Seggiolini per bambini in taxi

Viaggiare in taxi con i bambini sia in Svizzera che all’estero: quali sono le regole per i seggiolini nei taxi?


In Svizzera, per quanto concerne la sicurezza dei bambini in automobile, in genere valgono le stesse leggi in vigore negli altri paesi europei. In alcuni Stati la legislazione non è così rigida, tuttavia chi si attiene a quella elvetica può ritenersi al sicuro.

Si distinguono 3 categorie di seggiolini per bambini

  • Per i più piccoli fino ai 18 mesi di età o fino a un peso corporeo di 13 kg occorre un seggiolino del gruppo 0+. Si tratta dei cosiddetti «gusci per bebè» o «ovetti» in cui i bambini viaggiano in senso contrario rispetto a quello di marcia.
  • Per i bambini da 1 a 4 anni con un peso corporeo fra i 9 e i 18 kg, si utilizzano seggiolini auto del gruppo 1. Per questa categoria sono autorizzati seggiolini sia rivolti sia nel senso di marcia, sia in quello contrario.
  • Oltre i 18 kg di peso, che corrisponde a un’età di 4 fino a 12 anni oppure a un’altezza sino a 150 cm, la sicurezza dei bambini deve essere garantita con seggiolini del gruppo 2/3, i cosiddetti seggiolini di rialzo con o senza schienale.

I genitori sono i diretti responsabili dell’uso di seggiolini appropriati per i loro figli

Anche i tassisti spesso hanno a disposizione dei seggiolini di rialzo, ma quasi mai di ogni tipo. Può quindi essere utile informarsi in anticipo presso la compagnia di taxi se le sue autovetture sono attrezzate per i vostri bisogni.

Attenzione: si sconsiglia di salire su taxi sprovvisti di seggiolini per bambini o equipaggiati con sistemi non adatti. In alternativa si potrebbe optare anche per un’auto da noleggio. Le agenzie di noleggio auto in genere offrono anche seggiolini per bambini.

Condividere

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.