Come affrontare il caldo su camper o roulotte

Consigli e suggerimenti affinché la calura estiva non diventi un tormento in campeggio


Postazioni all’ombra, tettucci protettivi o sistemi di climatizzazione: come creare un clima ideale su roulotte e camper

Per dormire bene servono temperature idealmente comprese tra 18 e 21 gradi. Temperature che talvolta in estate i campeggiatori possono soltanto sognarsi. Spesso a bordo di roulotte e camper c’è un caldo soffocante. Alcune precauzioni, un sistema di climatizzazione o un climatizzatore portatile riducono i gradi a un livello piacevole.

A inizio luglio, in molte zone della Svizzera iniziano le vacanze estive. È quindi tempo di andare al lago o al mare con il camper o la roulotte a godersi il sole. Il rovescio della medaglia, però, è che le temperature estive e in parte anche l’aria afosa surriscaldano il mezzo e fanno passare notti insonni ai campeggiatori. 

Come misure precauzionali si può scegliere di posizionarsi in una piazzola all’ombra e di oscurare i finestrini in modo che l’abitacolo si scaldi di meno. Anche altri sistemi di ombreggiamento come le tende parasole oppure, per le roulotte fisse, i classici tettucci protettivi possono essere d’aiuto.

Suggerimenti contro il calore nella roulotte o nel camper

Suggerimenti contro il calore nella roulotte o nel camper
  • Di giorno tenete le finestre chiuse, arieggiate soltanto la mattina presto o la sera tardi.
  • Posizionando un panno umido davanti alla finestra aperta o anche davanti alla porta aperta della roulotte o del camper, rinfrescate efficacemente l’aria che entra nel veicolo.
  • Mettete in frigorifero le lenzuola, una t-shirt o un paio di calze, in modo da sentire una piacevole sensazione di freschezza quando andate a letto.
  • Riempite di acqua fredda una boule (va benissimo anche una normale bottiglia in PET) e mettetela nel letto o sul cuscino circa un’ora prima di coricarvi. Poco prima di andare a letto, riempitela nuovamente con dell’altra acqua fredda. Se posizionata vicino ai piedi o ai polpacci, la boule o la bottiglia fredda risulta particolarmente rinfrescante.
  • Di giorno oscurate dall’interno il lucernario oppure copritelo all’interno con del polistirolo.
  • Mettete un secchio di acqua fredda sul pavimento e collocategli davanti un ventilatore alla velocità più bassa.
  • Prima di coricarvi non fate mai una doccia fredda, altrimenti il caldo risulta ancora più opprimente, dato che la temperatura del corpo scende momentaneamente. Una doccia calda, invece, può fare miracoli!
  • Le tende a rullo dovrebbero essere sempre di colori chiari, dato che riflettono meglio il calore verso l'esterno. Avete mai provato a usare una pellicola antisole per vetri?

Climatizzatori portatili come alternativa

Kompaktklimagerät Aspen AX 3002/1 oder das Split-Klimagerät ULISSE 13 DCI Eco

Tutte queste misure, tuttavia, prima o poi mostrano i loro limiti. Non sempre, infatti, si trova una piazzola all’ombra e nelle notti dal clima tropicale nemmeno l’assenza del sole basta a rinfrescare la temperatura.

A questo punto per combattere il caldo non restano che i climatizzatori. È possibile installare direttamente nella roulotte o nel camper i più svariati modelli di climatizzatore a tetto o da gavone. Chi non desidera apportare modifiche strutturali al proprio mezzo può acquistare in alternativa un climatizzatore portatile. La Krüger + Co AG, azienda specializzata in climatizzazione, consiglia il climatizzatore compatto Aspen AX3002/1 o quello a split ULISSE 13 DCI Eco.

Entrambi i dispositivi sono a risparmio energetico e possono essere montati in modo pratico, rapido e semplice. Il climatizzatore compatto non ha bisogno di un’unità esterna, occorre soltanto far passare un tubo di scarico all’esterno tramite un finestrino.

Il modello Aspen dispone di una potenza refrigerante di 3,5 kW a fronte di un’intensità di corrente elettrica di 6 A, valori che per il climatizzatore a split ULISSE salgono rispettivamente a 4 kW e 7,6 A. I dispositivi più potenti sono adatti alle roulotte e ai camper di maggiori dimensioni. Per entrambi i climatizzatori è necessaria una comune presa da 230 V.

Un clima ottimale anche a noleggio

Chi non vuole acquistare subito un climatizzatore portatile può godersi comunque il fresco noleggiandone uno nei campeggi TCS oppure presso la Krüger + Co. AG. Rispetto ai ventilatori, che danno sollievo attraverso la circolazione di aria calda e fredda, i climatizzatori hanno infatti il vantaggio di deumidificare l’aria presente sul mezzo. Nelle giornate estive afose o quando si fanno molte docce sul camper, contribuiscono quindi a eliminare efficacemente l’umidità a bordo. 

Krüger vi regala la temperatura ideale anche una volta tornati a casa: potete infatti utilizzare i due climatizzatori portatili anche in soggiorno o in camera da letto oppure optare per il comfort offerto da un climatizzatore a split TOSHIBA. 

Prezzi

Questo articolo è stato utile?
No
87%
degli utenti ha trovato questo articolo utile
15 valutazioni
 

Partner:

Condividere
durckenE-MailFacebookGoogle +Twitter

Saperne di più

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.