Tessera di socio
TCS Mastercard
Fattura

02.08.2022

Oltreconfine a basso impatto - terzo passo

Con la Tesla nel Kleinwalsertal
02 agosto 2022

Finalmente si torna a viaggiare, e con la coscienza pulita!

«Touring» propone tre mete vicine per un weekend consapevole raggiungibili con vari mezzi: scelti rigorosamente per ridurre l’impronta di CO₂ ma senza frenare il piacere di partire. Un fine settimana di wellness in Austria salvaguardando l’ambiente: è possibile senza rinunce? Certamente! Con un’auto elettrica e un hotel nella natura.

Hirschegg
Dominic Graf con la Tesla ha prodotto pochissimo CO2 grazie all’energia verde. Non sono state prese in conto le emissioni per l’infrastruttura di ricarica e la fabbricazione.

Confesso che prima di partire per questo mio primo viaggio più lungo in una automobile completamente elettrica sono nervoso. Tra il luogo di partenza a Ostermundigen e la destinazione a Hirschegg, nel Vorarlberg austriaco, ci sono almeno 300 chilometri. Sono preoccupato soprattutto per la ricarica lungo il percorso. Armato dell’app «TCS eCharge» con la sua mappa delle stazioni di ricarica mi sento già un po’ più sicuro, e a ragion veduta, come dimostrerà il viaggio. In pratica, l’applicazione indica tutti i punti di ricarica sul mio itinerario e quando effettivamente è il momento di far il «pieno» nell’area di servizio sangallese di Thurau Süd, tutto funziona alla perfezione. Dopo una breve pausa pranzo, la batteria è piena. E i miei timori si rivelano infondati.
Per l’autovettura in sé sono meno preoccupato, anzi sono felice come un bambino a Natale. Infatti per questo fine settimana mi sono «regalato» una Tesla Model Y Long Range, prenotata tramite TCS noleggio e-auto. In collaborazione con ev4all si possono noleggiare, per un giorno o più, automobili elettriche di classe medio-alta, in tutta semplicità e a prezzi equi. L’occasione ideale per familiarizzarsi con l’elettromobilità. La mia gioia si conferma già durante l’istruzione degli esperti della TCS eMobility Lounge e cresce ad ogni chilometro percorso. La marcia silenziosa, il recupero, l’accelerazione mozzafiato e l’elegante atmosfera di bordo mi stampano sulle labbra il sorriso «elettrico» del guidatore di un’auto con la spina. Dopo cinque ore di divertimento, quasi con malinconia arrivo alla meta. Comunque la vista sulla pacifica Kleinwalsertal, una popolare destinazione di viaggio estiva e invernale, mi tira dolcemente fuori dal mio bozzolo high-tech, in un mondo dove la natura detta il ritmo. Respiro profondamente e penso: ma quanto è bello qui!

3,4 chili di CO₂ a pernottamento

Hirschegg
Il Naturhotel Chesa Valisa a Hirschegg si trova a 1200 m.s.l.m. ed è il primo biohotel clima-neutrale di tutto il Vorarlberg.

L’accoglienza riservataci al Naturhotel Chesa Valisa è tipicamente austriaca, calorosa e piena di charme. Uno charme che pervade tutto l’albergo, dalla camera doppia con balcone all’imponente zona benessere, fino alla colazione e alla cena. Ciò che m’impressiona particolarmente è che si tratti di una struttura clima-neutrale a tutti gli effetti.
Soprattutto perché dimostra che le migliori infrastrutture alberghiere rispettose dell’ambiente non impongono rinunce o sacrifici in termini di comfort. Da notare che al Chesa Valisa vengono generati solo 3,4 chilogrammi di CO₂ per ogni ospite e pernottamento, mentre molti altri alberghi ne provocano anche una ventina.

Al ristorante Kesslers Walsereck l’ospite può
comporre il suo menù abbinando carne con
pietanze ayurvediche e vegane.

La rigorosa filosofia della sostenibilità si ritrova poi nel ristorante dell’albergo. Al Kesslers Walsereck gli ospiti hanno la scelta tra menù gourmet con carne e menù vegano o ayurvedico nonché, a seconda dei gusti, combinazioni di singole portate.

Va da sé che tutti i prodotti sono biologici e regionali. Ad esempio, il vitello del bollito (foto) proviene da una fattoria del vicino villaggio di Riezlern, distante tre chilometri.

Piscina all’aperto, sale relax, diverse saune e
cromoterapia: nei 2000 metri quadrati dell’Alpin-Spa
si può ricaricare il corpo e la mente.

Coccolare il corpo, la mente e il palato in modo ecologico, non solo è possibile ma può essere anche molto divertente. E non mi riferisco solo alla Tesla, che ci aspetta completamente carica per il viaggio di ritorno.


Testo e foto: Dominique Graf

Hirschegg

Souvenir
Le candele alle erbe medicinali dell’Algovia fatte a mano sono disponibili in varie essenze e soggetti. Da comprare nel negozio di souvenir iKuh, allestito in
una vecchia stalla.

Condividere
durckenE-MailFacebookTwitter

Altri contributi della redazione Touring

Newsletter
Reti sociali
FacebookInstagramTwitterLinkedInYouTube
Rivista Touring
Rivista Touring
Apps
Nuovi prodotti & giubilei
50 anni Protezione giuridica
60 anni Libretto ETI
Societariato famiglia
© 2022 Touring Club Svizzero Condizioni d'uso – Informazioni giuridiche Protezione e sicurezza dei dati
v3.1.1 / Production publish 1
 
La preghiamo di pazientare un momento.
Il Suo ordine è in fase di elaborazione.