06.08.2018

Brevi vacanze fra Atlantico e i Pirenei

Per quanto breve, il viaggio di quattro giorni nei Paesi Baschi offre tanto alle famiglie: fra Biarritz e St-Jean-de-Luz ci si potrà bagnare nell’Oceano, visitare acquari e raggiungere La Rhune in trenino storico.

06 agosto 2018

Da Biarritz…

Incrocio di due mondi, Biarritz è la mecca dei surfisti che attira turisti dai quattro angoli della terra con le sue splendide spiagge, in primis la Grande Plage su cui svetta il lussuoso Hôtel du Palais. Dal pittoresco lungomare ci si dirigerà verso la Roccia della Vergine passando per la graziosa Porte des Pécheurs. Imperdibile l’Acquario, che ospita uno spaccato della ricca fauna dell’Oceano atlantico. Se il tempo lo permette vale la pena di imparare a cavalcare le onde frequentando un corso in una delle numerose scuole di surf a Biarritz.

Aquarium Biarritz
A tu per tu con il mare ed i suoi abitanti.
 

… a Bidart

La strada costiera porta da Biarritz al piccolo villaggio basco di Bidart. Pochi minuti e raggiungiamo la spiaggia di sabbia dove ci buttiamo fra le onde scroscianti. Occhio però alle indicazioni del servizio di assistenza ai bagnanti! Anche per nuotatori provetti le correnti da risacca possono essere pericolose. Dopo il bagno nulla di meglio di un gelato rinfrescante in uno dei graziosi bistrot del posto.

Wellenbad Bidart
Che spasso il tuffo nel mare!
 

Tappa golosa a St-Jean-de-Luz

La località balneare di St-Jean-de-Luz è un gioiello, con il suo labirinto di stradine strette piene di negozi che vendono prodotti locali, dalle creazioni prelibate dello chocolatier Pariès, ai famosi macarons della Maison Adam, passando per il prosciutto di Pierre Oteiza, le ceramiche di Goicoechea o i coltelli forgiati a mano da La Civette. In questo paradiso dello shopping troviamo di tutto, dalla moda da spiaggia, al lino basco, senza dimenticare le famose espadrilles. Non deve poi mancare una visita alla chiesa cittadina in tipico stile basco con le sue gallerie in legno.

E neppure una partita di jai alai o cesta punta, specie fra professionisti che d’estate si contendono numerosi tornei nella regione.


Pariès
Dolcezze fondenti da Pariès.
 

A colpi di pagaia

Grazie alle dighe volute da Napoleone III la spiaggia è protetta dalle onde ed è quindi perfetta per le famiglie. Dallo stand-up paddle si potranno ammirare i sontuosi palazzi affacciati sulla Promenade; altresì consigliata una gita in barca per scoprire il variegato litorale.

Sub Strand
Tavola con vista.
 

Petit train sul Rhune

Il treno a cremagliera porta dal Colle di Saint-Ignace a 905 metri sul mare. Avanza placido a 9 km all’ora fino in cima a La Rhune dove si apre una vista spettacolare su tutta la zona dei Paesi Baschi Francesi. Si scorgono cavalli selvaggi e nel cielo il volo maestoso di aquile ed avvoltoi. Ai piedi del massiccio si raccomanda di fare un sosta nel borgo di Sare, una delle mete più incantevoli di tutta la Francia.

Rhune
Una corsa tranquilla con il trenino storico.
 

Informazioni di viaggio

Testo/Foto: Felix Maurhofer

Condividere
durckenE-MailFacebookGoogle +Twitter

Altri contributi della redazione di Touring

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.