Riparazioni

A cosa bisogna fare attenzione portando la vettura in garage? Ecco come procedere a scanso di brutte sorprese.

Il TCS consiglia

  • Fate eseguire la riparazione della vostra auto ad un’officina conosciuta per la sua affidabilità. Per fruire di vantaggi rivolgersi a concessionari che espongono l’insegna della marca rappresentata e delle associazioni, catene di garage, ecc. a cui appartengono.
  • Usate il formulario «Ordine di riparazione», predisposto dall’Unione Svizzera dell’automobile (UPSA) e dal Touring Club Svizzero (TCS).
  • È fondamentale fissare un costo massimo per l’incarico di riparazione. Sul denaro non ci devono essere disaccordi fra garagista e cliente.

Pulizia del veicolo

La pulizia del veicolo è spesso oggetto di discussioni. Se il vano motore, la sottoscocca o i passaruota sono molto sporchi l’esperto farà fatica a giudicare la vettura nel complesso. Si rischia quindi che danni da corrosione o di altro genere non vengano scoperti nel quadro dell’esame ufficiale.

Per ragioni ecologiche è opportuno rinunciare ad inutili pulizie, anche effettuando la manutenzione periodica. Se è necessario lavare il motore, lo si farà con la dovuta professionalità, in modo da evitare dei guasti conseguenti al motore o all’impianto elettrico.

Ritiro dell’automobile

Alla presa in consegna il veicolo va controllato:

  • L’ordine è stato eseguito correttamente, oppure sono stati eseguiti lavori supplementari? Se sì, per quale ragione?
  • Avete verificato se gli importi fatturati, ad esempio per la manutenzione periodica o il controllo gas di scarico, corrispondono al listino prezzi , esposto in un luogo ben visibile nell’autorimessa?

Scaricare le Direttive della SECO (www.seco.admin.ch) sull’Indicazione dei prezzi nelle autorimesse.

Fattura pagata, fattura approvata

In caso di incertezze osservate quanto indicato sulla seconda pagina del formulario «Ordine di riparazione».

Regola più importante: parlare per capirsi!

È importante che il cliente e il garagista si accordino prima di compilare insieme il formulario «Ordine di riparazione». Ciò consente di chiarire ogni dettaglio dell’incarico da eseguire, evitando dei malintesi.

Non trascurare la manutenzione

Portate la vostra automobile regolarmente in officina per farle fare una «radiografia», e fate effettuare i tagliandi prescritti dal costruttore o nel libretto dei servizi che accompagna la vettura. Combinate la manutenzione antinquinamento con un regolare servizio.

Cosa può fare il TCS per i suoi soci?

  • Qualora il reclamo depositato presso il garage conformemente al formulario «Ordine di riparazione», pag. 2, o presso il servizio clientela dell’importatore in caso di difetti straordinari (per l’indirizzo vedi al sito www.auto-schweiz.ch) non si concludesse positivamente, i soci possono rivolgersi alla sezione TCS più vicina. Se del caso questa gli consegnerà un buono per una consulenza giuridica gratuita (per anno e socio) con l’indirizzo di un legale TCS.
  • Per consulenze tecniche potranno rivolgersi al centro tecnico locale. Ai non soci segnaliamo il sito www.vffs.ch.
  • Per un controllo della fattura la sezione o il centro tecnico TCS regionale hanno bisogno dell’ordine dettagliato all’autofficina, di tutti i dati relativi alla vettura come da libretto di circolazione nonché di copia del reclamo scritto. Si allegherà altresì il formulario «Ordine di riparazione UPSA/TCS» compilato.
  • Gli assicurati Assista TCS sono coperti per le controversie con garagisti. Per notificarle prego servirsi del formulario Assista, affinché la TCS Protezione giuridica possa avviare le opportune misure.