Tessera di socio
TCS Mastercard
Fattura


Polestar 2 Performance (2021)

Per essere una prima della marca elettrica affiliata a Volvo, la Polestar 2 è un vero colpo da maestro. Concepita in Svezia e prodotta in Cina, questa 5 porte di ispirazione crossover rapirà gli adepti dell’elettromobilità e ne conquisterà di nuovi.

Oltre al suo stile trendy, vanta un abitacolo degno della tradizione scandinava dove le forme epurate avvolgono un universo largamente digitalizzato. Allo stesso tempo elementi che ricorrono a materiali riciclati si armonizzano al meglio con modanature in legno di frassino. Interessante, anche se a guardare meglio, alcuni elementi non sembrano all’altezza per una familiare che vuol essere d’alta gamma. 

Resoconto dettagliato

Dati del veicolo

Carrozzeria, interni & Confort

Prezzo/prestazioni

Caratteristiche veicolo & Sicurezza

Motore & Consumo

Panoramica dei risultati

"La Polestar 2 non deve al caso il titolo di «Auto svizzera dell’anno». Il suo stile fastback, l’universo scandinavo e le accelerazioni prepotenti conquistano. Il tutto a un prezzo concorrenziale. L’autonomia resta deludente."

Opinione di chi ha testato

Punti forti

  • Rapporto prezzo-prestazioni
  • Design distintivo/Ambiente a bordo
  • Prestazioni/Accelerazioni esplosive
  • Comportamento neutro/Motricità
  • Equipaggiamento e assistenti di serie
  • Connettività/Digitalizzazione gestibile
  • Costi manutenzione ben vantaggiosi

Punti deboli

  • Autonomia reale mediocre (inverno)
  • Consumi tendenti alla voracità
  • Ammortizzatori rigidi (guida urbana)
  • Console mediana invadente
  • Rifinitura disattenta di alcuni materiali
  • Raggio di sterzata considerevole
  • Rete commerciale e prove limitate
Condividere
durckenE-MailFacebookTwitter
Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Apps
Nuovi prodotti & giubilei
 
La preghiamo di pazientare un momento.
Il Suo ordine è in fase di elaborazione.