Restare in forma con gli sport invernali

Sci, snowboard, pattinaggio sul ghiaccio e molto più: chi lo fa nel modo giusto si fa del bene.


Freddo e neve, sforzi in alta quota e temperature che spesso fanno venire le lacrime agli occhi – è questo lo sport invernale. Secondo gli esperti, lo sport invernale rinforza la circolazione sanguigna e il cuore, porta più ossigeno ai muscoli e al cervello, rafforza i muscoli e aumenta il volume dei polmoni. Inoltre, grazie al consumo di calorie più elevato si perde peso in modo sano.

Chi in una stagione passa diverse volte tempo ad alta quota ed è esposto alla relativa carenza di ossigeno per una breve durata ha ripercussioni positive sulla propria salute. Per via dell’aria meno densa che c’è in montagna, il rinnovo del sangue viene incentivato, migliorando la qualità del sangue e l’apporto di ossigeno nei tessuti e nelle cellule. Il corpo capisce quando l’aria diventa meno densa, e si attiva per compensare la mancanza di ossigeno. In seguito, l’attività ritorna al ritmo normale. In questo modo, l’organismo impara a impiegare le proprie forze in modo più efficace e a mobilizzarne di nuove.

Fare uno sport invernale regolarmente è inoltre un potente mezzo anti età ed è efficace contro i disturbi della vecchiaia, cosa che la medicina d’alta quota sa già da tempo. Il progetto di ricerca AMAS 2000 (Austrian Moderate Altitude Study) ha dimostrato che un soggiorno prolungato a una quota tra 1’500 e 2’500 metri incide in modo positivo sull’organismo umano. 


Non utilizzate queste informazioni come base assoluta per le decisioni sulla salute. In caso di problemi alla salute consultate il vostro medico o farmacista. Navigare su internet non sostituisce la consultazione medica.

Per considerazioni e input, potete contattarci per Email: mdtcsch

Condividere

Offerte del TCS

Reti sociali
Newsletter
Apps
Rivista Touring