Mini Cooper D (2014)



La Mini Cooper D colpisce per l’ampio ricorso a dettagli retrò, l’eccellente comportamento e il nuovo motore diesel tre cilindri. La Mini resta agile e maneggevole, offrendo anche molto comfort, benché in opzione.

La Mini Cooper non è una semplice utilitaria. È unica sia in fatto di design e personalizzazione sia in fatto di maneggevolezza e comportamento. Affrontare le curve in modo ardito a bordo della piccola auto culto britannica offre le stesse sensazioni da brivido che si hanno leggendo il listino degli optional. La piccola vettura britannica fu creata con la filosofia di ottenere il massimo spazio da un quantitativo minimo di lamiera. Un vero e proprio cubo magico, che fino agli anni Sessanta faceva bella figura sulla scena rallistica di tutto il mondo. Oggi non è però più il caso: le sensazioni da go-kart di questa piccola auto hanno ceduto lo spazio al comfort. Ciononostante ancora oggi la Mini Cooper è ancora un’auto culto. L’attuale terza generazione del piccolo bolide di casa BMW esibisce un motore diesel da tre cilindri nuovo di zecca.

Resoconto dettagliato

Dati del veicolo

Carrozzeria, interni & Confort

Prezzo/prestazioni

Caratteristiche veicolo & Sicurezza

Leggere l'intero articolo!

Scaricare il PDF
(619 KB)

Panoramica dei risultati

"Nanetto anglo-bavarese dall'aria molto retrò, la Mini Cooper 1.5D si comporta egregiamente in strada, spinta da un tre cilindri diesel di nuova concezione."

Opinione di chi ha testato

Punti forti

  • Sterzo preciso e sportivo
  • Tre cilindri a Diesel armonioso di nuova concezione
  • Buone prestazioni
  • Rifiniture pregiate
  • Cambio a 6 marce dinamico

Punti deboli

  • Rapporto prezzo-prestazioni (politica prezzi)
  • Dotazione di serie modesta
  • Bagagliaio piccolo ma variabile
  • Agio per le gambe ridotto sul divanetto
Condividere

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.