Via sicura

Il programma federale «Via sicura» per ridurre gli incidenti stradali e potenziare la sicurezza stradale.

Queste misure riguardano tutti i conducenti, sia giovani che più esperti, sia quelli spericolati sia gli autisti professionisti.

La legge sulla circolazione stradale sta subendo importanti cambiamenti.

Dal 2013, le misure definite nel quadro di Via sicura sono entrate progressivamente in vigore:

Corsi di recupero per determinate infrazioni

Obbligo di partecipare a un corso di recupero in caso di revoca della licenza di condurre per guida sotto l’effetto di alcol o stupefacenti (anche nel caso di prima infrazione, se il tasso alcolemico è pari almeno allo 0.8‰) o sospensione di almeno sei mesi per altri motivi (casi di recidiva).

Scatola nera

La licenza di condurre revocata per almeno 12 mesi o a tempo indeterminato per infrazione alle norme sulla velocità viene restituita a condizione che l’interessato guidi per i cinque anni successivi solo veicoli a motore dotati di un apparecchio per la registrazione dei dati («scatola nera»).

Etilometro blocca-motore

La licenza di condurre revocata a tempo indeterminato per guida in stato di ebrezza è restituita in presenza di una prognosi positiva al termine della terapia cui si è sottoposto l’interessato, al quale è consentito circolare per i cinque anni successivi soltanto con veicoli dotati di etilometro blocca-motore.

Le azioni già intraprese

Garanzia della qualità degli accertamenti di idoneità alla guida e aggiornamento dei requisiti medici minimi

Definizione da parte del Consiglio federale di misure uniformi su scala nazionale, volte a garantire la qualità degli accertamenti di idoneità alla guida e dell’adeguamento dei requisiti medici minimi alle attuali conoscenze tecniche e scientifiche (incl. limitazione differenziata della validità della patente di condu-centi anziani).

Test etilometrico come valenza probatoria

Il test etilometrico potrà essere utilizzato come prova giuridica anche per valori di 0,8 per mille o più. L’esame del sangue viene fatto solo in via eccezionale, ad esempio se sussiste il sospetto di consumo di stupefacenti oppure se la persona controllata lo esige.

Regresso obbligatorio delle assicurazioni di RC di veicoli a motore

In caso di danni causati in stato di ebrezza, in condizioni di inabilità alla guida oppure in seguito a reati di pirateria della strada, le assicurazioni di responsabilità civile di veicoli a motore sono tenute a esercitare il diritto di rivalsa nei confronti di chi ha causato l’incidente. L’entità del regresso dipende dalla gravità della colpa e dalla capacità economica del soggetto.

Obbligo di circolare anche di giorno con i fari accesi

Dal 1° gennaio 2014 è obbligatorio circolare di giorno con le luci accese. Questo obbligo vale per tutti i veicoli a motore, compresi i veicoli a due ruote. Esonerati dall'obbligo i ciclomotori, le e-bike e le biciclette nonché i veicoli immatricolati prima del 1970.

Divieto di assumere alcol per determinati gruppi di persone

La determinazione di un tasso alcolemico che si avvicina allo 0 per mille (0.10 per mille) equivarrà alla proibizione di consumare alcool per i gruppi di persone seguenti:

  • Conducenti professionali (autocarri, autobus da turismo, trasporti di merci pericolose)
  • Neopatentati (titolari di una licenza di condurre in prova)
  • Allievi conducenti
  • Maestri conducenti
  • Accompagnatori per esercitazioni alla guida

Obbligo per i conducenti in stato di ebbrezza e con un tasso alcolemico nel sangue dell’1.6 per mille o più di sottoporsi a un’inchiesta sulla guida

Chi si pone alla guida con una concentrazione di alcol nel sangue pari o superiore all'1.6‰ deve sottoporsi a visita medico-legale per accertare la propria idoneità a condurre veicoli. La norma vale anche in caso di prima infrazione.

Pirati della strada e velocità

Concretamente Via sicura affronta soprattutto i problemi legati all’alcool, alla velocità e ai pirati della strada. L’attenzione è incentrata su coloro che rischiano severe sanzioni come la confisca del veicolo, oppure una pena privativa della libertà che può raggiungere anche i 4 anni. La licenza di condurre verrà ritirata per almeno 2 anni e revocata definitivamente per i recidivi.

D’altro canto gli autori di gravi reati, come un eccesso di velocità importante, non recupereranno più automaticamente la loro licenza alla scadenza della pena, ma dovranno sottoporsi a una procedura di accertamento della loro idoneità alla guida.

Radar

Il divieto di comunicare a terzi a fini commerciali la presenza di un controllo di polizia o di un radar è ormai sancito dalla legge.

Gli annunci di controlli di velocità diffusi dai media audiovisivi, i GPS rilevatori di radar, portali internet e servizi SMS ora sono vietati. Gli avvisi di radar diffusi tramite le reti sociali non saranno colpiti dal divieto. Ma tutto dipenderà dal numero di persone informate.

Insegnare ad altri a guidare

Per insegnare ad altri a guidare è d’ora in poi necessario soddisfare le esigenze in vigore, ossia avere almeno 23 anni, essere titolare della licenza della categoria corrispondente da 3 anni e aver superato il periodo di prova.

Bambini in bicicletta

L’età minima per guidare una bicicletta sulle strade pubbliche sarà in generale di 6 anni.