FOSTRA: il Parlamento adotta un progetto equilibrato che permetterà di affrontare le sfide della politica dei trasporti

Berna, 27 settembre 2016. Il Fondo per le strade nazionali e il traffico d’agglomerato (FOSTRA) adottato dalle Camere permetterà di consolidare i collegamenti fra i centri e la periferia, migliorare il traffico negli agglomerati e lottare contro gli ingorghi autostradali. Un progetto equilibrato che propone delle soluzioni centrate sulle sfide in atto nel settore dei trasporti.

27 settembre 2016

Dopo aver dotato, due anni fa, la ferrovia d’un programma di sviluppo strategico e di un fondo di finanziamento, il Parlamento implementa ora un medesimo strumento per le strade nazionali ed il traffico nelle agglomerazioni. Peter Goetschi, presidente centrale del TCS, saluta la decisione presa dalle Camere: «Il TCS s’è impegnato da molto tempo in favore della creazione di un fondo che permettesse di far fronte alle sfide della politica dei trasporti».

Il nuovo fondo FOSTRA congiuntamente al solido programma PRODES permetterà maggiore elasticità nello stanziare i mezzi necessari in favore dei progetti di costruzione e di manutenzione.

Il piano d’azione della Confederazione poggia su tre pilastri: 1) il decreto sulla rete stradale, che propugna un migliore collegamento delle strade principali cantonali con la rete delle strade nazionali; 2) i programmi d’agglomerato che continueranno a beneficiare d’un sostegno federale per una durata indeterminata, e 3) il programma per l’eliminazione delle strettoie e degli ingorghi autostradali, che prevede l’ampliamento mirato dei tratti autostradali sovraccarichi.

Come per la ferrovia, il nuovo fondo FOSTRA è ancorato nella Costituzione e sarà dunque sottoposto all’approvazione del Popolo e dei Cantoni. “Confido che il popolo svizzero saprà scegliere questa possibilità di dotare la strada dei mezzi necessari alla sua manutenzione e al suo sviluppo”. 

 
Condividere
Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.