Fallimento della Thomas Cook

Il fallimento della Thomas Cook coinvolge 600'000 turisti nel mondo e, fra questi, circa 90 soci del TCS hanno chiesto assistenza al Libretto ETI.

23 settembre 2019

 Questa mattina, dopo la comunicazione della cessazione dell’attività della Thomas Cook per fallimento, sono stati annunciati da soci del Club 42 casi al Libretto ETI. Fino alle 16:00 di oggi circa 90 persone hanno ricevuto una consulenza personalizzata da parte del TCS.

I primi 42 dossier aperti riguardavano principalmente viaggi nel bacino del Mediterraneo, gli altri soggiorni negli arcipelaghi delle Mauritius e delle Maldive e in Kenya. Il TCS monitora costantemente la situazione ed è disponibile 24 ore su 24.

Foto
 

Raccomandazioni ai viaggiatori

 Al momento attuale, il TCS dà ai viaggiatori interessati questi tre consigli:

  • Contattare la o le agenzie che hanno venduto il viaggio, al fine di conoscere lo stato della prenotazione.
  • Controllare se il viaggio è ancora possibile, se contiene un servizio Thomas Cook e quindi organizzarsi di conseguenza.
  • Numeri di chiamata: per Svizzera +41555110900, Francia +33155901041, Regno Unito +44173322480 e Germania +4961716500

 Un aggiornamento della situazione seguirà in caso di sviluppi importanti riguardanti il numero di dossier trattati.

Renato Gazzola
Renato Gazzola
Telefono +41 79 686 08 80
Condividere
durckenE-MailFacebookTwitter
Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.