In strada sicuri con la bici

Che sia per andare a scuola, al lavoro, a fare la spesa o per trascorrere il tempo libero, la bicicletta offre numerosi vantaggi.


Economica ed ecologica, permette di spostarsi fuori dalle strade principali e di praticare attività fisica. Spostarsi in bicicletta è particolarmente apprezzato negli ambienti urbani, perché offre spesso un notevole risparmio di tempo rispetto ai veicoli motorizzati, in particolare laddove infrastrutture adatte consentono alle biciclette di evitare i problemi del traffico congestionato e di posteggio. In ogni caso la sicurezza deve restare la preoccupazione principale di ogni utente della strada, soprattutto se si circola in bicicletta, visto che si è particolarmente esposti ai rischi.

Inoltre, con l'arrivo delle bici elettriche, la situazione della mobilità leggera è cambiata. Le bici elettriche sono molto apprezzate per la loro rapidità, ma il loro utilizzo richiede prudenza: la velocità elevata può infatti causare gravi ferite in caso di incidente.

Una bicicletta ben attrezzata è una garanzia di sicurezza

La bicicletta dovrebbe essere dotata dei seguenti elementi:

  • illuminazione (non lampeggiante) bianca davanti e rossa dietro (illuminazione di ciclomotore fissa per le biciclette elettriche rapide)
  • catarifrangenti (dispositivi che riflettono) bianchi davanti e rossi dietro
  • pneumatici in buono stato (il profilo deve essere in buone condizioni e la pressione deve corrispondere all'indicazione sugli pneumatici)
  • freni per le ruote anteriore e posteriore (sono raccomandati i freni a disco, eccezion fatta per le biciclette da corsa)
  • catarifrangenti gialli davanti e dietro i pedali
  • targa di immatricolazione (obbligatoria per le biciclette elettriche rapide)
  • retrovisore sinistro (obbligatorio per le biciclette elettriche rapide)
  • campanello (obbligatorio per le biciclette elettriche rapide)
  • dispositivi antifurto (lucchetto)
  • parafango

La stagione ciclistica è arrivata! Avete già pensato a tutto?

Per aiutarvi, ecco una breve lista delle cose da verificare:

  • illuminazione anteriore e posteriore
  • stato ed età dei copertoni (non più di 5 anni, senza crepe…)
  • profilo e pressione delle gomme (secondo indicazioni sulle gomme)
  • stato dei freni (anteriori e posteriori), verifica dell’usura delle placchette per i freni a disco (da sostituire se l’usura è superiore a 0.5 mm) e del disco stesso, verifica dei gommini per i freni a ganascia (da cambiare se le gomme presentano delle fessure di oltre 1 mm)
  • condizioni della catena: farla controllare da un professionista o controllarla personalmente, servendosi di un apparecchio di misurazione dell’usura della catena
  • manutenzione regolare della catena (aggiungere una goccia d’olio dall’alto sulla parte inferiore e far girare la catena facendo roteare la pedaliera all’incontrario)
  • condizioni delle ruote (spingere con le dita su due raggi alla volta. Se sono allentati, rivolgetevi a un professionista o cambiate le ruote voi stessi)
  • per le biciclette elettriche: la batteria va conservata in inverno all’interno (tra 10-20°) e va caricata durante questo periodo fino al 50-70% della sua capacità

Potete effettuare voi stessi questi controlli oppure potete rivolgervi ad un negozio specializzato per le bici.

Manutenzione regolare della catena
 

Equipaggiamento per i ciclisti

Casco bici

Le teste intelligenti si proteggono… In Svizzera si contano ogni anno più di 2'300 ciclisti feriti lievi e circa 800 feriti gravi. Il casco protegge la testa dalle ferite gravi che possono lasciare conseguenze per tutta la vita. Anche i bambini dovrebbero indossare il casco fin da quando iniziano ad andare in bicicletta. Anche trasportati in seggiolini o rimorchi dovrebbero avere la testa protetta da un casco adatto e correttamente regolato.

Prima di acquistare un casco, assicuratevi che sia conforme alla norma EN 1078. Provatelo prima di comprarlo. Verificate innanzitutto che sia adatto alla vostra testa: per offrire la massima protezione, non deve né stringere, né muovere. Lo spazio tra il mento e la cinghia non deve essere superiore ad un dito.

Per le biciclette elettriche rapide, in Svizzera il casco è obbligatorio (assistenza alla pedalata fino a 45 km/h). Il TCS raccomanda vivamente d'indossare il casco quando si usa la bicicletta, sia elettrica che «classica».

Casco bici
 

Abbigliamento

Indossare un abbigliamento chiaro. Di notte, il rischio di incidenti è tre volte superiore che di giorno. Si consiglia pertanto di indossare un gilet e dei bracciali catarifrangenti oppure abiti dotati di fasce catarifrangenti. Ciò vale anche all'alba, al tramonto e durante il periodo invernale in cui la visibilità è ridotta.

Protezione per chi pratica la mountain bike

Se praticate la mountain bike (Downhill, Cross -Country o Freeride-bike), non dimenticate di proteggere anche le vostre estremità (ginocchia, tibie, gomiti, avambracci, spalle). Per la pratica del Downhill e del Freeride, indossate anche una protezione per la schiena e il torace.

Assicurazione

Verificate che la vostra assicurazione responsabilità civile privata copra anche i danni che causate in qualità di ciclisti.

TCS Sicurezza stradale
Chemin de Blandonnet 4
1214 Vernier
Telefono +41 58 827 23 90
Condividere

Offerte del TCS

Reti sociali
Newsletter
Apps
Rivista Touring