22.03.2019

Brexit - rinvio approvato

Gran Bretagna e Unione Europea hanno deciso di rinviare l’uscita dall’UE, inizialmente prevista per il 29 marzo 2019.

22 marzo 2019

Martedì 15 gennaio 2019, i deputati britannici hanno respinto l’accordo di uscita dall’Unione Europea che il primo ministro Theresa May ha concluso con Bruxelles.

Questo voto storico mette in evidenza diversi scenari:

  • Un’uscita dall’Unione europea senza accordo 
  • Un nuovo accordo con l’UE
  • Un nuovo referendum
  • No Brexit o un rinvio della data di uscita

Giovedì 21 marzo 2019, Unione Europea e Gran Bretagna hanno deciso di rinviare l’uscita dall’UE di quest'ultima, inizialmente prevista per il 29 marzo 2019. 

L'Unione europea ha accordato alla Gran Bretagna due nuove scadenze: 

  • Se i deputati britannici accetteranno l'accordo di divorzio dall'UE, la Brexit sarà rinviata al 22 maggio. 
  • Se l’accordo sarà nuovamente respinto, la Gran Bretagna dovrà decidere se partecipare alle elezioni europee.

Nel secondo caso la Gran Bretagna potrebbe uscire dall’UE senza accordo, ciò che causerebbe gravi conseguenze su più piani. I viaggiatori devono prendere in considerazione diverse restrizioni, tra cui le seguenti.

Controlli alla frontiera
Tutti i beni e le persone devono passare nuovamente dei controlli alla frontiera. La Svizzera non ne è interessata, tuttavia, poiché la Gran Bretagna non fa parte dello spazio Schengen, i cittadini britannici dovrebbero avere un visto per poter viaggiare in Europa. Per evitare ciò, la Commissione europea vuole consentire ai cittadini britannici di viaggiare senza visto per 90 giorni. 

Restrizioni al traffico dovute allo sdoganamento
Il traffico di merci sarà rallentato dallo sdoganamento che causerebbe lunghe code.

Restrizioni al traffico aereo
Numerose compagnie aeree non sarebbero più autorizzate a volare da e per il Regno Unito. Per evitare ciò, il governo britannico intende rilasciare permessi speciali temporanei alle compagnie aeree, con l'accordo dell'UE. Inoltre, vari accordi sullo spazio aereo devono essere rinegoziati, ciò che può portare ad un aumento del prezzo dei biglietti aerei. Anche la Svizzera si è occupata di un simile accordo. La Svizzera e la Gran Bretagna hanno infatti firmato un accordo sul traffico aereo che mira a mantenere le norme vigenti.

Licenza di condurre internazionale
La licenza di condurre britannica potrebbe non essere più sufficiente per poter guidare nell’UE dopo il 29 marzo. In questo caso i conducenti britannici avrebbero bisogno di una licenza di condurre internazionale.

Conseguenze per il turismo
Un’uscita dall’UE senza accordo porta probabilmente ad un crollo della valuta, il che significa che i viaggi verso i paesi dell'UE e verso la Svizzera diventano più costosi per i britannici.

Condividere
durckenE-MailFacebookTwitter

Potrebbe interessarvi anche

Offerte del TCS

Newsletter
Reti sociali
Rivista Touring
Nuovi prodotti & giubilei
 
Si prega di pazientare un attimo
Stiamo ottimizzando il nostro sito, ciò che può comportare tempi di caricamento più lunghi.