Arriva l'ambulanza senza averla richiesta

«Ho fatto un incidente senza conseguenze, hanno chiamato l’ambulanza contro il mio parere e sono stato portato in ospedale. Chi paga?»


L'esperto TCS Protezione giuridica

Cosa dice la legge

In termini generali – dunque anche al di fuori della circolazione stradale – chi vede una persona in imminente pericolo di vita è tenuto, secondo le circostanze, a prestargli aiuto poiché, in caso contrario, può incorrere nel reato di omissione di soccorso. In caso di incidente con ferimento anche le persone non coinvolte sono tenute a prestare aiuto, nella misura in cui lo si possa esigere (art. 51 cpv. 2 LCStr). Ciò significa che un terzo potrebbe essere tenuto a chiedere l’intervento di un’ambulanza e questo anche quando ciò sia contro la volontà della persona o delle persone infortunate. In caso di incidente con ferimento vige inoltre l’obbligo per le parti coinvolte (passeggeri compresi) di chiamare la polizia, a differenza di incidenti con soli danni materiali dove è sufficiente fermarsi, regolare se necessario il traffico nel luogo del sinistro e fornire al danneggiato i propri dati personali.

Il caso in questione

Qualora la persona infortunata rifiuti coscientemente e seriamente una prestazione di soccorso, posto che non si tratti di una persona in evidente stato di choc, chi è tenuto a prestare l’aiuto si può ritenere libero da ulteriori obblighi di soccorso. Se ciò nonostante presta soccorso, non potrà chiedere rimborso per eventuali spese o costi cagionati dal suo intervento. Nel caso in esame sembra mancare la condizione del chiaro rifiuto della prestazione di soccorso. Infatti non è spiegabile altrimenti il motivo per il quale, senza l’intervento della polizia e senza che l’insistenza dei paramedici fosse stata percepita come un obbligo, la persona coinvolta si sia fatta trasportare all’ospedale.

Conclusioni

Appare invece verosimile che essa fosse d’accordo con il trasporto: accettando la prestazione è di conseguenza tenuta a farsi carico dei costi. Dato che, in queste circostanze, non si può pressoché parlare di «costi necessari», gli stessi verosimilmente non verranno neppure presi a carico dall’assicurazione infortuni.

TCS Protezione giuridica
Telefono 0844 888 111
Fax 0844 888 112
Condividere

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.