questo articolo.

«Ma ci hanno detto che questo veicolo è resistente al freddo…»

Campeggio d'inverno

Ci sono capitati alcuni clienti, conosciuti dopo che avevano acquistato il loro veicolo da campeggio, che si sono ritrovati a campeggiare in una località sciistica con le tubazioni dell’acqua congelate. 

Una volta risolto il problema, parlando con noi ci ripetevano sempre la stessa frase: «Il venditore ci ha detto che il veicolo è resistente al freddo».

Resistenza al freddo e prestazioni invernali

I termini utilizzati dai produttori vengono illustrati nella norma EN 1646-1.

È possibile quindi che il veicolo da campeggio sia resistente al freddo. Ma c’è freddo e freddo: le circostanze possono essere molto diverse e spingere il veicolo ai propri limiti.

C’è freddo e freddo

Se e per quanto tempo il vostro veicolo da campeggio resiste alle condizioni invernali e alle temperature sotto zero, assicurandovi al contempo un piacevole calore al suo interno, dipende da svariati fattori:

  • A quale quota si trova il veicolo – 1000 o 1800 m s.l.m.?
  • Quanta neve c’è?
  • Da quanto tempo è presente la neve?
  • Quanto sono rigide le temperature?
  • Le temperature sotto zero durano da molti giorni?
  • Il veicolo è isolato bene?
  • Quanto è performante il riscaldamento?

I consigli seguenti vi aiutano a rendere il vostro veicolo da campeggio realmente «resistente al freddo», così che possiate godervi appieno le vostre vacanze sulla neve:

I valori di isolamento

Campeggio d'inverno

Li conosciamo in riferimento all’ambito edilizio o alle finestre di casa. Le pareti sottili o con materiali isolanti semplici non raggiungeranno mai il valore di isolamento dei materiali di pregio con strutture complesse. Lo stesso vale anche per i materiali delle pareti laterali, dei soffitti e delle pavimentazioni dei veicoli da campeggio. Qui anche la differenza di prezzo risulta notevole. 

Lo stesso vale per i finestrini o i pavimenti. Anche la semplice fisica è determinante: i finestrini con telaio, ad esempio, hanno un valore di isolamento migliore perché il vento che soffia lungo il veicolo non è in grado di portar via l’aria calda. 

Oppure i tubi del riscaldamento che vengono inseriti attraverso il pavimento verso il basso e l’esterno, trasversalmente sotto il veicolo e poi di nuovo attraverso il pavimento, inficiano notevolmente la resa del riscaldamento. Sul catalogo potrà pur esserci un bellissimo sistema di riscaldamento, ma il vento spazzerà via un’importante percentuale di calore.

Un altro elemento da considerare sono i lucernari. Notoriamente il calore va verso l’alto: la maggior parte dell’aria calda, quindi, finisce sotto il tetto. I veicoli che dispongono di un lucernario con ventilazione forzata sono soggetti a una forte riduzione della resa del riscaldamento. In questo caso ad avere la meglio è il produttore: si è semplificato la vita in termini di valori di ventilazione, assicurandosi che non ci sarà mai un accumulo di umidità. Quando si tratta di clima ambientale, si fa presto a separare il grano dal loglio.

Per quanto riguarda i camper, inoltre, molti produttori spacciano i veicoli semintegrali per veicoli invernali. Nel caso di questi veicoli da campeggio è importante spiegare all’acquirente che la cabina del conducente non potrà mai essere isolata al pari del resto del camper e che le porte, il divisorio del vano motore, ecc. non possono essere isolati molto efficacemente. A questo si aggiunge che in pochissimi veicoli da campeggio semintegrali il riscaldamento centralizzato può essere collegato alla cabina del conducente mediante tubazioni. 

Va poi considerato un ragionamento pratico: chi acquista un veicolo da campeggio deve prima chiedersi con quale frequenza campeggerà in inverno. Chi lo fa soltanto una volta ogni qualche anno non deve tenere troppo conto delle nostre indicazioni. I costi aggiuntivi d’acquisto, infatti, non sono paragonabili al consumo aggiuntivo di gas o corrente rispetto a un vero veicolo per campeggio invernale.

Quali sono i parametri invernali importanti?

Valvola di scarico dell’acqua fredda/calda con archetto di protezione
Valvola di scarico dell’acqua fredda/calda con archetto di protezione
Immagine: campingberatung.ch
  • I sistemi con conduzione dell’acqua andrebbero sempre posati lungo i tubi dell’aria calda, di modo che non congelino durante il viaggio. Bastano già 10-20 cm di tubazione non riscaldata utilizzata raramente a far congelare l’acqua. 
  • Tutte le tubazioni dell’acqua devono poter essere svuotate per bene. Prima o dopo le tubazioni ascendenti/discendenti sono presenti valvole di scarico a livello del pavimento? 
  • Spesso, lungo la guarnizione della porta, si forma dell’acqua di condensa. In questo caso è importante che anche la porta sia dotata di bocchetta di uscita dell’aria calda. Altrimenti può congelare e, prima di andare a prendere il pane, bisognerà scongelare la porta con il phon. 
  • Il serbatoio delle acque grigie dovrebbe essere riscaldato oppure presentare uno scolo diretto.
  • Se si inserisce un serbatoio delle acque grigie sotto il veicolo, si dovrebbe trattare di un recipiente conico: in questo modo può uscire anche il ghiaccio accumulatosi al suo interno. Nei campeggi invernali è sempre presente un’apposita opzione di smaltimento.
  • Attualmente si usano roulotte e camper tendenzialmente più grandi che in passato. Anche in questo caso bisogna fare attenzione alla resa del riscaldamento: chi acquista una roulotte economica non dovrebbe perlomeno risparmiare su questo aspetto. I termoventilatori elettrici che fungono da riscaldamento aggiuntivo sono compatti e comodi, ma con un prezzo al chilowattora compreso tra 1 e 70 franchi si fa presto a spendere molto in energia. Indipendentemente da questo, non tutti i campeggi sono attrezzati per sostenere contemporaneamente tutti questi apparecchi elettrici.
  • Il riscaldamento standard deve essere proporzionato alle dimensioni dell’ambiente. Quasi tutti i produttori consentono di ordinare un upgrade per il riscaldamento. Anche un post-equipaggiamento si rivela spesso più conveniente di un riscaldamento aggiuntivo.
  • Un piccolo suggerimento: un riscaldamento elettrico a pavimento crea un clima ambientale migliore. Anche per chi non è sicuro di campeggiare in inverno, si tratta di una soluzione sempre consigliabile. Anche in primavera o in autunno, infatti, questa piccola aggiunta è molto utile.
  • Raramente pubblicizziamo singoli prodotti. Questa volta facciamo però un’eccezione alla regola: chi sceglie un riscaldamento Alde va sempre sul sicuro. Il riscaldamento con conduzione dell’acqua (nelle tubature è naturalmente presente anche del glicole, altrimenti congelerebbero…) è disponibile con radiatori o a pavimento, analogamente a quello domestico. Dato che questo riscaldamento è adatto alle temperature più rigide (meno aria secca e clima ambientale più piacevole a fronte di una temperatura ambientale meno elevata), questo investimento si ripaga in tempi relativamente brevi.
  • I mobili con retroventilazione risultano perlopiù idonei, ma non sempre il passaggio dell’aria è assicurato al 100%. Il risultato è uno spiacevole accumulo di umidità. Si raccomanda quindi di fare molta attenzione a questo aspetto.
  • I tubi di riscaldamento che vengono fatti passare sotto il veicolo non sono ideali. O li si isola successivamente oppure occorre riscaldare contestualmente la superficie sotto il veicolo.
  • Il parabrezza dei camper semintegrali dovrebbe essere sempre munito di isolamento esterno: il parabrezza, infatti, presenta uno scarso valore di isolamento.

Conclusioni

Chi dispone di una piazzola fissa oppure utilizza il proprio veicolo da campeggio in inverno ogni paio d’anni dovrebbe assolutamente tener conto dei valori di isolamento. In questo caso conviene investire un po’ di soldi in più.

A chi vuole acquistare un termoventilatore che non faccia saltare continuamente la sicura in campeggio, e che al contempo sia ragionevolmente silenzioso e performante, consigliamo il primo della classe: il termoventilatore Ecomat.

Siamo lieti di fornirvi una consulenza – gratuitamente

Siete insicuri oppure avete altre domande? Siamo lieti di fornirvi una consulenza neutrale per la decisione d’acquisto. E se disponete già di un veicolo da campeggio, siamo a disposizione per aiutarvi personalmente a risolvere i vostri problemi. Per Campingberatung.ch è un piacere assistervi.

Contatto / Appuntamenti: 

  • Potete contattarci attraverso il nostro modulo di contatto tramite una Mail o al numero telefonico + 41 32 511 11 52.

Informazioni generali su Campingberatung.ch:

  • Richiedeteci una consulenza: vi contatteremo il prima possibile. La nostra è un’organizzazione no-profit e ci occupiamo di Campingberatung.ch come secondo lavoro. Comprenderete quindi che potreste dover attendere anche un giorno prima di ricevere un riscontro.
  • Le consulenze vengono fornite in lingua tedesca e francese. I responsabili degli appuntamenti e delle consulenze sono gli esperti di Campingberatung.ch.
  • Non è possibile fissare appuntamenti o prendere contatto attraverso il TCS o TCS Camping.

Aderite subito per il TCS Societariato Camping e iniziate ad approfittare di vantaggiose offerte!

Diventate soci TCS Camping e approfittate fin da subito dei servizi di Campingberatung.ch. Oltre a una consulenza sul campeggio gratuita, riceverete anche il 20% di sconto da utilizzare nello shop online. Potrete inoltre usufruire di tanti altri vantaggi e di una riduzione fino al 20% su tutti i campeggi TCS.

Saperne di più
Questo articolo è stato utile?
No
100%
degli utenti ha trovato questo articolo utile
28 valutazioni
 
Condividere
durckenE-MailFacebookTwitter

Saperne di più

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Apps
Nuovi prodotti & giubilei
 
La preghiamo di pazientare un momento.
Il Suo ordine è in fase di elaborazione.