Guidare sicuri in curva

La corretta impostazione della curva è fondamentale. Nell’affrontare le curve in tutta sicurezza occorre essere consapevoli della difficoltà che questa manovra pone al motociclista.


Come emerge da diversi studi la maggior parte degli incidenti motociclistici non è imputabile alla strada o alla infrastruttura stradale, bensì ad un’errata traiettoria.

Ciò aumenta la sicurezza e riduce il rischio di incidente

La guida corretta in curva permette di reagire adeguatamente ad eventuali ostacoli e mantenersi quanto più lontano possibile dalla corsia opposta. Ciò aumenta la sicurezza e riduce sensibilmente il rischio di incidente.

I seguenti schemi mostrano come impostare la corretta traiettoria e velocità in curva, affinché possiate condurre la seguente curva in tutta sicurezza.

Curva a destra con la motociclista

Curva a destrazoom
  • Inserirsi a velocità appropriata e sempre con un margine di riserva.
  • Mantenere la giusta distanza dalla linea di mezzeria ed entrare il più larghi possibile per riguadagnare rapidamente la visibilità ed accertarsi che la carreggiata sia libera.
  • Recuperata la piena visibilità accelerare e dirigersi verso il centro corsia per allontanarsi dal traffico che giunge in senso contrario.

Curva a sinistra con la motociclista

Curva a sinistrazoom
  • Inserirsi a velocità appropriata e sempre con un margine di riserva.
  • Mantenere la giusta distanza dalla linea di mezzeria ed entrare il più larghi possibile per riguadagnare la visibilità ed accertarsi che la carreggiata sia libera.
  • Recuperata la piena visibilità accelerare e procedere a centro corsia con la giusta distanza dal ciglio della strada.

Serpentine

Serpentinezoom
  • Sui tratti sinuosi è la strada a dettare la traiettoria necessaria per percorrere le curve a sinistra e destra in sicurezza.
  • Solo un’uscita ottimale dalla prima curva garantisce la visibilità necessaria per entrare in quella successiva in modo sicuro e corretto.

Gli errori più comuni

I seguenti scenari mostrano gli errori commessi più frequentemente in curva. Ecco come evitare queste situazioni rischiose:

1. Frenata da panico

Frenata da panicozoom

Velocità eccessive in entrata curva rappresentano una delle cause d‘incidente più frequenti. Per la conseguente «frenata da panico» il raggio di curva si allarga e il motociclista rischia di invadere la corsia opposta. Dosare il gas all‘inserimento ed entrare in curva a velocità moderata, meglio troppo lentamente che troppo velocemente.

2. Paura di piegare

Paura di piegarezoom

La statistica mostra che nella maggior parte degli incidenti in curva l’angolo di piega del motociclista non è superiore al 20%. Esercitatevi nelle inclinazioni più spinte e perfezionate la tecnica dello sguardo, solo così sarete in grado di «piegare» maggiormente nel caso di situazioni di pericolo.

3. Troppo anticipo (impazienza)

L’impazienza fa sì che si affronta la curva troppo in anticipo, ciò impedisce nel riconoscere per tempo la continuità della strada. Mantenete la traiettoria larga il più a lungo possibile prima di stringerla, avrete una migliore visuale della curva e della strada.

Allenatevi per apprendere le corrette traiettorie

Per vostra sicurezza allenatevi per apprendere le corrette traiettorie, migliorare la visuale e la tecnica di guida in piega. Regola fondamentale: puntate lo sguardo sempre laddove volete arrivare.

Il TCS vi offre un ampio programma di training guida in moto, dal corso per principianti al corso di aggiorna-mento per centauri esperti fino al corso master:

TCS Sicurezza stradale
Chemin de Blandonnet 4
1214 Vernier
Telefono +41 58 827 23 90
Condividere
durckenE-MailFacebookGoogle +Twitter

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.