Tessera di socio
TCS Mastercard
Fattura


Bicicletta senza pedali: alla ricerca dell’equilibrio

Tutti i nostri consigli per scegliere bene la bicicletta senza pedali di vostro figlio.

… mostra di più
… mostra di meno

La bicicletta senza pedali è conosciuta anche come “balance bike”. Il principio è che il bambino inizia a spostarsi camminando; a poco a poco farà delle falcate sempre più ampie fino a trovare il suo equilibrio. Questo tipo di bicicletta gli permetterà anche di allenarsi a manovrare un mezzo a due ruote e di prenderci confidenza. Ecco perché la bicicletta senza pedali è un buon modo per imparare ad andare in bici. Spesso i bambini che imparano ad andare in bicicletta con questo sistema riusciranno a fare a meno delle rotelle.

Qual è l’età giusta per la bicicletta senza pedali? Intorno a 2 anni circa, a seconda del suo stadio di sviluppo, vostro figlio potrà iniziare a divertirsi con una bicicletta senza pedali, addirittura prima in alcuni casi. Idealmente il bambino deve raggiungere almeno gli 80 cm di altezza per essere a proprio agio, e deve saper camminare bene.

Lo sapevate? La bicicletta senza pedali è stata inventata nel 1817 da un tedesco, il barone Karl Drais von Sauerbronn. In origine era destinata agli adulti. Benché all’inizio avesse suscitato molto entusiasmo, in seguito sparì a vantaggio della bicicletta.

Quale modello scegliere?

Le necessità e le capacità di vostro figlio cambiano con l’età. Per evitare che la sua bicicletta senza pedali diventi presto troppo limitata rispetto alle sue necessità, è importante riflettere sui punti principali e fare la scelta giusta, e questo anche se vostro figlio non sa come usare tutte le attrezzature fin dall’inizio:

scegliere bici senza pedali consigli
  • Optate comunque per un modello con sella e manubrio regolabili.
  • Attenzione al peso della bicicletta senza pedali che in certi casi può renderla poco maneggevole. Pensate che in alcuni momenti dovrete sicuramente portarla voi...
  • Prestate attenzione anche alle protezioni posizionate sulle impugnature del manubrio: molto utili, ad esempio, quando vostro figlio sfiora un muro.
  • All’inizio il bambino deve imparare a frenare con i piedi prima di servirsi del freno a mano. In questo modo rimane concentrato sull’equilibrio e sulla motricità delle gambe. A questa età, la maneggevolezza della bicicletta senza pedali è fondamentale.
  • Non appena si sentirà a proprio agio, potrà iniziare a servirsi del freno a mano e apprezzerà il poggiapiedi. Una bicicletta senza pedali con ruote dotate di camere d’aria, e addirittura con sospensioni, sarà anche più confortevole e più divertente a mano a mano che vostro figlio acquisisce maggiore sicurezza.
 
 

Sappiate anche che esistono modelli evolutivi, i quali sebbene siano più cari al momento dell’acquisto, accompagneranno vostro figlio più a lungo. Valutate anche l'usato!
Qualunque sia l’età e l’altezza di vostro figlio, è fondamentale che all’inizio possa appoggiare completamente i piedi a terra quando inforca la bicicletta. Verificate che non abbia le ginocchia troppo piegate, altrimenti non riuscirebbe a spingersi correttamente. A mano a mano che progredisce nella pratica, potrete proporgli di alzare la sella in modo che appoggi a terra le mezze punte, per un’agilità di movimento ancora maggiore!

Anche alcune attrezzature come un campanello o un cestino, ad esempio, possono piacere a vostro figlio. Infine tenete presente che l’utilizzo della bicicletta senza pedali consuma le scarpe!

Bicicletta senza pedali: in acciaio, in alluminio oppure in legno?

Bicicletta senza pedali in acciaio

L’acciaio ha il vantaggio di essere molto resistente e quindi durerà a lungo nel tempo ma attenzione al peso! L’alluminio in compenso gareggia nei pesi piuma e non teme l’umidità ma attenzione in alcuni casi alla fragilità.

Quanto al legno, piuttosto robusto, prestate attenzione alla qualità dei componenti a seconda delle marche.

Per una bicicletta senza pedali che duri nel tempo, e che possa addirittura essere usata da più bambini, fate in modo di scegliere una marca per la quale potrete trovare facilmente dei pezzi di ricambio.

Insegnare al proprio bambino ad andare con una bicicletta senza pedali

Vostro figlio imparerà a poco a poco a padroneggiare varie fasi: inforcare la bicicletta, mantenere l’equilibrio, spingersi, frenare.

La vera sfida per voi sta nell’offrirgli un contesto sicuro per la sua pratica. Durante la fase di apprendimento, deve obbligatoriamente circolare in un luogo in cui non via sia traffico e se possibile in piano. Solo dopo aver acquisito una buona pratica, potrete iniziare la progressiva scoperta delle regole del traffico in zone poco frequentate. Non dimenticate che la transizione verso la guida autonoma avviene nell’arco di diversi anni e in funzione del vostro bambino.

E dato che la sicurezza passa anche dall’attrezzatura, abituatelo subito a indossare un casco.

Vostro figlio non avrà difficoltà a divertirsi con la sua bicicletta senza pedali. Tuttavia per variare il divertimento, sorprenderlo e metterlo davanti a delle sfide, potete proporgli dei percorsi e dei giochi di abilità.

bici senza pedali giocchi apprendimento
Newsletter
Reti sociali
FacebookInstagramTwitterLinkedInYouTube
Rivista Touring
Rivista Touring
Apps
Giubilei
40 anni Carta Aziendale
50 anni test pneumatici
 
La preghiamo di pazientare un momento.
Il Suo ordine è in fase di elaborazione.