Il principio dell’affidamento

La freccia del veicolo che proviene dalla mia sinistra segnala l’intenzione di svoltare a destra, sulla stessa strada da cui io sto uscendo; l'auto però prosegue dritto e lo scontro è inevitabile. Di chi è la colpa?


L'esperto TCS Protezione giuridica

Quando si è alla guida, non si deve essere né di ostacolo né di pericolo per coloro che usano la strada conformemente alle norme stabilite (art. 26 cpv. 1 LCStr). Occorre prestare attenzione quando si può presumere che altri utenti non si comportino correttamente, ma in particolare è necessaria la massima prudenza nei confronti di quelli più deboli quali i fanciulli, gli infermi, gli anziani (transitando ad esempio accanto a bambini che giocano sul ciglio della strada, oppure quando vi sono persone vicino alle strisce pedonali, si dovrà rallentare e prepararsi a frenare).

Anche nella circolazione stradale vige il cosiddetto «principio dell’affidamento»: ogni utente della strada che si comporta correttamente può attendersi dagli altri un comportamento conforme alle regole, a meno che l’attenzione che la circostanza richiede non lo obblighi a dover ritenere il contrario. Ho quindi il diritto di aspettarmi che gli altri utenti in condizioni normali rispettino le norme della circolazione.

In buona fede, chi scorge un autoveicolo con l’indicatore di direzione acceso, deve poter contare sul fatto che questo veicolo svolti effettivamente. Se ciò non avviene, il conducente che ha inserito l’avvisatore per sbaglio o ha omesso di disinserirlo dovrà farsi carico delle conseguenze. Quando invece vi sono indizi (come ad esempio la velocità eccessiva) che fanno ritenere che l’altro conducente, pur avendo inserito l’indicatore di direzione, non si accinge a svoltare, è necessario effettuare un controllo visivo supplementare prima di avanzare.

Anche un veicolo che procede in modo discontinuo (conducente distratto o che è incerto sulla strada da percorrere) o la mancata visibilità verso sinistra per il conducente che si immette fa presagire una situazione di pericolo che richiede maggiore attenzione. È buona regola cercare sempre il contatto visivo con gli altri conducenti per capirne le intenzioni.

TCS Protezione giuridica
Telefono 0844 888 111
Fax 0844 888 112
Condividere

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.