31.07.2018

Zandvoort, al mare… al nord



31 luglio 2018

A Zandvoort non si cerca, bensì si trova. Una spiaggia di sabbia fine, buona gastronomia e meravigliosi ambienti naturali – questa cittadina nel nord dell’Olanda sorprende i visitatori.

Il viaggio da Amsterdam sino al mare dura trenta minuti in S-Bahn. Una volta fuori dal trambusto della capitale, con sosta nella fiabesca stazione di Haarlem in stile Liberty e passando davanti a un bunker ricoperto di vegetazione risalente alla Seconda Guerra Mondiale, il visitatore si sente trasportato in un altro mondo. A Zandvoort aan Zee si giunge al capolinea e appena si scende dal treno si sente il sale marino nell’aria. 

Cinque minuti a piedi e la spiaggia di sabbia lunga nove chilometri e larga cento metri è tutta vostra; la più lunga spiaggia dei Paesi Bassi. «È davvero ancora il Paese di tulipani, mulini a vento e Gouda?», ci si potrebbe chiedere. Ma al più tardi alla vista delle innumerevoli «fietsen» – così si chiamano le biciclette in olandese – ci si rende conto che si tratta di una domanda inutile.

Da «Fietsverhuur»

Zandvoort velo

Come ovunque in Olanda anche al Mare del Nord il modo più comodo di spostarsi è in bicicletta. In nessun altro Paese i ciclisti godono di una rete così ben strutturata e mantenuta di ciclopiste. Persino nelle dune di sabbia del Parco nazionale Zuid-Kennemerland le piste ciclabili sono perfette, come se fossero riordinate ogni giorno. Altrettanto buona e ampia è l’offerta di noleggio bici a Zandvoort. Già per meno di dieci euro al giorno si può prendere a noleggio un’elegante bici olandese in un negozio specializzato – o come si dice nella lingua del posto: «Fietsverhuur». 

Le tre marce della leggendaria bicicletta sono sufficienti per affrontare le brevi salite attraverso le dune. Per ristorarsi, l’ideale è regalarsi una pausa al Parnassia. Con la grande terrazza e le nicchie isolate, il ristorante sulla spiaggia è molto apprezzato da ciclisti, sportivi e da chi passeggia con il cane. Per un tour da Zandvoort sino a Ijmuiden, la più grande città della provincia «Olanda Settentrionale», a 16 chilometri di distanza e ritorno si deve prevedere mezza giornata.

La favorita di Sissi

Nonostante la topografia piatta, un tour di questo tipo fa venire appetito. Al rientro a Zandvoort si ha l’imbarazzo della scelta. Vada per un hamburger in uno dei molti club sulla spiaggia o costine a volontà al ristorante argentino o magari un piatto di pesce al Meerpaal, un piccolo e accogliente ristorante in centro città? Una visita nell’Olanda Settentrionale vale la pena anche solo per la sua offerta gastronomica.

La località è ben suddivisa tra lungomare e città vecchia – in un’ora si sono viste le cose più importanti. Ma attenzione: i visitatori tendono a perdere la nozione del tempo non appena si aggirano tra boutique, caffè, case da gioco, bancarelle del pesce e, a chi piace, i famosi coffee shop. Per questo motivo un viaggio a Zandvoort dovrebbe comprendere diversi giorni. Già l’imperatrice Sissi aveva riconosciuto la bellezza della località. Oggi una statua sulla spiaggia ricorda la nobile e affezionata turista.

Circuito nelle dune

Key West - Sloppy Joe's Bar

Zandvoort è famosa non solo per la spiaggia più lunga dei Paesi Bassi, ma anche per il suo circuito automobilistico. Inaugurato nel 1948, il Circuit Park è distante dieci minuti a piedi dal centro città. Il fine settimana, qui hanno luogo diverse gare e manifestazioni. Gli appassionati di auto d’epoca si possono rifare gli occhi all’Historic Zandvoort Trophy – una giornata di gara in maggio in cui si confrontano oldtimer e youngtimer. Si consiglia di indossare paraorecchie. La caratteristica del circuito è che si snoda attraverso le dune, da dove gli spettatori possono seguire le corse.


Testo: Dominic Graf

Foto: Emanuel Freudiger

Zandvoort Hollandzoom

DA SAPERE

Pernottamento: Amsterdam Beach Hotel: grazioso albergo tra il centro storico e la spiaggia

Hotel Palace: un albergo quattro stelle situato direttamente sul lungomare

Hotel Anna: piccolo e accogliente albergo con un personale molto cordiale

Gastronomia: Meerpaal: ristorante di pesce con ottima qualità e servizio

El Toro: specialità di pesce messicane e argentine

Beach Club Tien: hamburger, insalate e pesce fresco, da gustare direttamente in spiaggia

Parnassia: padiglione in spiaggia che serve spuntini regionali (20 minuti in bicicletta in direzione nord)

Offerte: noleggio bici da 9.50 euro/giorno nel negozio «Behind the Beach»; gite guidate, prenotazioni e informazioni all’ufficio del turismo «VVV Zandvoort»; vari campeggi; giornata organizzata al Circuit Park

Condividere

Altri contributi della redazione di Touring

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.