Tessera di socio
TCS Mastercard
Fattura

  • Coronavirus - Continuiamo ad essere al servizio dei nostri soci. Tutte le informazioni importanti riguardo alla situazione attuale le può scoprire qui
  • Coronavirus - Continuiamo ad essere al servizio dei nostri soci. Tutte le informazioni importanti riguardo alla situazione attuale le può scoprire qui

In auto e in bicicletta durante la crisi del coronavirus: domande e risposte

In questo periodo di convivenza con il coronavirus, sorgono domande che riguardano la mobilità quando ci è necessario spostarsi.
In questo periodo di convivenza con il coronavirus, sorgono domande che riguardano la mobilità quando ci è necessario spostarsi.

Il video del botta-risposta - cliccare qui!

Quali precauzioni prendere per la propria salute durante gli spostamenti?

Dr. med. Serena Barberis

La Dr.ssa med. Serena Barberis, Medical Officer TCS, risponde ad alcune delle domande più frequenti riguardo agli spostamenti, che siano in auto o in bici.

È importante sottolineare che questi consigli sono generali, ognuno deve valutare la situazione e prendere le dovute precauzioni individualmente, in particolare chi appartiene ai gruppi a rischio. Consigliamo inoltre di informarsi presso le proprie autorità cantonali riguardo alle regole e alle misure vigenti nel proprio luogo di residenza, infatti differenze cantonali sussistono a livello svizzero.  

Posso ancora spostarmi nonostante il Coronavirus?

Per minimizzare al massimo i rischi d’infezione in questo periodo di crisi dovuta al coronavirus, si dovrebbe restare a casa il più possibile e uscire solo se strettamente necessario. Colui che è comunque costretto a uscire dovrebbe evitare, il più possibile, di usare i mezzi di trasporto pubblici e privilegiare le trasferte a piedi, in bici o in auto.

Di che cosa devo tener conto quando mi sposto in automobile? Devo disinfettare la vettura?

Il coronavirus può sopravvivere vari giorni su materiali come la plastica, il vetro o il metallo. Componenti della vettura come il volante, il cruscotto, la leva del cambio e le maniglie delle portiere dovrebbero essere puliti regolarmente. Per quest’operazione non occorrono prodotti speciali: il sapone o il detergente per le stoviglie bastano. Grazie alla loro schiuma basica, distruggono la struttura del virus. Occorre semplicemente controllare che il prodotto impiegato non danneggi le materie plastiche dell’abitacolo. Per essere sicuri, provate a pulire prima di tutto una parte interna poco visibile.

Cosa devo assolutamente pulire nel veicolo?

Oltre al volante, la leva del cambio e i comandi dei fari e delle frecce, occorre pulire in modo intensivo e regolare gli schermi tattili, gli specchietti di cortesia, le maniglie interne ed esterne delle portiere, il tappo del carburante, gli interruttori che azionano i vetri e tutti gli altri comandi.

Vi sono altre cose alle quali devo prestare attenzione nella vettura?

Se si inserisce l’interruttore di ricircolo dell’aria dell’impianto di ventilazione non vi è aria fresca che entra nel veicolo, ma è l’aria già presente a essere aspirata e nuovamente immessa nell’abitacolo. Batteri e virus che sarebbero presenti nel veicolo vengono dunque nuovamente dispersi nell’abitacolo. Per questo fatto, si consiglia di non regolare l’impianto di ventilazione su «ricircolo dell’aria», ma di lasciar entrare nella vettura aria fresca.

Posso continuare a condividere la mia vettura con il mio vicino o a utilizzare le offerte di car sharing?

Il pericolo è molto elevato in una vettura utilizzata da numerose persone. I fornitori di car sharing ne sono coscienti e hanno varato proprie misure d’igiene. Comunque sia, anche in questo caso si consiglia di rispettare le misure d’igiene basilari: dopo aver utilizzato un veicolo, lavate accuratamente le mani e non toccatevi il viso!

Posso continuare a utilizzare il taxi nonostante il coronavirus?

Le trasferte in taxi restano possibili, ma anche in questo caso occorre rispettare talune direttive di base. Evitate ogni contatto fisico con l’autista del taxi e mantenete sempre una distanza sufficiente. La miglior cosa è che prendiate posto sul sedile posteriore destro, per mantenere la maggior distanza possibile dal tassista. Invece, per proteggere quest’ultimo, rinunciate a discutere con lui e, nel limite del possibile, rimanete in silenzio. Sempre se possibile, pagate la tratta percorsa con la carta di credito, piuttosto che in contanti. Una volta scesi dal taxi, lavatevi le mani al più presto.

A cosa devo prestare attenzione se viaggio in bicicletta?

Viaggiare in bicicletta è sempre possibile, nonostante il coronavirus. È però importante rispettare le istruzioni dell’Ufficio federale della sanità pubblica. Oltre alle misure d’igiene abituali, rispettate sempre le regole di distanza.

Posso rimanere infettato dal coronavirus durante un tragitto in bicicletta?

Il rischio di rimanere infettato dal coronavirus durante un tragitto in bicicletta è proporzionalmente debole. Mantenere in movimento il sistema circolatorio – e quindi rafforzarlo – è un fattore importante della prevenzione della salute. Un sistema cardiovascolare sano e resistente può pure contribuire a superare malattie gravi e a migliorare la guarigione. Tuttavia, se presentate i primi sintomi della malattia, rinunciate a praticare qualsiasi tipo di attività sportiva, com’è il caso per qualsiasi altra forma di raffreddamento influenzale.

Posso viaggiare all’estero nonostante il coronavirus?

Si sconsiglia qualunque viaggio all’estero che non sia indispensabile. Chi è costretto a viaggiare deve prima di tutto informarsi presso il Dipartimento federale degli affari esteri per conoscere le disposizioni in vigore nel paese di destinazione. Numerosi paesi hanno inasprito i controlli sanitari, introducendo misurazioni della temperatura corporea. E numerosi paesi vietano completamente l’entrata nel loro territorio. Inoltre, in un crescente numero di nazioni, la vita pubblica è pure stata fortemente limitata: alberghi, ristoranti, musei e parchi pubblici hanno chiuso i battenti.

È utile indossare una mascherina in auto o quando vado in bicicletta?

No, non è utile se si è da solo in macchina. Tuttavia, le persone che sono infette o che pensano di esserlo, devono indossare una mascherina quando si trovano vicino ad altre persone, sia in macchina che altrove.

L’uso della mascherina in bici non porta nessun vantaggio poiché chi guida di solito non ha contatti fisici con altre persone. Bisogna però stare attenti all’igiene personale prima e dopo aver toccato il manubrio per esempio. Fare esercizio fisico è comunque positivo per le persone che godono di una buona salute. Evitando però di prendere rischi inutili in questo momento per non sovraccaricare i nostri ospedali con ferite di lieve importanza.

Le nostre iniziative e i nostri servizi durante la crisi del coronavirus

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.