Viaggiare in auto con i bambini

La sicurezza e il benessere dei bambini in viaggio occupano il primo posto per i genitori. Ma quali misure occorre adottare per garantire ciò?


I bambini hanno bisogno di più pause

I lunghi viaggi in auto possono essere molto faticosi per i bambini, motivo per cui pianificare è essenziale. Oltre a un adeguato seggiolino per auto, anche le tendine a rullo e i pannelli protettivi sui finestrini sono importanti per proteggere i bambini dai raggi solari. In caso di emergenza può essere apposto al finestrino anche un fazzoletto per fare ombra. In questo modo, la temperatura dell’abitacolo riscalda di meno. È sbagliato viaggiare con i finestrini aperti nelle giornate calde perché la corrente d’aria conseguente può causare raffreddamenti. Ciò vale anche per i condizionatori usati alla massima potenza. Nelle giornate più calde la cosa migliore è indossare un abbigliamento di cotone leggero e comodo.

Se un viaggio dura più a lungo, è necessario pianificare più pause per soddisfare il maggior bisogno dei bambini di muoversi. Si raccomanda di fare una pausa di almeno 15 minuti ogni due ore di viaggio. La pausa dev’essere sfruttata anche per muoversi davvero attivamente.

Salame invece dell’affettato sul pane

È inoltre indispensabile bere regolarmente perché l’aria nell’auto è secca e calda. Sono particolarmente adatte le acque minerali leggermente gassate, succhi diluiti o del tè non dolcificato che dissetano in modo più efficace. Le bevande ghiacciate stimolano inutilmente la mucosa gastrica, motivo per cui vi si dovrebbe rinunciare. È importante anche avere provviste sufficienti. La cosa migliore è portare della verdura fresca e del pane senza companatico sensibile al caldo.

Prevenire la malattia da viaggio

I bambini a partire dai due anni soffrono spesso di chinetosi, la malattia da viaggio, che insorge generalmente con gli sbadigli, la stanchezza, l’aumento della salivazione, il mal di testa e il sudore freddo e si manifesta con le vertigini, la nausea e il vomito.

Per non arrivare a questo punto, prima della partenza si raccomanda di consumare soltanto pasti leggeri. Durante il viaggio, i passeggeri sensibili dovrebbero occupare il posto più tranquillo, che si trova possibilmente nella parte centrale dell’auto. Bisogna inoltre evitare di leggere o di giocare, e invece guardare fuori dal finestrino. È possibile prevenire la malattia da viaggio facendo pause sufficienti, assumendo dei farmaci, del zenzero o dei preparati allo zenzero che si trovano nelle farmacie.

Quando è troppo tardi

Se tutte le misure falliscono o quando è troppo tardi, allora spesso è sufficiente una pausa più lunga, durante la quale si possono mettere dei fazzolettini freddi sulla fronte, sulla nuca e sui polsi dei bambini. Respirare con la bocca (invece che con il naso) può essere anche d’aiuto.

Buon viaggio!

Offerte del TCS

Reti sociali
Newsletter
Apps
Rivista Touring