Incinta sulle piste da sci

Anche durante la gravidanza può essere rilassante passare le vacanze in montagna. Tuttavia, è consigliabile sciare quando si è in stato interessante? L'opinione dei nostri esperti.


Sono diverse le ragioni per le quali lo sci durante la gravidanza andrebbe evitato, tra l’altro emorragie vaginali, doglie precoci e insufficienza placentare. E possono succedere pure incidenti causati da altri sciatori. Inoltre, durante la gravidanza può succedere che il senso dell’equilibrio sia alterato.

Gli esperti sono del parere che le donne incinte farebbero meglio a rinunciare allo sci. Chi tuttavia non volesse rinunciarvi, si dovrebbe limitare a farlo durante le prime settimane di gestazione. In questa fase, la pancia non è ancora sporgente e il senso dell’equilibrio non è ancora alterato. In ogni caso, si dovrebbe rimanere sotto i 2.000 metri sopra il livello del mare. Infatti, più si sale, meno l’aria è densa e le donne incinte corrono il rischio di non ricevere più abbastanza ossigeno per sé e per i loro bebè.

Inoltre, sarebbe ideale se durante il viaggio di andata non avvenissero grandi cambiamenti di quota in pochi minuti, come ne è per esempio il caso quando si utilizzano certi impianti di risalita. In caso di un cambiamento di pista, vanno quindi preferiti impianti con un cambiamento di quota poco elevato. La gestante dovrebbe potersi abituare lentamente al cambiamento. Poiché il rischio di ferirsi è troppo elevato, salti, piste in collina o sciare fuoripista sono tabù.

In caso di malessere, vertigini o sovraffaticamento bisognerebbe interrompere immediatamente la sciata. In caso di cadute, scontri o colpi in pancia andrebbe inoltre assolutamente eseguito un ultrasuono e una CTG al più presto possibile. Ciò è il caso pure se dovesse succedere che in un primo momento la gestante si senta bene, non senta nessun dolore e non mostri nessun segno di lesione, per andare sul sicuro.


Non utilizzate queste informazioni come base assoluta per le decisioni sulla salute. In caso di problemi alla salute consultate il vostro medico o farmacista. Navigare su internet non sostituisce la consultazione medica.

Per considerazioni e input, potete contattarci per Email: mdtcsch

Offerte del TCS

Reti sociali
Newsletter
Apps
Rivista Touring