Energia solare a domicilio

Produrre la propria elettricità per ottenere un bilancio di CO₂ neutro per la propria auto elettrica è possibile.


Un piccolo impianto solare di tipo «Plug&Play» composto da 6 pannelli è in attività dal 2011 sul tetto piano di un garage del centro tecnico del TCS a Emmen. Quest’esperienza dimostra che l’obiettivo teorico di produrre circa 1000 kWh all'anno, ossia 2,7 kWh al giorno, è raggiungibile. 

Questa quantità di energia permette di compiere circa 6000 km con la Citroën C-Zero, utilizzata come auto di riferimento. L’elettricità proveniente da questo impianto di superficie pari a 7,6 m² è reimmessa direttamente in rete, evitando così i problemi di immagazzinamento. La C-Zero è sempre alimentata tramite la rete. 

Nel complesso il rendimento annuo dell’installazione ammonta a CHF 250.- e il suo bilancio in termini di CO₂ dopo 4 anni è neutro (considerato anche l’uso parziale di elettricità prodotta con vettori fossili).

Le regole generali

Una piccola auto elettrica consuma meno di 20 kWh per 100 km, in base alla sua esperienza il TCS ha formulato la seguente regola generale:

  •  una superficie fotovoltaica di 10 m² produce annualmente circa 1000 kWh di elettricità, malgrado l’inclinazione dei pannelli rispetto al sole non sia ideale.
  •  Una produzione di 1000 kWh basta in linea di principio per percorrere almeno 5000 km.

Consigli pratici

La realizzazione di un impianto fotovoltaico a domicilio non va presa alla leggera. Sul sito web swissolar.ch, alla pagina «Professionisti del solare nelle sue vicinanze» si trova una lista completa degli interlocutori più competenti nella Sua regione, altre informazioni su sun2wheel.com. Sarà importante chiedere all'installatore di annunciare l’impianto solare all’azienda distributrice di energia o all’azienda fornitrice di servizi energetici competente e chiarire i seguenti punti:

  • L’energia prodotta dai pannelli può essere direttamente immessa in rete sul posto?
  • Quanto costa annunciare l’impianto presso il fornitore locale di energia?
  • Occorre installare un contatore bidirezionale? 

A seconda della posizione, del tipo, dell’altezza e delle dimensioni, è possibile che l’impianto fotovoltaico richieda una licenza edilizia. Bisognerà informarsi pure sulla portata del tetto. Un orientamento tra sud-est e sud-ovest e un’inclinazione tra 20–60 gradi dei pannelli sono anche indispensabili.

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.