Toyota Yaris 1.4 D-4D Luna (2012)



La Toyota Yaris è un bolide agile ed economico, dalle ottime prestazioni. Il design però avrebbe potuto essere un po’ più audace.

Sebbene sia più lunga e più bassa rispetto alla versione precedente, la nuova Toyota Yaris non è certo un’auto che conquista a prima vista. In effetti, il design della terza generazione non è più così arrotondato e grazioso come le precedenti; adesso la piccola vettura nipponica è sì diventata più dinamica ed europea nell’aspetto, ma le sue linee sono troppo comuni e il suo posteriore troppo monotono. Soltanto il muso dimostra un certo carattere.

Il discorso cambia notevolmente se guardiamo sotto il cofano di questo inatteso bolide di casa Toyota: il suo piccolo turbodiesel da 1,4 litri offre prestazioni davvero sorprendenti. Grazie ad esso, la piccola vettura può avventurarsi perfino in autostrada, mentre quando si trova nel suo ambiente prediletto, ovvero il traffico urbano, diventa quasi una regina. Con i suoi consumi ridotti, le sue sospensioni equilibrate e il motore turbodiesel dalla forte ripresa, non le si può rimproverare alcunché. Si tratta, in tutto e per tutto, di un profondo rinnovamento completamente riuscito, anche se poco eclatante.

Dati del veicolo

Carrozzeria, interni & Confort

Prezzo/prestazioni

Caratteristiche veicolo & Sicurezza

Leggere l'intero articolo!

Scaricare il PDF
(286 KB)

Panoramica dei risultati

"Sebbene la nuova Yaris abbia un grazioso frontale con fari dal design moderno e un profilo cuneiforme con linee laterali ascendenti, tutto sommato il look è discreto e poco appariscente. Rispetto al modello uscente, gli interni sono migliorati in fatto di praticità di utilizzo, ma sono poco accattivanti nel look."

Opinione di chi ha testato

Punti forti

  • Motore turbodiesel potente e con buona ripresa
  • Consumi ultraridotti
  • Spaziosa davanti e dietro
  • Comportamento grazie all’ottima taratura del telaio
  • Sistema multimediale con funzioni all’avanguardia
  • Equipaggiamento di sicurezza completo

Punti deboli

  • Bagagliaio senza la modularità del modello precedente
  • Prezzo di listino elevato
  • Estrema rumorosità del vento su tratti autostradali
  • Le marce 5/6 sono leggermente troppo lunghe
  • Sistema start/stop assente
  • Scelta dei materiali interni non sempre convincente
Condividere

Offerte del TCS

Reti sociali
Newsletter
Apps
Rivista Touring
 
Calcolatore d'itinerari
Infostrada
La mia sezione