Tessera di socio
TCS Mastercard
Fattura


Mobile Security

Più sicurezza per il vostro smartphone - ce ne serviamo quasi come del nostro computer o portatile. Ecco perché merita di essere protetto come loro.

Poiché siamo costantemente online sul web, ci sono diversi pericoli su Internet che devono essere trattati. Il TCS desidera svolgere un ruolo attivo nella lotta contro questi pericoli e rischi ed è quindi diventato membro della SISA Swiss Internet Security Alliance.

Lo smartphone è un computer in miniatura

Lo usiamo per rispondere alle e-mail, navigare su internet, socializzare o fare acquisti online: ormai tutto passa per il nostro smartphone. Ce ne serviamo quasi come del nostro computer o portatile. Ecco perché merita di essere protetto come loro.

Comodo, vero? In treno, mentre siamo in coda o durante la pausa caffè utilizziamo il cellulare per far passare il tempo. Non c’è luogo in cui non possiamo fare acquisti online, dare una rapida occhiata alle e-mail, effettuare un bonifico, postare immagini e messaggi sui social e tanto altro ancora. Mentre siamo in giro, con lo smartphone possiamo fare tutto quello che faremmo con il computer a casa. Ma siamo sicuri di proteggerlo come il nostro PC?

Il phishing e i malware purtroppo non si fermano davanti al nostro cellulare. Non importa se utilizziamo il portatile o lo smartphone: navigando su internet, esponiamo in continuazione noi stessi e i nostri dati ad un certo rischio. Lo stesso vale per le e-mail o i messaggi.

TCS Libretto Protezione Internet – per andare sul sicuro!

Si legge spesso di furti di dati, truffe online e altri raggiri che accadono nel mondo digitale. Contro le conseguenze di queste nuove minacce potete ora tutelarvi in modo completo con il TCS Libretto Protezione Internet. Ora già da CHF 4.– al mese.

Saperne di più

Lo smartphone deve essere protetto proprio come il computer

Ecco cinque consigli su come proteggere il nostro smartphone
1. Bloccare il cellulare

Utilizziamo un potente sistema di blocco schermo per il nostro smartphone.

  • Blocco schermo: se il vostro smartphone finisce nelle mani sbagliate, un potente sistema di blocco schermo protegge le vostre foto, i contatti, le app ecc. Il metodo più sicuro sono le combinazioni numeriche (almeno 6 cifre). Ma che sia un numero, una password grafica o l’impronta digitale, l’importante è che il blocco tastiera e il blocco schermo siano attivati.
  • Un modo per rafforzare ulteriormente la protezione del vostro smartphone è la richiesta del PIN per la scheda SIM. Con questo sistema nessuno potrà usare la vostra SIM su un altro smartphone. Nessuno potrà effettuare chiamate e inviare messaggi a sconosciuti dal vostro numero. E nessuno avrà accesso ai vostri contatti e dati, come ad esempio le foto, salvati sulla scheda SIM.
2. Verificare le app

Installiamo solo app offerte dagli app store autorizzati e diamo il consenso soltanto allo stretto indispensabile.

  • Prima del download: è buona norma scaricare le app soltanto dagli app store ufficiali (Appstore Apple, Google Play Store). Ma anche in questo caso non si è mai protetti al 100%: ci sono criminali che sviluppano sempre nuove app in grado di leggere i vostri dati o di infettare il vostro smartphone con un virus. Si tratta di applicazioni mascherate da app innocue. Spesso il nome e il logo sono in tutto e per tutto simili a quelli di app largamente diffuse. Osservate attentamente il nome e il logo. Quante più volte la app è stata scaricata, tanto maggiore è la probabilità che non si tratti di un falso.
  • Dopo il download: una volta scaricata un’app, vale la pena verificare le autorizzazioni e gli accessi richiesti. A volte, anche giochi semplicissimi chiedono di accedere ai contatti, alla memoria dati, alla posizione (GPS) o alla fotocamera. Nelle impostazioni dell’app è possibile modificare le autorizzazioni. La regola d’oro è: limitiamoci allo stretto indispensabile.
3. Installare gli aggiornamenti

Verifichiamo che per il software e le app siano disponibili aggiornamenti recenti e li installiamo il prima possibile.

Il software e le app vengono continuamente migliorati: qualità audio superiore, design più accattivante, funzioni aggiuntive e spesso anche maggiore sicurezza. Queste migliorie vengono installate sul vostro smartphone grazie agli aggiornamenti.

Per riceverli è necessario che il cellulare sia collegato a internet. Se siete in viaggio o magari siete stati tanto tempo senza connettervi a internet, può volerci un po’ di tempo prima che tutti gli aggiornamenti siano disponibili.

La maggior parte dei fornitori distribuisce gli aggiornamenti automaticamente. Normalmente è quindi facilissimo rimanere sempre aggiornati: voi non dovete fare nulla, a tutto penserà il vostro cellulare!

Ecco dove potete cercare gli aggiornamenti disponibili per le vostre app:

  • Play Store -> Le mie app e i miei giochi -> Aggiornamenti
  • App Store -> Simbolo dell’account -> Aggiornamenti disponibili
4. Chiamate, messaggi, occasioni online

Mettiamo in dubbio le offerte più allettanti e non ci facciamo ingannare.

Quando facciamo acquisti online, consultiamo la banca su internet, navighiamo sui social media e controlliamo le e-mail la regola è sempre la stessa: se ci sembra troppo bello per essere vero, nella maggior parte dei casi è una truffa. Davanti ad offerte seducenti di qualsiasi tipo (scarpe, denaro, lavoro, amore...) è sempre bene pensarci due volte prima di buttarsi a capofitto.

Se doveste ricevere una chiamata sospetta, dite al vostro interlocutore che lo ricontatterete. Così facendo potete verificare l’autenticità di chi vi ha chiamato. Se ricevete un messaggio inaspettato con un link, resistete alla tentazione di cliccarvi sopra. Ricordate: le password non vengono mai comunicate, nemmeno al cellulare.

5. Attenzione al Wi-Fi pubblico

Siamo consapevoli che utilizzando il Wi-Fi pubblico tutte le nostre attività su internet sono visibili a terzi.

In treno, in aeroporto o al bar: non c’è luogo in cui non possiamo caricare rapidamente una foto, fare un bonifico o dare un’occhiata alle e-mail. Il Wi-Fi pubblico e gratuito è fantastico.

Una volta effettuato il login, vi rimane impresso soltanto questo:
tutti coloro che hanno effettuato l’accesso al medesimo Wi-Fi possono teoricamente scoprire, disponendo di conoscenze e attrezzature idonee, quello che gli altri fanno su internet, ad esempio vedere le pagine web visitate. Se andate su una pagina web non sicura (simbolo del lucchetto aperto o grigio davanti all’URL -> senza HTTPS), è persino possibile vedere le informazioni che inserite in quella pagina, ad esempio i dati della vostra carta di credito o le vostre password. Per proteggervi, collegatevi ad una connessione VPN di un fornitore autorizzato o della vostra azienda.

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Apps
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.