Tessera di socio
TCS Mastercard
Fattura

Potenziamento della rete delle strade nazionali: il TCS accoglie favorevolmente la decisione del Parlamento

Dopo il Consiglio nazionale, anche il Consiglio degli Stati ha approvato gli investimenti nelle operazioni di ampliamento e manutenzione della rete delle strade nazionali proposti dal Consiglio federale. Con questa decisione entrambi i Consigli intendono garantire alla Svizzera una rete di strade nazionali efficiente e ben funzionante anche in futuro.

20 settembre 2023

Oltre al limite di spesa previsto per i lavori di funzionamento e manutenzione delle strade nazionali, la proposta, ancora in attesa di essere approvata in via definitiva dal Parlamento, include in particolare il credito d’impegno di 5,3 miliardi di franchi per la fase di ampliamento 2023. Si tratta di sei progetti di ampliamento urgenti e pronti per essere attuati, che finalmente potranno essere realizzati: Wankdorf-Schönbühl (BE), Schönbühl-Kirchberg (BE), galleria del Rosenberg (SG), galleria sotto il Reno (BS/BL), galleria di Fäsenstaub (SH) e Le Vengeron-Coppet-Nyon (GE/VD).

Foto
 

Meno code, meno traffico nei comuni, più sicurezza

Gli investimenti si basano sul Programma di sviluppo strategico (PROSTRA) del Consiglio federale. L’obiettivo del PROSTRA è di garantire la funzionalità e l’efficienza della rete delle strade nazionali. Un’operazione urgentemente necessaria: gran parte della rete stradale svizzera risale infatti agli anni Sessanta e Settanta e inizia a mostrare i suoi limiti. Solo nel 2022 sono state registrate 39’900 ore di coda, molto più che in tutti gli anni passati. A causa del costante aumento delle code, il traffico si sta spostando sempre di più lungo le strade cantonali e comunali. Il Presidente centrale del TCS Peter Goetschi accoglie con grande soddisfazione l’ampliamento mirato della rete delle strade nazionali: «È un passo importante nella giusta direzione: si riducono le code e lo spostamento del traffico nei comuni circostanti, e si aumenta la sicurezza sulle strade».

«Dalla strada per la strada»

Le risorse finanziarie per gli investimenti nella rete delle strade nazionali provengono dal Fondo per le strade nazionali e il traffico d’agglomerato (FOSTRA). Le fonti principali del FOSTRA sono la tassazione dei carburanti e le varie tasse stradali, in particolare i proventi della vendita delle vignette autostradali. Pertanto, il finanziamento è assicurato e avviene esclusivamente secondo il principio «dalla strada per la strada».

Debita considerazione delle regioni

La proposta ormai approvata da entrambe le Camere del Parlamento si basa essenzialmente sul messaggio varato dal Consiglio federale nel febbraio 2023 concernente lo sviluppo della rete delle strade nazionali. Tuttavia, la fase di potenziamento 2023 comprendeva esclusivamente progetti di ampliamento nella Svizzera tedesca. Nonostante le effettive necessità d’intervento, il progetto di ampliamento Le Vengeron-Coppet-Nyon non era incluso nella proposta del Consiglio federale. Ora il Parlamento ha provveduto a integrare questo progetto relativo alla Svizzera romanda nella fase di potenziamento 2023, riconoscendo quindi le esigenze d’intervento in questo tratto stradale e tenendo in debita considerazione l’equilibrio tra le regioni.

Laurent Pignot
Laurent Pignot
Telefono +41 58 827 27 16
Telefono +41 76 553 82 39

Altri contatti
Per informazioni generali, il servizio clienti può essere contattato al numero 0844 888 111.

Per tutte le richieste di assistenza stradale in Svizzera, può chiamare il numero 0800 140 140.

Se si trova all'estero e ha bisogno di assistenza, il Libretto ETI è raggiungibile al numero +41 58 827 22 20.

Condividere
durckenE-MailFacebookTwitter
Newsletter
Reti sociali
FacebookInstagramTwitterLinkedInYouTube
Rivista Touring
Rivista Touring
Apps
Giubilei
40 anni Carta Aziendale
50 anni test pneumatici
 
La preghiamo di pazientare un momento.
Il Suo ordine è in fase di elaborazione.